Viareggio battuto dal Napoli all extra time. Sfuma il primo posto del girone.

Viareggio battuto dal Napoli all extra time. Sfuma il primo posto del girone.

Il Viareggio beach soccer subisce la seconda sconfitta sul litorale partenopeo e dice addio alle ambizioni di primato della poule scudetto. I bianconeri anche oggi sono partiti bene di fronte alla squadra di casa alla disperata ricerca di punti qualificazione. Prima Gori con  un gran sinistro ha centrato il palo poi, Ramacciotti,  oggi capitano, ha aperto le marcature girando di testa in rete un assist al bacio di Remedi.

Al settimo Stankoviv sfrutta in appoggoo di Gemignani e porta i bianconeri sul due a zero, risultato giusto per quanto visto fino a quel momento. Dopo tre miinuti un errore in fase di impostzione regala a Leo Martins la palla giusta per rimettere i suoi in.partita.. I ragazzi di Santini abbassano però forse troppo  il baricentro in difesa del risultato ,sostenuti da un grande Carpita fra i pali. Ma nel terzo tempo arriva il gol del pareggio partenopeo  ancora in seguito ad una leggerezza difensiva. Il tempo scorre con i due portieri che si impongono per qualita a  sostenere le rispettive retroguardie.

E si deve ricorrere all extra time. A un minuto dalla fine il Viareggio protratto in avanti subisce in ripartenza un gol da Savarese che fa esplodere la beach arena  e regala al Napoli il successo finale con i bianconeri che possono solo recriminare e pensare alla partita di domani, l’ultima prima delle finali di Catania dove ci si giocherà il titolo e li ci sarà davvero da  essere tutti pronti ed al   top.

NAPOLI –VIAREGGIO 3-2 et (1-2; 0-0; 1-0; 1-0)

Napoli: Stefanini, Tiago Batalha, Luongo,Altobelli, Guadagno, Moxedano, Leo Martins, Spada, Savarese, Venditto,Scarparo, Jordan. All: Andrea Sannino

Viareggio: Carpita, Pacini, Ramacciotti,Marinai, Stankovic, Gori, Lucas, Gemignani, Remedi, Cinquini, D’Onofrio,Xavier. All: Stefano Santini

Arbitri: Contrafatto (Catania), Spezzati(Padova)

Reti: 3’ pt Ramacciotti (V), 7’ ptStankovic (V), 10’ pt Leo Martins (N);11’ tt Jordan (N); 1’ et Savarese (N)

ITAPPA BEACH SOCCER 2019 – GIUGLIANO – SERIE A MASCHILE
Sabato 3 agosto – 2° giornata
PALAZZOLO – CATANZARO CZ 2 – 4
GLS DUE MARI – CANALICCHIO 4 – 6
PISA –  SAMBENEDETTESE 3 – 6
TERRACINA – CATANIA 4 – 5
NAPOLI – VIAREGGIO 3 – 2 dts

CLASSIFICA
HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 21
CATANIA 18
VIAREGGIO 17
TERRACINA 12
ECOSISTEM CZ 12
NAPOLI 10
SPORT PALAZZOLO 9
PISA 9
CANALICCHIO CT 3
GLS DUE MARI 0

Le gare di domani:

ECOSISTEM CZ – CATANIA ore 10.30
GLS DUE MARI – PISA ore 11.45
PALAZZOLO – CANALICCHIO ore 14.15
VIAREGGIO – HAPPYCAR SAMBENEDETTESE ore 15.30
NAPOLI – TERRACINA ore 16.45

Il Viareggio sconfitto dal Terracina a Giugliano. Arriva il primo ko indolore.

Il Viareggio sconfitto dal Terracina a Giugliano. Arriva il primo ko indolore.

Il Viareggio subisce la prima sconfitta in campionato complici due minuti di sbandamento nel terzo tempo che pregiudicano il risultato. I bianconeri oggi e nel resto della tappa, privi di Marinai per i postumi dell’infortunio subito in nazionale, partono anche bene e  si portano in vantaggio con Gori dopo due minuti  di gioco con Tin Tin che subito dopo raddoppia in splendida rovesciaea   L’ uno due bianconero è  riproposto pari pari nella ripresa dai pontini che con Dmais e Carotenuto pareggiano i conti.  Il Terracina effettua il sorpasso sul finire  del secondo tempo ma un sinistro dalla distanza  di Stankoviv rimette le cose in equilibrio.
La terza frazione è  decisiva. Apre i giochi Gori che con la specialità della casa riporta Viareggio in vantaggio ma un malinteso difensivo lascia Alla da solo alla conclusione per il pareggio pontino. È  qui che il Viareggio perde glli equilibri e nel giro di due minuti va sotto fino al 4-7 e poco dopo Duarte su tiro libero arrotonda a 8 da lontanissimo. Per il Viareggio solo il gol conclusivo di Lucas  a completare  il 5-8 finale.

Risultato da scordare presto e domani di nuovo in campo contro il Napoli per arrotondare i punti nella  classifica che ora vede i bianconeri secondi alle spalle della Samb.

TERRACINA – VIAREGGIO 8-5 (0-2; 3-1;5-2)

Terracina: Monti, Pasquali, Duarte, Alla,Borelli, Hodel, Carotenuto, Frainetti, Dmais, Mucciarelli, Costa, Giordani.All: Angelo D’Amico
 Viareggio: Carpita, Pacini, Ramacciotti, Marinai, Stankovic, Gori, Lucas,Gemignani, Remedi, Cinquini, D’Onofrio, Xavier. All: Stefano Santini

Arbitri: Sannino (Napoli), Pedarra (Foggia)

Reti: 10’ pt Gori (V), 11’ pt Gori (V); 7’st Dmais (T), 11’ st Carotenuto (T), 12’ st Mucciarelli (T), 12’ st Stankovic(V); 1’ tt Gori (V),  6’ tt Alla (T), 6’10”tt Borelli (T), 7’ tt Duarte (T), 8’ tt Giordani rig. (T), 10’ tt Duarte (T),11’ tt Lucas (V)

 Poule Scudetto
CANALICCHIO – Hc SAMB 5 – 14
PISA – ECOSITEM CZ 4 – 5
CATANIA – GLS DUE MARI 13 – 4
TERRACINA – VIAREGGIO 8 – 5
NAPOLI – PALAZZOLO 4 – 5 dtr

CLASSIFICA
HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 18
VIAREGGIO 17
CATANIA 15
TERRACINA 12
SPORT PALAZZOLO 9
ECOSISTEM CZ 9
PISA 9
NAPOLI 8
GLS DUE MARI 0
CANALICCHIO CT 0

 

Tappa decisiva in Serie A. Queste le sfide di Giugliano del prossimo week end.

Tappa decisiva in Serie A. Queste le sfide di Giugliano del prossimo week end.

Il Viareggio beach soccer si prepara alla trasferta dal Lido Varca d’oro di Marina di Varcaturo a Giugliano in Campania per la tappa conclusiva di qualificazione alle finali scudetto 2019. Tutto è pronto per questo importante evento perché, chi si aggiudicherà i punti in palio in  questa tappa finale, si guadagnerà il pass per le finali di Catania.  Il Viareggio guida la classifica con 17 punti ma per garantirsi una buona griglia alle finali occorre tenere una posizione migliore possibile. Viareggio avrà nell’ordine tre gare impegnative con, nell’ordine,  Terracina, Napoli e Sambenedettese ma anche gli altri incroci sono tutti di grande livello e garantiscono grande spettacolo. Ci sarà da divertirsi.

Orario 2 Agosto 7^ Giornata
13.00 CANALICCHIO CT vs HC  SAMBENEDETTESE
14.15 PISA vs ECOSISTEM CATANZARO
15.30 CATANIA BS vs GLS DUE MARI BS
16.45 TERRACINA BS vs VIAREGGIO BS TELECOBACA Diretta sulla pagina Facebook Terracina BS
18.00 NAPOLI BS vs SPORT CLUB PALAZZOLO

Orario 3 Agosto 8^ Giornata
13.00 SC PALAZZOLO vs ECOSISTEM CATANZARO
14.15 GLS DUE MARI BS vs CANALICCHIO CT
15.30 PISA BS v s HC SAMBENEDETTESE
16.45 TERRACINA BS vs CATANIA BS
18.00 NAPOLI BS vs VIAREGGIO BS

Orario 4 Agosto 9^ Giornata
10.30 ECOSISTEM CATANZARO vs CATANIA BS
11.45 GLS DUE MARI BS vs PISA BS
14.15 SC PALAZZOLO vs CANALICCHIO CT
15.30 VIAREGGIO BS vs HC SAMBENEDETTESE 
16.45 NAPOLI BS vs TERRACINA BS

18.00 Finale Campionato Femminile Serie A

Viareggio-Happy Car Samb (ore 15.30) e Napoli-Terracina (ore 16.45) che saranno tramesse in differita lunedì 5 agosto su Sky Football (ch 205) a partire dalle 21.00. In settimana sono previste almeno due repliche al giorno.

Ai giovani del The club la  19^ Carlo Romani Cup

Ai giovani del The club la 19^ Carlo Romani Cup

Si è chiusa questo pomeriggio al Matteo Valenti Beach Stadium la diciannovesima edizione del Memorial Carlo Romani di Beach Soccer  torneo riservato alla categoria Under 15 organizzato dalla Uisp Versilia e dal Viareggio beach Soccer. A contendersi il titolo nella finalissima The Club che in semifinale si era imposto contro la Buriana Arredotek per 8-2- con le reti di Belluomini (2), Vecoli (2), Bucci Lombardi Dal Pino mentre per la Buriana erano andati a segno  Mechini e Ratti, e Discobolo Gladiators  che in semifinale avevano avuto la meglio su Marina 75.  A segno per Discobolo Boselli (3), Pocai (2), Giunta (2), e Sereni, mentre per  il Marina 75 tripletta di Fantinato Boeri e Panconi.

La finalissima; THE CLUB- DISCOBOLO GLADIATORS   7-5

The Club- Moretti Matteo, Pezzini Lorenzo, Ferro Nicolas Lombardi Samuele, Bucci Gabriel, Tommaso Belluomini, Dal Pino Pietro, Vecoli Lorenzo, Luporini Pietro, Coppola Antonio.- ALL Lombardi Giuseppe.

Discobolo Gladiators- Morbini Alessandro, Gabrielli Gabriel, Giunta Edoardo, Elia Samuel, Claiton Da Silva, Sereni Damiano, Pocai Luca, Biasci Cesare, Boselli Filippo.-ALL Leonardo Vannucci.

Arbitro Sig. Agazzi Giovanni Uisp Versilia.

Una  partita molto intensa, combattuta ed a tratti anche nervosa sempre in equilibrio fino a pochi secondi dalla fine.  Negli attimi  conclusivi il break decisivo di  The Club che ha trovato il successo grazie alle reti di  Belluomini (2), Coppola (2), Vecoli, Bucci, e una autorete di Elia, mentre per gli sconfitti sono andati a segno Pocai (2), Baselli, Biasci, Sereni. Al termine le premiazioni:

Miglior Giocatore: Antonio Coppola The Club.
Miglior Portiere Moretti Matteo The Club
Capocannoniere:Tommaso Belluomini The Club.
Alla premiazione sono intervenuti i Nazionali del Viareggio Beach Soccer  Andrea Carpita e Simone Marinai,
*La coppa consegnata ai vincitori dalle mani della mamma di Carlo Romani.

Le immagini del torneo nella sezione “foto” del sito.

La 19^ Carlo Romani cup. Tutti i risultati. Domani le finali.

La 19^ Carlo Romani cup. Tutti i risultati. Domani le finali.

E’ in corso di svolgimento al Matteo Valenti Beach Stadium la diciannovesima  edizione della Carlo Romani Cup il torneo di Beach Soccer riservato alla categoria Under 15. Sei le squadre la via.
Nel girone A: Pastificio Moderno, Discobolo Gladiators e The Club.
Nel girone B: Marina 75, Florever e Buriana Arredamenti.

Si gioca tutti i pomeriggi fino a Lunedì  (giorno delle finali) sempre con inizio alle ora 17,00.

I risultati:

Pastificio Moderno – The Club  0-4 reti 3 Bucci e Lombardi
 Marina 75 – Florever  1-0  Lippi
Pasitificio Moderno- Discobolo gladiators 2-4 reti Sapienza e Bova dpet il  Pastificio e Elia, Sereno, Pocai , Boselli per il Discobolo Gladiators
 Marina 75 – Buriana Arredotec 4-3 reti 2 Boeri ,2 Fantinato del Marina 75. Per la Buriana Arredotec reti di 2 Ceresini e Rstti.
The Club – Discobolo Gladiators 5-5 dopo i calci di rigore 8-9 reti di per Il The Club :2 Belluomini 2 Dal Pino 1 Bucci…. Per i Discobolo Gladiators 4 Giunta 1 Sereni.
Florever – Buriana Arredotec 2-4 reti x Florever Tomei e Cecchini x Buriana 2 Ceresini, Romiti, Lazzarini.
 The Club – Pastificio Moderno 5-1 reti x The Club. 2 Coppola, 2 Belluomini e Vecoli. X Pastificio Moderno Scognamiglio. .
Florever – Marina 75.     1-7. Reti  Lippi, Tripiciano, Montemagni, 2 Fantinato, 2 Mariani,,,, x Florever Del Corto–
Discobolo Gladiators _Pastificio Moderno = 2-3 reti biasci e Pocai x Discobolo Gladiators. 3 Scognamiglio x Pastificio Moderno.
Buriana Arredotec – Marina 75 = 3-6.reti 2 Ceresini, Ciambelli x Buriana.  2 Tripiciano, Galleni, Lippi, Fantinato, Mariani x Marina 75.
Discobolo Gladiators – The Club. 6-7 reti Giunta, Sereni, Boselli, 2Pocai, Cleiton x Discobolo Gladiators 2 Coppola, 2 Belluomini, 2 Pezzini, Lombardi x the club.
Buriana Arredotec – Florever 4-1 Ciambelli, caprili, romiti Lazzarini x Buriana
Tomei x Floreveer

Hanno arbitrato Marco Boccucci e Giovanni Agazzi della Uisp Lucca Versilia.

Le semifinali sono spostate a Lunedì 29 Luglio
16,00 The Club – Buriana Arredotec
16,40 Marina 75 – Discobolo Gladiators
La finalissima alle ore 18,00-

__________________________________________________________________

Le immagini nella sezione “foto” dell sito.

Qualificazioni europee. La Russia vince contro l’Italia la  finalissima del torneo. Azzurri, obiettivo raggiunto.

Qualificazioni europee. La Russia vince contro l’Italia la finalissima del torneo. Azzurri, obiettivo raggiunto.

La finalissima del torneo di qualificazione europea offre un valore relativo con le formazioni che finora erano attente come cosa principale a contendersi un posto ai mondiali.
Una volta raggiunto l’obiettivo  della qualificazione, la fgara di finale della competizione, perde un po’ del suo valore ma certo che, quando poi i giocatori sono in campo,  la voglia di prevalere e di regalarsi comunque un titolo per il proprio palmares fa  dimenticare tutto.
Prima del via  Paolo Palmacci e Simone Del Mestre vengono festeggiati rispettivamente per il traguardo di 250 e 200 presenze con la Nazionale azzurra.
La cronaca:
La partita è di quelle vere e contro la formazione russa,  sorretta sulla sabbia amica dal proprio pubblico, l’Italia vorrebbe comunque fare risultato. Ma la sorte non è favorevole agli azzurri. Passano solo venti secondi e Krash liberato sulla destra scarica un destro fortissimo che si infila in rete. Al secondo minuto gli azzurri perdono anche Marinai costretto ad abbandonare la gara per un infortunio. Gli azzurri provano a reagire ma la sfortuna volta loro ancora le spalle. Paporotny va al tiro con la palla indirizzata sul palo lontano. IL pallone impatta però il piede di Ramacciotti in corsa e la palla finisce docile nell’angolino opposto.   Che la giornata è storta lo si capisce ad un secondo dal termine del tempo. La Russia arrotonda prima dell’ultimo scatto del cronometro.
Il tre a zero di fine primo tempo è pesantissimo e quando nella ripresa, dopo un  minuto la Russia realizza ancora con un tiro dalla distanza si capisce che i giochi sono fatti.
La gara prosegue ma ormai il risultato è acquisito  per i padroni di casa che resistono alle offensive azzurre e piano arrotondano fino al 7-1 finale  con il gol azzurro messo a segno da Gabriele Gori..
La vittoria del torneo di qualificazione va alla Russia con gli azzurri ottimi secondi ma sopra tutto con in tasca il pass per la fase finale del mondiale 2019 il terzo consecutivo dopo Espinho in Portogallo nel 2015 e Nassau alle Bahamas nel 2017. A Gabriele Gori il titolo di Capocannoniere del torneo, Krashenninikov e Chuzkov della Russia MVP e miglior portiere.

Per le altre posizioni, il Portogallo,  nello spareggio con la Spagna ha raccolto ai rigori l’ultimo biglietto per  i mondiali lasciando a casa gli iberici. Saranno Russia, Italia Bielorussia, Svizzera e Portogallo a rappresentare l’Europa in Paraguay. Mancheranno  due big, la Spagna e l’Iran

RUSSIA-ITALIA  1-7 (0-3; 1-3; 0-1)

Italia:  Carpita, Corosiniti (Cap.), Frainetti, Chiavaro, Ramacciotti, Marinai, Josep Jr., Palmacci, Sciacca, Gori, Zurlo, Del Mestre. All: Emiliano Del Duca

Russia: Chuzhkov. Bazhenov, N. Kryshanov, V. Kryshanov, Krasheninnikov, Shishin, Shkarin, Fernoy,  Kryshanov, Romanov, Nikonorov, Zemskov All: Mikhail  Likhachev

Reti: 1’pt Krashv (R), 8’pt Paporotnyi (R), 11’pt Shakrin (R); 2’st Chuzhkov (R); 7’st Zemskov (R), 8’st Paporotnyi (R), 8’st Gori (I); 3’tt Zemskov (R)

Foto:  Bssw

 

Qualificazioni Europee: Strepitosa Italia batte il Portogallo 4-3 e vola al mondiale. Domani la finalissima del torneo Italia-Russia.

Qualificazioni Europee: Strepitosa Italia batte il Portogallo 4-3 e vola al mondiale. Domani la finalissima del torneo Italia-Russia.

E’ un Italia strepitosa quella vista oggi sulla sabbia del Luzniky park di Mosca    che cancella di colpo il finale sfortunato della gara di ieri con la Bielorussi e e batte il Portogallo con una gara gestita da un collettivo deciso a superare le avversità incontrate, purtroppo anche senza Palmacci fermato dal giudice sportivo

E  pensare che in apertura di gara i ragazzi di del Duca vanno subito sotto nel risultato con Leo Martins che a tu per tu con Del Mestre sfrutta una palla in profondità e segna sottomisura.
A-6,52 l’Italia trova il pari grazie Gabriele Gori che approfitta di un rigore per fallo di mano e con un tiro secco rimette le cose  a posto. A volte basta poco a fare la differenza sulla sabbia, Zurlo si libera e scaglia un gran destro che centra l’incrocio dei pali. Sull’altro fronte la rovesciata di Jordan tocca la sabbia e finisce in rete. Ma gli azzurri dimostrano di essere decisi ed in partita.

La ripresa si apre in equilibrio e ancora Gabriele Gori scaglia un tiro libero che centra il palo ad Andrade battuto. L’Italia non si scompone e continua a macinare gioco ed  alza il baricentro con Carpita che si esalta fra i pali.

Si va alla terza frazione di gara con un Italia in crescendo che si porta in pareggio dopo due minuti e mezzo di gioco. Gori approfitta di un tiro libero e  di piatto piazza la palla nell’angolino alla destra del portiere del Catania. Due a due e si va avanti. Tin Tin Gori avrebbe anche un altro tiro libero da sfruttare ma il suo sinistro finisce fuori di poco mentre Carpita diventa insuperabile fra i pali. Il sorpasso azzurro lo firma Gentilin (quando mancano 4′ 22 ” alla fine) che parte in progressione e dal limite dell’ area avversaria incrocia sul secondo palo, dove Andrade non può arrivare,  il vantaggio Italia.
I secondi passano ed il Portogallo preme cercando il gol del pari ma il coniglio dal cilindro lo tira fuori Ramacciotti che approfitta di una palla che si alza al limite dell’area azzurra e di sinistro spalle alla porta spara via il tiro verso la porta avversaria che si insacca sorprendentemente col portiere portoghese fuori dai pali che tenta un inutile recupero ma non c’è niente da fare..4-2
Memori della gara di ieri gli azzurri si stringono cercando di resistere all’ultimo assalto lusitano: I portoghesi sono tutti in avanti e Jordan in rovesciata accorcia sul 4 a 3 a 50″ secondi dalla fine dopo l’ennesimo capolavoro di Carpita.
La paura dopo il rocambolesco finale ieri si percepisce ma gli azzurri sono concentrati e le ultime e il fischio della sirena sancisce l’Italia prima del girone e qualificata ai mondiali di Paraguay 2019.

Portogallo – Italia 3-4 (2-1; 0-0; 1-3)

PORTOGALLO
: Andrade, Torres, Lourenco, Madjer, Von, Rui Combra, Jordan, Brilhante, Belchior, Leo Martins, Ricardinho. All. Mario Narciso

ITALIA
:  Carpita, Ramacciotti, Marinai, Josep Jr, Gori, Corosiniti, Zurlo, Chiavaro, Sciacca, Frainetti, Del Mestre, . All. Del Duca

RETI
: 6’ pt Leo Martins, 7’ pt rig. Gori, 10’ pt Jordan, 3’ tt Gori, 7’ tt Josep Jr, 9’ tt Ramacciotti, 12’ tt Jordan
NOTE: Ammoniti: Jordan, Corosiniti

Con i risultati di oggi si ‘è conclusa la fase di qualificazione ai mondiali. Si sono qualificate per la zona Uefa, oltre all’Italia, la Russia, la Svizzera e la Bielorussia. La quinta squadra si deciderà però domani con la sfida fra Portogallo e Spagna. Chi vince va in Paraguay. Chi perde vedrà i mondiali solo per televisione. Domani pomeriggio si giocherà la finalissima del torneo di qualificazione fra Italia e Russia. Inizio gara alle 17,30 italiane.
Il programma di domani. 
13:45 Finale 7 posto Polonia – Azerbaijan
15:00 Finale 3 posto Bielorussia – Svizzera
16:15 Finale 5 posto e spareggio qualificazioni mondiali Portogallo – Spagna
17:30 Finalissima Italia- Russia

 

Italia sconfitta ai rigori dalla Bielorussia. Si complica il cammino qualificazione mondiali.

Italia sconfitta ai rigori dalla Bielorussia. Si complica il cammino qualificazione mondiali.

Quando le qualificazioni arrivano alle fasi finali ogni partita è viva ed estremamente incerta, L’Italia oggi con la Bielorussia doveva centrare la vittoria per continuare il cammino verso la qualificazione. La cosa è riuscita fino quasi al fischio della sirena di chiusura dell’incontro quando il risultato fina a quel momento favorevole purtroppo  è cambiato in modo incredibile. Ma andiamo per ordine.

Si assiste inizialmente ad una partita molto equilibrata con la sabbia che ancora fa faticare chi è abituato a giocare con il pallone che proprio non vuol sapere di scorrere.  Il primo tempo non offre grandi emozioni con le squadre che si fronteggiano senza creare sussulti.

Nella ripresa arriva subito la prima rete e la segna la Bielorussia con Hapon che si infila di forza fra la difesa azzurra e batte Carpita da distanza ravvicinata.
Il gol del pareggio che rimette le cose a posto arriva grazie ad un tiro libero di Zurlo quando sono trascorsi solo un paio di minuti. A fine secondo tempo mancano solo 23 secondi alla fine,  palla recuperata a centro campo da Marinai che in ripartenza appoggia a Gori che di sinistro insacca e porta  l’Italia in vantaggio.

Con gli azzurri avanti di uno inizia la terza parte di gara. Al quarto, Marinai riparte sulla fascia destra e viene steso in area. Il conseguente tiro dal dischetto del bianconero entra nell’angolo alla destra del portiere avversario: 3-1 e gara che sembra in discesa ma sul finire di tempo gli azzurri cominciano ad arretrare eccessivamente  cercando di gestire  la palla forti del vantaggio ma, a  tre dal termine, la Bielorussia  accorcia le distanze e a 40 secondi dalla fine beneficia anche di un favorevole tiro libero. Palla centrale Del Mestre respinge e la gara sembra chiusa ma sul filo di sirena un fallo azzurro porta al tiro libero Savich che da lontano beffa Del Mestre che tenta la respinta senza riuscirci e la Bielorussia e riacciuffa il pareggio.
Si va all’extra time ed un gran tiro di Corosiniti potrebbe ancora fare la differenza ma il portiere bielorusso devia e salva la sua porta.

Si passa  ai tiri di rigore.  Chiavaro e Gori realizzano ma, sul terszo penalty,   il tiro di Zurlo viene neutralizzato da Makarevich con l’azzurro che, purtroppo, non festeggia nel modo migliore la centesima presenza in azzurro.

Gara compromessa ed ora per centrare la qualificazione ai mondiali servirà domani solo la vittoria nell’ultima partita del girone contro il Portogallo con inizio gara alle 16,45 ora italiana

ITALIA-BIELORUSSIA 5-6 dcr (0-0; 2-1; 1-2; E.T 0-0)
Italia: Carpita, Ramacciotti, Marinai, Corosiniti (Cap.), Frainetti, Chiavaro, Josep Jr., Palmacci,  Sciacca, Gori, Zurlo, Del Mestre. All:  Del Duca
Bielorussia: Makarevich, Bokach, Chaikoski, Drozd, Hapon, Miranovich,  Piatruski, Ryabko, Samsonov,  Savich, Kanstantsinau. All: Alvarado
 Reti: 1’st Hapon (B), 3’st Zurlo (I), 12’st Gori (I); 4’tt rig. Marinai (I), 10’tt Samsonov (B), 12’tt Savich (B)
Sequenza rigori: Chiavaro (I) rete, Savich (B) rete, Gori (I) rete, Samsonov (B) rete, Zurlo (I) parato, Chaikoski (B)rete.

Classifica prima dell’ultimo turno:
Bielorussia 4 punti
Italia e Portogallo 3
Polonia 0

Domani:
Italia-Portogallo ore 17,45
Bielorussia – Polonia ore 15,15

Qualificazioni europee Italia. Polonia 3-1 Primi tre punti pesanti. Marinai 150° gettone azzurro

Qualificazioni europee Italia. Polonia 3-1 Primi tre punti pesanti. Marinai 150° gettone azzurro

 La  prima gara del girone finale delle qualificazioni europee è favorevole all’Italia che si impone 3 a 1 sulla Polonia dopo una gara molto fisica  con livelli altissimi di agonismo e con gli azzurri che hanno creato diverse azioni da rete senza riuscire a concretizzarle e mantenendo sempre gli avversari pericolosamente vicini, fino al terzo gol di Gori che ha finalmente chiuso i giochi. Una vittoria importante che regala ai ragazzi di Del Duca i primi tre punti in ottica qualificazione.

Per la cronaca la Polonia è stata la prima ad andare a segno nel primo tempo con un tiro dalla distanza che ha sorpreso tutta  la retroguardia italiana e si è infilato nell’angolo basso.  Il pareggio degli azzurri quando il cronometro segna 3,30 dalla fine di tempo grazie ad un gran destro di Del Mestre che si infila a fil di palo. Passano solo 70 secondi e Palmacci sfrutta alla perfezione un tiro libero di dalla grande distanza con un tiro carico di effetto che manda il portiere fuori causa e ribalta il risultato.

La gara si mantiene in equilibrio e nel secondo tempo da segnalare oltre alle tante azioni azzurre anche il tiro di Palmacci che si spegne sulla traversa polacca.

La gara resta carica di agonismo per tutta la terza frazione con l’Italia che non riesce a chiudere la partita e deve soffrire per un pericoloso palo polacco al secondo minuto, poi diverse occasioni  italiane sfumate di poco con
Zurlo, Frainetti ed i tiri liberi respinti dal  portiere di Gori e di Marinai con quest’ultimo che non è riuscito a festeggiare con il gol la sua  150^ in azzurro. Bellissima l’azione del terzo centro dellItalia  che chiude il match con una pregevole azione corale rifinita da Corosiniti che potrebbe tirare ma appoggia a Gori un pallone delizioso che Tin Tin gire il rete.

Domani, seconda  gara del girone contro la Bielorussia che oggi ha dimostrato la propria forza battendo inaspettatamente il Portogallo. Inizio partita alle 15,15 italiane

POLONIA-ITALIA 1-3 (1-2; 0-0; 0-1)

Italia: Del Mestre, Carpita, Corosiniti (Cap.), Frainetti, Chiavaro, Ramacciotti, Marinai, Josep Jr., Palmacci, Sciacca, Gori, Zurlo. All: Emiliano Del Duca

Polonia: Marciniak, Gac, Jesionowski, Baran, Klepczarek, Daniluk, Kubiak, Madani, Friszkemut, Pozniak, Szloser. All: Marcin Stanislawski
Arbitri: Gonzalez (Spa), Benchabane (Fra) e Mammadov (Azer)
Reti: 3’pt Baran (P), 8’pt Del Mestre (I), 10’pt Palmacci (I); 11’t Gori (I)
Ammoniti: Baran, Friszkemut e Pozniak (P), Palmacci (I)

Tutte le notizie sulla nazionale italiana cliccando su nella home page del sito.

Photo: BSWW

L’Italia batte il Kazakhstan 12-4 e passa ai quarti. Ora le sfide decisive.

L’Italia batte il Kazakhstan 12-4 e passa ai quarti. Ora le sfide decisive.

La nazionale italiana di beach soccer supera gli ottavi di finale delle qualificazioni europee con un risultato tondo che non rende giustizia alla formazione avversaria che ha disputato  una gara cuore r grinta restando in partita fino al terzo tempo.

Per la cronaca, gli azzurri passano in vantaggio con Gentklin che di destro mette dentro l’assist confezionato da Ramacciotti.  Il raddoppio è diGentilin che appoggia per Ramacciotti che di testa sfiora appena   l’assist di Gentilin con la palla che finisce in rete . Il dubbio rimane ma il gol viene ufficializzato  da Bsww a Gentilin .

Nella ripresa al 6°  Gori scarica nel sette  il rigore delb3-0 . Sembra fatta ma sulla ripresa del gioco i kazaki accorciano le distanze ed un minuto dopo si avvicinano sul 3-2.  E’ ancora Tin Tin Gori  che su rigore riallunga sul +2 azzurro. È  il finale di frazione non brillante che  vede il Kazakistan sfruttare il momento di euforia portarsi sul pareggio 4-4. I tifosi italiani perdono qualche anno di vita.

Gli azzurri si ritrovano in cerchio e si caricano per il terzo tempo dove cambia la musica. Apre ancora bomber  Gori su assist di Gentilin,   lo imita Palmacci sul passaggio di Zurlo e poi il tiro libero dalla distanza di Corosiniti  si infila complice la “buetta” nel sette. Le coronarie dei tifosi tornano a posto ed il risultato in frigo e l’Italia dilaga. Segnano ancora Frainetti su assist di Gori, Palmacci con un tiro libero da casa sua, Sciacca di sinistro per il primo gol azzurro dopo una pregevole azione personale. Prima della fine del tempo ancora reti azzurre, arrotonda Palmacci che infila di testa la rovesciata di Ramacciotti poi chiude Marinai con un tiro libero dalla distanza che si infila nell’angolino.
La forza del gruppo si vede (nella foto in alto la delegazione azzurra)   nel momento di difficoltà ed oggi questa forza è emersa in pieno.

ITALIA – KAZAKHSTAN 12-4 (2-0; 2-4; 8-0)

Italia:  Carpita, Corosiniti (Cap.), Frainetti, Chiavaro, Ramacciotti, Marinai, Josep Jr., Palmacci, Sciacca, Gori, Zurlo, Del Mestre. All. Emiliano Del Duca
Kazakistan: Chornyy, Makagon, Azhikenov, Demeshko, Perevyortov, Bogdanov, Muralinov, Kovgan, Yershin, Abylay. All. Yerlan Jamantayev
Arbitri: Borisov (Bie), Mammadov (Azer) e Borisevics (Lit)
Reti: 7’pt Gentilin  (I), 9’pt Gentilin (I); 6’st Gori (I), 6’st Muralinov (K), 8’st Bogdanov (K), 8’st rig. Gori (I), 8’st Makagon (Z), 11’st Azhikenov (K); 3’tt Gori (I), 3’tt Palmacci (I), 4’tt Corosiniti (I), 7’tt Frainetti (I), 8’tt Palmacci (I), 9’tt Sciacca (I), 9’tt Palmacci (I), 10’st Marinai (I)
Ammoniti: Yershin, Muralinov (K)

L’Italia vince e passa il turno. Nei quarti formerà un girone con  Polonia, Bielorussia e  Portogallo. Le prime due del girone andranno ai mondiali la terza spareggerà con la terza dell’altro girone per l’ultimo biglietto disponibile per Paraguay 2019. Gli azzurri nella prima gara affronteranno la Polonia con inizio gara alle 15,15 italiane.

Il programma di oggi (ora di Mosca):
Quarti di finale

16,15 Polonia – Italia
17,30 Bielorussi – Portogallo
18,45 Azerbaijan – Spagna
20,00 Svizzera Russia