Superfinal: Italia chiude quarta battuta dalla Spagna.

Superfinal: Italia chiude quarta battuta dalla Spagna.

La sabbia di Figueira da Foz in Portogaallo ha dato i suoi verdetti. La nazionale italiana di Beach soccer ieri è uscita sconfitta dallo scontro con i lusitani ed oggi si è trovata aa giocare la finale per 3/4 posto contro la Spagna a sua volta battuta dalla Russia. l’incontro odierno non ha visto gli azzurri brillare come altre  volte anche se in questo caso le scusanti sono davvero tante. Alla formazione di Del Duca sono mancati tutti insieme Gori e si sapeva, ma oggi anche Zurlo appiedato dal giudice insieme a Palazzolo e con il solo Sciacca a fare la presenza con persistenti problemi fisici.  La cronaca  è scarna di grandi eventi. Spagna avanti nel primo tempo con il gol di Frutos e pareggio azzurro all’ottavo della ripresa grazie ad un retropassaggio lusitano finito in rete. La Spagna si riporta in vantaggio all’undicesimo grazie ad un tiro libero di Antonio che con un sinistro secco infila Del Mestre.

Gli azzurri ci mettono il cuore per recuperare ma ancora la Spagna approfitta di un fallo laterale in fase avanzata con Antonio che di sinistro raccoglie la rimessa e segna. Il doppio vantaggio è letale per l’Italia che commette un altro errore in fase di impostazione e concede agli iberici la ripartenza del 4-1 di chiusura.

SPAGNA-ITALIA 4-1 (1-0; 1-1; 2-0)

Spagna: Dona, Antonio, Cintas, Adri Frutos, Edu, Llorenc, Chiky, Javi Torres, David, Josè Arias, Pablo. All: Joaquin Alonso

Italia: Del Mestre, Carpita, Corosiniti, Chiavaro, Ramacciotti, Frainetti, Josep Jr, Marinai, Palmacci, Sciacca. All: Emiliano Del Duca

Arbitri: Antonio Pereira (Por), Sergio Soares (Por), Torsten Guenther (Ger), Victor Listratov (Rus)

La finalissima se l’è aggiudicata il Portogallo sulla Russia che dopo essere andato sotto 2-0 è riuscito a rimontare e ribaltare il risultato trascinato da un arena esaurita urla te  festosa, sicuramente sesto uomo in campo per i padroni di casa. Gionni Matticoli il fischietto azzurro ha diretto l’incontro.  Emanuele Zurlo ha vinto nonostante l’assenza in finale il titolo di capo cannoniere della competizione continetale. Mvp al portoghese Jordan.

RISULTATI

Finali – Domenica 8 agosto
7^/8^ posto Svizzera-Ucraina 7-9
5^/6^ posto Bielorussia-Turchia 5-4
3^/4^ posto Spagna- Italia 4-1
1^/2^ posto Russia-Portogallo 2-4

Foto: Bsww

 

Tutte le notizie sulla Nazionale italiana di Beach Soccer con risultati, gare, presenze, cliccando su nella home page del sito.

Superfinal. Sfuma il titolo continentale. Italia battuta con onore dai padroni di casa del Portogallo.

Superfinal. Sfuma il titolo continentale. Italia battuta con onore dai padroni di casa del Portogallo.

La rivincita della finale dei Giochi del Mediterraneo, andata agli azzurri, serve ora per stabilire chi dovrà accedere fra Italia e Portogallo alla finalissima per il titolo continentale.
Lo spettacolo della beach Arena di Figueira da Foz è  unico, con un tutto esaurito e tanta gente in un lunghissima coda fuori dall’impianto a cercare un posto che non ci sarà. Per la cronaca dopo una normale fase di studio è l’Italia ad andare in vantaggio al quarto minuto con Sciacca che si libera dell’avversario e di sinistro insacca. Al settimo,  i lusitani pareggiano con Leo Martins che sfrutta un tiro libero  ravvicinato per battere Del Mestre subentrato a Carpita. E’ lo stesso ex bianconero Martins a raddoppiare e a portare avanti in Portogallo a nove secondi dalla fine del tempo.

In apertura di ripresa lo sfortunato rinvio di Del Mestre che viene intercettato da Jordan. Il tocco di testa finisce  a Von libero che si alza la palla e con una rovesciata incrociata mette nel sette dalla parte opposta.
Al nono l’Italia beneficia di un tiro libero e con Zurlo si riporta sotto ma poco dopo, da una percussione centrale arriva il nuovo allungo portoghese.
Lo spettacolo certo non manca, si ribatte a centro con Marinai che apre a sinistra per Ramacciotti che decide di fare tuto da solo, stoppa di petto salta un avversario poi il portiere e poi appoggia in rete il gol del 4-3 con cui si chiude il tempo.

Nella terza frazione al quarto minuto arriva forse il momento determinante del match. Chiavaro salta su una palla  con un avversario e libera di testa. Il gesto è ritenuto falloso dal direttore di gara che assegna un rigore molto discutibile che Von trasforma facendo infuriare gli azzurri che un minuto dopo vengono ancora puniti da un tiro libero dalla lunga distanza che tocca la sabbia e fulmina Del Mestre.  Certo la pressione di un intero stadio che sostiene i rossi si fa sentire ed il Portogallo beneficia di un nuovo tiro libero per una palla al limite dell’area. Il missile di Jordan mette il risultato sul 7-3. Parziale di 7-3 e gara compromessa  ma gli azzurri non mollano e trascinati da uno straordinario Ramacciotti tentano la rimonta.
L’airone realizza con un tiro libero finalmente assegnato all’Italia. Poi tocca a Palmacci con un destro secco alimentare le speranze.
A un minuto e quarantacinque secondi dalla fine, Gentilin, imbecca ancora Ramaccciotti che con un piatto destro mette nel sacco facendo ammutolire l’arena di Figueira.
A trenta secondi dal termine della partita l’apertura di Gentilin complice un liscio avversario diventa l’ assist giusto per   Ramacciotti che non si aspetta il regalo e non riesce a sfruttarlo.
L’ultimo tentativo sfuma sul filo della sirena. Il rilancio di Carpita per l’ultima giocata viene intercettato da Torres che con un gran colpo di testa infila la porta italiana  e manda il Portogallo in finale.
Gli azzurri non riescono a tornare dopo la vittoria dello scorso anno sul tetto d’Europa ma dimostrano di essere squadra matura ed ormai consapevole della propria forza il che lascia ben sperare in vista dei prossimi mondiali anche in

 

considerazione del probabile rientro del Bomber Gabriele Gori . Intanto però domani con inizio alle 1645 ci sarò da affrontare per la finale 3/4 posto la Spagna. Una gara con un avversario temibile che promette grande spettacolo.

PORTOGALLO-ITALIA 8-6 (2-1; 2-2; 4-3)

Portogallo: Petrony, Coimbra, Torres, Jordan, Ruben, Madjer, Be Martins, Belchior, Leo Martins, Andrade, Von. All:  Narciso

Italia: Carpita, Corosiniti, Chiavaro, Ramacciotti, Frainetti, Josep Jr, Marinai, Palmacci, Sciacca Zurlo, Del Mestre, . All: Del Duca

Arbitri:Listratov (Rus), Benchabane (Fra), Tashkov (Bul), Guenther (Ger)

Marcatori: Ramacciotti (3), Sciacca, Zurlo, Palmacci (I),

RISULTATI

 

Italia-Ucraina 5-4
Turchia-Portogallo 5-9
Portogallo-Ucraina 3-1
Italia-Turchia 7-2
Ucraina-Turchia 7-9 dcr (6-6)
Portogallo-Italia 8-6

Classifica: Portogallo 9 punti; Italia 6 punti; Turchia 1; Ucraina 0

Programma delle finali di domani:

7^/8^ posto Svizzera-Ucraina (15.15)
5^/6^ posto Bielorussia-Turchia (16.30)
3^/4^ posto Spagna- Italia (17.45)
1^/2^ posto Russia-Portogallo (19.00)

Superfinal: Italia- Turchia 7-2. Domani sfida decisiva con il Portogallo per accedere alla finalissima.

Superfinal: Italia- Turchia 7-2. Domani sfida decisiva con il Portogallo per accedere alla finalissima.

Ancora una buona prestazione della Nazionale italiana in Portogallo in questa fase finale del campionato Europeo per nazioni che si conferma fra le prime quattro formazioni del continente. Seconda gara del torneo e secondo successo per i ragazzi del CT Del Duca. Gli azzurri impiegano sei minuti ad aprire le marcature con una mezza rovesciata di Zurlo su un lucido appoggio di testa di Corosiniti.
In chiusura di tempo arriva il raddoppio italiano di Zurlo, grazie a Palazzolo, che ruba palla  ad un avversario e serve il bomber che solo soletto appoggia in rete. Prima del fischio di fine tempo la Turchia accorcia con una splendida mezza rovesciata su azione d’angolo.

Nella ripresa l’Italia in tre minuti chiude la pratica con l’allungo decisivo.
Zurlo in versione assistman serve Ramacciotti che arriva in corsa da dietro ed in diagonale batte il portiere turco con un tiro  secco
Poi ancora un gol viareggino, Marinai dopo un doppio  scambio con il compagno Gentilin incrocia il tiro che si infilla in porta sul secondo palo. Il minuto dopo,  ancora Zurlo, si coordina in una bellissima  rovesciata sul rilancio del portiere e arrotonda per il 5-1.
Gli azzurri sono in controllo della gara e senza troppa fatica mantengono  il risultato fino al termine della seconda frazione.

Il terzo tempo vede ancora un gol azzurro in apertura, con Gentilin che, appostato sulla riga di porta, mette dentro la sfera con l’addome deviando un tiro incrociato  di sinistro di Palmacci.
Sulla ripresa del gioco la Turchia con un tiro dalla distanza accorcia il punteggio sul 6-2.
Ma Zurlo è in giornata e su un rinvio di Carpita controlla e girandosi di destro con un gran diagonale firma il poker personale ed il 7-2 con cui si chiude l’incontro. Unica cosa storta della gara il cartellino rosso rimediato Palazzzolo che domani non potrà prendere parte alla gara con il Portogallo decisiva per arrivare in finale . Le due finaliste degli ultimi giochi del Mediterraneo sono infatti entrambe a sei punti e quindi domani, in un arena completamente esaurita, come oggi con tantissima gente fuori dai cancelli che non ha trovato posto all’interno, si affronteranno per contendersi l’accesso alla finalissima. Chi vince fra Italia e Portogallo va alla finalissima dell’Europeo. L’Italia sarà ancora priva di Bomber Gori assente in questa competizione ed alle prese con l’infortunio ma forse recupererà per la gara di domani Sciacca che presenta qualche problema fisici.Chi perde si dovrà accontentare della finale 3/4 posto.
Inizio gara alle 18,00 portoghesi di Figueira da Foz.

ITALIA-TURCHIA 7-2 (2-1; 3-0; 2-1)

Italia: Del Mestre, Carpita, Corosiniti (Cap.), Chiavaro, Ramacciotti, Frainetti, Josep Jr, Marinai, Palmacci, Palazzolo, Zurlo. All: Emiliano Del Duca

Turchia: Mehmet, Erkan, Volkan, Yasin, Recep, Semih, Baris, Cem Keskin, Efe, Ismail, S. Ahmet. All: Ibrahim Ersin

Arbitri: Vladimir Tashkov (Bul), Torsten Guenther (Ger), Daniel Yuste Querol (Spa), Francisco De Oses (Spa)M

Marcatori: Zurlo (4),  Ramacciotti, Marinai, Gentilin

RISULTATI

ItaliaUcraina 5-4
Turchia-Portogallo 5-9
Portogallo-Ucraina 3-1
ItaliaTurchia 7-2
Classifica: Portogallo e Italia 6 punti; Ucraina e Turchia 0
Classifica: Bielorussia 4, Spagna Russia 3, Svizzera 0

PROGRAMMA DI DOMANI

Ucraina-Turchia (16.30)
Portogallo-Italia (19.00)

Finali – Domenica 8 agosto

Superfinal: Debutto e vittoria 5-4 sull’Ucraina degli azzurri

Superfinal: Debutto e vittoria 5-4 sull’Ucraina degli azzurri

Esordio in salita, ma per poco, per l’Italia nella fase finale dei campionati europei a Figueira da Foz contro l’Ucraina. Dopo solo trenta secondi gli avversari subito in vantaggio  con un diagonale secco dalla distanza.
Per vedere il pareggio azzurro bisogna aspettare il settimo minuto di gioco, Palmacci appoggia per Zurlo che si gira e infila l’angolo basso.

Al primo della ripresa stesso movimento dell’attaccante che,  servito da Chiavaro, si ripete e raddoppia.
Passano solo trenta secondi ed il rilancio di mano  di Carpita arriva a Zurlo che controlla e rovescia in rete il 3-1 ed il tris personale.
Forte del vantaggio l’Ialia rallenta un po’e l’Ucraina accorcia con un grandissimo tiro.
Passano pochi secondi e dagli avversari arriva ancora un bellissimo tiro al volo su cui Carpita non puo’ davvero nulla.
La rincorsa degli ucraini si completa all ultimo minuto di frazione grazie ad un tiro libero dalla zona centrale che  si infila in porta. 3-3 e fine del tempo con la gara in equilibrio.

Nel terzo periodol’Italia torna avanti con Corosiniti che  trasforma un penalty per un fallo subito dallo stessso capitano.  A due primi dal termine il nuovo pareggio ucraino. Il tiro diel portiere avversario Sidorenko  trova il tentativo di liberare di Ramacciotti ma la  deviazione sfortunata infila di precisione il sette della porta di Del Mestre in una sorta di Koulibaly bis.
L’azione che decide la gara è però a 6 secondi dalla sirena mentre si aspetta l’extra time, Zurlo si gira e  dalla destra calcia in porta, la palla si impenna e sulla traiettoria impennata si coordina in rovesciata Palmacci, la palla tocca il palo e si infila in porta. Azzurri a feteggiare e Ucraina in ginocchio.
Nei cinque secondi restanti l’Ucraina noon resce nemmeno ad abbozzare il tiro per l’incredibile pareggio e la partita finisce con l’esultanza azzurra.

ITALIA-UCRAINA 5-4 (1-1; 2-2; 2-1)

Italia: Del Mestre, Carpita, Corosiniti (Cap.), Chiavaro, Ramacciotti, Frainetti, Josep Jr, Marinai, Palmacci, Sciacca, Zurlo. All: Emiliano Del Duca

Ucraina: Nerush, Voitok, Makeiev, Pachev, Zborovskyi, Medved, Glutskyi, Shcherytsia, Voitenko, Sydorenko. All: Yevhen Varenytsia

Arbitri: Francisco De Oses (Spa), Viktor Listratov (Rus), Daniel Yuste Querol (Spa), Eduards Borisevics (Let)

Marcatori: Zurlo (3), Corosiniti, Palmacci

RISULTATI

ItaliaUcraina 5-4
Turchia-Portogallo 5-9
Classifica: Portogallo e Italia 3 punti; Ucraina e Turchia 0

Spagna -Svizzera 9-8
Russia- Bielorussia 5-6  dcr

PROGRAMMA :

Portogallo-Ucraina (19.00)
ItaliaTurchia (ore 16.30)
3^ giornata – Sabato 7 agosto
Ucraina-Turchia (16.30)
Portogallo-Italia (19.00)
Finali – Domenica 8 agosto

 

 

Nazionale: Finali Euroleague a Figueira da Foz.

Nazionale: Finali Euroleague a Figueira da Foz.

Neanche il tempo di festeggiare la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia, conquistata a Patrasso sabato scorso, che ha coinciso con la 200^ vittoria in assoluto della Nazionale di Beach Soccer, e già è arrivato il momento delle Superfinal. Il ct Emiliano Del Duca ha convocato i dodici giocatori che dal 5 all’8 settembre a Figueira da Foz in Portogallo difenderanno il titolo europeo conquistato a settembre del 2018 ad Alghero. Per dieci dodicesimi è il gruppo che vinse l’Europeo davanti al pubblico italiano, una squadra che ha raggiunto il massimo della maturità. Gli unici avvicendamenti riguardano il classe 2000 Josep Jrche prende il posto di Michele di Palma e l’attaccante Francesco Sciacca per Gabriele Gori. L’infortunio del bomber azzurro di tutti i tempi è un brutto colpo per la Nazionale, non è facile rinunciare ai 258 gol di un giocatore autore di un 2019 strepitoso, capocannoniere di tutte le competizioni a cui ha preso parte l’Italia. Per Josep Jr e Sciacca sarà il primo Europeo in assoluto. La Nazionale è già in Portogallo, dal 2 al 4 settembre con due allenamenti al giorno il ct Emiliano Del Duca preparerà il debutto dell’Italia in programma giovedì 5 settembre alle 16.30 (ora italiana) con l’Ucraina. Il giorno dopo alla stessa ora gli Azzurri se la vedranno con la Turchia. Nell’ultima partita del girone l’Italbeach affronterà i padroni di casa del Portogallo sabato 7 settembre alle 19.00. Nell’altro gruppo se la giocano Spagna, Bielorussia, Russia e Svizzera. Domenica si disputeranno tutte le finali in base al piazzamento delle nazionali nei rispettivi gironi con gli incroci tra le classificate con la stessa graduatoria tra i due raggruppamenti.

Convocati

Portieri: Andrea Carpita (Viareggio BS), Simone Del Mestre (Happy Car Samb BS);

Difensori: Alfio Chiavaro (Catania BS), Francesco Corosiniti (Catania BS);

Esterni: Alessio Frainetti (BS Terracina), Gentilini Josep Junior (Sambenedettese BS), Simone Marinai (Viareggio BS), Pietro Angelo Palazzolo (Catania BS), Paolo Palmacci (Catania BS), Dario Ramacciotti (Viareggio BS).

Attaccanti: Emmanuele Zurlo (Catania BS), Francesco Sciacca (Catania BS).

Staff – Commissario tecnico: Emiliano Del Duca; Capo Delegazione: Massimo Agostini; Dirigente Accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Segretario: Sabrina Filacchione; Assistente Allenatore: Michele Leghissa; Preparatore Atletico: Paolo La Rocca; Preparatore dei Portieri: Antonino Nosdeo; Medico: Giorgio Bruni; Fisioterapista: Fabio Zelioli

Articolo da::Figc/Lnd

Le schede dei giocatori a cura di Lnd:        https://www.lnd.it/it/beachsoccer-news/nazionale/nazionale-superfinal-le-schede-dei-protagonisti

Due giorni di Ultim’hat fresbee al Beach Stadium.

Due giorni di Ultim’hat fresbee al Beach Stadium.

E’ in corso di svolgimento al Beach Stadium Mattteo Valenti al bagno Flora di Viareggio uno dei più classici eventi che chiudono la lunga stagione sportiva sulla sabbia.
Dopo il beach volley, beach  rugby e beach soccer, sulla spiaggia viareggina. ora è il momento del fresbee specialità poco nota al grande pubblico ma di grande divertimento e coinvolgimento.
L’evento organizzato dai Pirates di Viareggio è giunto alla nona edizione e vede coinvolte in questa due giorni squadre miste provenienti da tutta Europa che si si gioca su un campo (75m X 25m) con squadre composte da cinque contro cinque giocatori.
Nella foto due simpatici giocatori visti in campo ieri pomeriggio e nella foto in alto una delle tante azioni di gioco.

 

Giochi del Mediterraneo: Battuto il Portogallo 7-5 in finale.. Oro all’Italia.

Giochi del Mediterraneo: Battuto il Portogallo 7-5 in finale.. Oro all’Italia.

La Nazionale italiana di beach soccer battendo nella finalissima
odierna, di Patrasso in Grecia, il Portogallo per 7-5 ha vinto dopo il successo di Pescara 2015 dopo quattro anni, la medaglio d’oro ai Giochi del Mediterraneo 2019.

La nazionale azzurra  di solito fatica nella prima frazione di gara, oggi invece abbiamo assistito un primo tempo bellissimo con un Italia capace di concretizzare quanto possibile su un Portogallo in evidente difficoltà difensiva.
Quanto poi i  lusitani provavano qualche sortita in avanti,  le azioni offensive impattavano contro un monumentale Andrea Carpita oggi in giornata strepitosa. Il 5.0 parziale di primo tempo porta le firme di Fabio Sciacca, poi Emmanuele Zurlo , poi ancora la doppietta di un ispiratissimo Sciacca  con il velo di Josep Gentilin.

La corsa all’oro è proseguita nella ripresa con gli azzurri capitanati dal bianconero Dario Ramacciotti ben attenti a non  compromettere quanto di buono fatto fino a quel momento.. Il Portogallo ha accorciato il divario di risultato su rigore ma Sciacca ha subito ristabilto le distanze.
Nuovo avvicinamento del Portogallo e nuova reazione azzurra con il gol su tito libero di Marinai per un fallo al limite dell’area di Jordan che è costato  l’espulsione del giocatore  portoghese.

Nel terzo tempo il Portogallo ha accorciato le distanze e attaccato  mettendo in campo ogni risorsa fino al 7-5 con i ragazzi di Del Duca che con una grande prestazione corale hanno fatto  trascorrere i secondi con  abilità, gestendo il risultato con tenacia ed esperienza, fino al fischio conclusivo della sirena.

L’Italia dopo quattro anni ritorna sul gradino più alto del podio dei Giochi del Mediterraneo con al collo il metallo più prezioso  e lo fa nel modo più bello e significativo, festeggiando, con gli altri atleti azzurri delle altre discipline presenti in massa sulle tribune della beach arena greca,  a cantare l’inno e  a festeggiare il titolo conquistato.

PORTUGAL (Mario Narciso):
Leonardo BARRAL, Ricardo DOS SANTOS BELCHIOR, Alexandre GRILO SANTOS, Rui Filipe PACHEKO, Elinton SANCHOTENE – Tiago Filipe FERNANDES, Bruno Miguel MAGALHAES, Joao Miguel RITO CERDEIRA , Joao VITOR TAVARES, Ruben TRINDADE, Miguel DO CARMO, Leandro BATALHA1.

ITALY (Εmiliano DEL DUCA):
Andrea CARPITA, Junior GENTILIN, Simone MARINAI , Dario RAMACCIOTTI, Fabio SCIACCA  – Pietro Angelo PALAZZOLO , Alessio BATTINI, Luca CHIAVARO, Alessio FRAINETTI, Emmanuele ZURLO , Marco GIORDANI .

Marcatori:Sciacca (4), Zurlo, Palazzolo, Marinai

L’articolo sulla gara di Figc:

https://www.figc.it/it/nazionali/news/giochi-del-mediterraneo-sulla-spiaggia-l-italia-batte-il-portogallo-per-7-5-e-si-prende-la-medaglia-d-oro/

Questa la classifica finale dei Giochi 2019  che ha visto la Francia battere nella finalina conquistare la medaglia di bronzo.

  1. Italy
  2. Portugal
  3. France
  4. Morocco
  5. Greece
  6. Libya
  7. Syria
  8. Albania


 

Giochi del Mediterraneo. Italia troppo forte per l’ Albania. Ora la finalissima.

Giochi del Mediterraneo. Italia troppo forte per l’ Albania. Ora la finalissima.

Dopo aver centrato il traguardo della finale l’Italia ha travolto nell’ultima gara del girone l’Albania 15-0 (7-0, 6-0, 2-0). Oggettivamente troppa la differenza in campo fra le due squadre, pur con Ramacciotti diffidato precauzionalmente in panchina,   con la nuova formazione avversaria che ha potuto solo tentare di difendersi senza riuscirci troppo bene.

Domani sarà giornata di finalissima con gli azzurri che contenderanno al  Portogallo  la medaglia più preziosa.

L’articolo sulla gara di Figc/LND:

https://www.lnd.it/it/beachsoccer-news/nazionale/giochi-del-mediterraneo-sulla-spiaggia-l-italia-difende-il-titolo-con-il-portogallo

ITALIA: Carpita, Chiavaro, Frainetti, Gentilin, Marinai Palazzolo, Ramacciotti, Sciacca, Zurlo, Giordani, Percia Montani, Battini.

ALBANIA:  Deljallisi, FIlaj, Gockaj Guna, Kalus, Mucollari, Sala, Sekseni, Tirana, Veizaj Veli Xhyheri

Marcatori:  Zurlo (6), Palazzolo (3), Percia Montani (2)  Sciacca (2). Carpita, Marinai.

Nazionale – Giochi del Mediterraneo. L’Italia batte anche la Francia 6-3 e va in finale.

Nazionale – Giochi del Mediterraneo. L’Italia batte anche la Francia 6-3 e va in finale.

La nazionale italiana vince a Patrasso nei Giochi del Mediterraneo contro la Francia con un  bel 6-3 (2-1, 4-1, 0-1 )   maturato con un attenta condotta di gara nel primo tempo, con l’allungo vincente nella ripresa e con la gestione della gara nella terza frazione, e, con una giornata di anticipo, centra la finalissima del torneo anche se ci sarà ancora da giocare domani la gara con l’ Albania.

L’articolo di Figc/LND sulla gara:

 

https://www.figc.it/it/nazionali/news/giochi-del-mediterraneo-sulla-spiaggia-italia-in-finale-con-un-turno-di-anticipo/

Francia: Angeletti, Barbotti, Belhomme, Bru, Drouillet, Fayos, Gosselin, Legal Prouvost, Santos Dias, Soares Salazar.
Italia: Carpita, Chiavaro, Frainetti, Gentilin, Marinai, Palazzolo, Ramacciotti, Sciacca, Zurlo, Giordani, Percia Montani, Battini.

Marcatori: Gentilin (2),  Zurlo (2) , Sciacca, Ramacciotti.

 

Foto: PresCar Patrasso

 

Nazionale – Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: L’Italia parte bene, 12-3 alla Libia

Nazionale – Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: L’Italia parte bene, 12-3 alla Libia

Buon esordio della Nazionale italiana nella 2^ edizione dei Giochi del Mediterraneo nella gara vinta contro la Libia.
Nel link seguente l’articolo sulla gara di Figc/Lnd:

https://beachsoccer.lnd.it/it/beachsoccer-news/nazionale/nazionale-giochi-del-mediterraneo-sulla-spiaggia

Italia: Carpita, Frainetti, Ramacciotti, Chiavaro, Giordani, Gentilin Jr,  Percia Montani, Marinai, Zurlo, Sciacca, Battini. All. Del Duca.

Marcatori: Battini (2),  Giordani(2), Sciacca (2),  Ramacciotti (2)  Marinai, Percia Mmontani, Palazzolo  e Gentilin.

RISULTATI

1^ giornata – Mercoledì 28 agosto (ora italiana)
Francia-Albania 19-1
Italia-Libia 12-3
 Classifica: Francia e Italia 3 punti; Libia e Albania 0

PROGRAMMA GARE
2^ giornata – Giovedì 29 agosto
ore 15.00 Libia-Abania
ore 16.30 Italia-Francia
3^ giornata – Venerdì 30 Agosto
ore 15.00 Libia-Francia
ore 16.30 Italia-Albania
Sabato 31 Agosto
Play Off e Finale