• Benvenuti nel sito del Viareggio Beach soccer.
  • CAMPIONI D’EUROPA NEL 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA NEL 2016
  • Vincitori DELLA Coppa Italia NEL 2012 e NEL 2016
  • Vincitori della Supercoppa italiana NEL 2018
  • …a casa mia c’e’ tutto !!!
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • TUTTE LE NOTIZIE SUL BEACH SOCCER
  • VIAREGGIO BEACH SOCCER

Euroleague: Italia – Russia 6-5- All’ extra time il gol di Marinai per la vittoria.

Tappa fondamentale per gli azzurri quella di oggi nella corsa verso il titolo continentale.
Russia. Italia è stato sempre uno scontro decisivo verso i traguardi importanti. Nelle finali dei giochi olimpici europei di Baku 2015 vinsero loro la finale 3-2 aggiudicandosi l’oro e lasciando l’argento all’Italia. Anche nei mondiali di Espinho 2015 si imposero 5-2 nella finale per il terzo e quarto posto. Stessa sorte nelle finali dell’europeo 2016 5-3 russo e dell’europeo 2017 con la Russia capace di imporsi 4-2 e vincere il titolo e gli azzurri a consolarsi con il terzo posto. Insomma per vincere c’è da provare a superare  gli ex sovietici.
La nazionale italiana è  a  tre punti dopo la vittoria di ieri sulla  Bielorussia mentre  la Russia campione d’Europa  ieri ha travolto in scioltezza l’Ucraina. Entrambe cercano una vittoria che sarebbe decisiva per ipotecare l’accesso alla finale. Tentiamo di ribaltare il pronostico.
Entriamo in cronaca con il primo tempo molto equilibrato. A rompere lo zero a zero sono i russi con Shishin che si portano in vantaggio: Dopo un minuto l’immediato pareggio azzurro con Ramacciotti che si inserisce in area a e su angolo di Gori insacca di testa rubando la palla al portiere. Sul’1-1 sii chiude il primo tempo.

Nella ripresa Gori sfrutta subito un grande rilancio di Carpita e con una gran rovesciata porta gli azzurri in vantaggio strappando gli applausi dell’arena sarda.
L’azione si ripete dal lato opposto e questa volta il rilancio di Carpita è raccolto da Ramacciotti che al volo di sinistro centra il palo. L’Italia sfortunata però subisce purtroppo  su azione d’angolo il pareggio russo. Sono bravi i ragazzi di Del Diuca  e collezionano diverse azioni da gol ma sono i russi a portarsi in vantaggio con una gran rovesciata di Makarov. Gli azzurri eccedono nel tentativo immediato di rimonta e la Russia allunga sfruttando un velocissimo contropiede- 2:4.  Serve un gol per crederci e lo colleziona Ramacciotti girando in rete di testa un tiro di Carpita 3-4.Sotto di uno gli azzurri chiudono la frazione,

Nel terzo tempo c’è un netto fallo su Gori non fischiato, gli azzurri aspettano un segnale dall’arbitro ma i russsi sono bravi ed in contropiede allungano per il 3-5 .L’Italia barcolla ma non molla e Del Mestre si supera deviando in angolo.
Gli azzurri sono in difficoltà e serve una risposta subito. La confeziona Gori girando in porta in mezza rovesciata volante un fallo laterale di Ramacciotti. Sotto di uno ma vivi.

E la vitalità la sfrutta bene Zurlo che ruba un pallone al limite della area ed in rapida girata fulmina il portiere avversario. 5-5. Ci sono due grandi azioni azzurre, Gori su assist di Frainetti sbaglia di poco la conclusione  e poi la grande girata di Zurlo è intercettata dal portiere che devia in angolo. Il tempo finisce in parità e si va all’extra time.

Manca un minuto e 13″ del extra time quando Gori apre a sinistra per Corosiniti, il capitano mette la palla in area dove si infila Marinai che  tocca di tacco quanto basta per infilarla in rete.  I russi negli ultimi secondi ci provano a pareggiare ma l’estremo tentativo impatta sul palo. Il resto è solo è solo esultanza azzurra e della stracolma arena di Alghero .

Italia-Russia 6-5 dts (1-1; 2-3; 2-1; 1-0)

Italia: Carpita, Chiavaro, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Zurlo, Gori, Palmacci, Palazzolo, Frainetti, Del Mestre. All: Del Duca
Russia: Chuzhkov, Novikov, Makarov, Krash, Shishin, Shkarin, Paporotnyi, Ostrovskii, Romanov, Nikonorov, Zemskov. A.. Likhachev
Arbitri: Utulu (Mlt) e Pereira (Por)
Reti: 9’pt Shishin (R), 10’pt Ramacciotti (I); 1’st Gori (I), 3’st Zemskov (R), 7’st Nomikov (R), 11’st Krash (R), 12’st Ramacciotti (I), 1’tt Paporotnyi (R), 4’tt Gori (I), 6’tt Zurlo (I); 2’ et Marinai (I)
Note: ammonito Chiavaro (I)

Domani ci sarà la terza e conclusiva gara del girone  contro l’ Ucraina, ormai eliminata dalla corsa al titolo ma non dalle qualificazioni ai giochi europei di Minsk 2018, e servirà un risultato positivo per andare in finale.

Foto:Bsww