2000 Foto da scaricare e condividere per voi.

2000 Foto da scaricare e condividere per voi.

IMG-20160902-WA0008Beach Volley (226)Abbiamo finito di scaricare nella sezione foto del sito qualcosa come  oltre 2000 immagini della stagione 2016 del Beach Stadium Matteo Valenti. Tutti gli scatti più belli di Mauro Pucci Ph fatti durante  l’estate. Per il Beach Soccer con le tappe della Serie A 2016 e tutte le gare disputate a Viareggio  (e non solo dai bianconeri) , con i giocatori ma anche con tutta la tifoseria, per il Beach Volley  con il grande evento di metà agosto, per la festa di Ferragosto con i volti di chi si è tuffato con entusiasmo nella bolgia.
Non perdetevele. Se siete stati al Beach Stadium non potete non essere stati immortalati. Sono tutte online.

Vbs – Brescia                          Online nella cartella: VBS Tappa di Viareggio
Serie A Quelle degli altri       Online nella cartella: Serie A Tappa di Viareggio
VBS – Romagna                           Online nella cartella: VBS Tappa di Viareggio
Beach Volley                            Online nella cartella: Beach Volley
VBS- Lazio                                Online nella cartella: Serie A 2016 VBS – Lazio  
Ferragosto 2016                        Online nella cartella Oriental Experience 2016

Chi poi fosse interessato ad ottenere la foto in grande formato può contattare direttamente Mauro Pucci. Contatti sul sito www.mauropucci.it


ferragosto (127) ferragosto (157) ferragosto (167)

Euroqualifier Jesolo: L’Italia sconfitta dal Portogallo chiude al 4° posto. Per Marinai e Gori 100^ presenza azzurra.

Euroqualifier Jesolo: L’Italia sconfitta dal Portogallo chiude al 4° posto. Per Marinai e Gori 100^ presenza azzurra.

Nella finale per il 3° e 4° posto del torneo di qualificazione mondiale, l’Italia passa in vantaggio con Gori al 3° minuto di gioco ma  poco dopo arriva il pareggio di Be Martins. Gli azzurri si rifanno sotto e raddoppiano all’ottavo  di gioco con  il nuovo vantaggio di  Ramacciotti  di sinistro  (foto a destra) che piazza la palla nell’angolino basso.  Ad inizio ripresa il Portogallo si riporta ancora in pareggio e ristabilisce l’equilibrio  in pareggio ma approfittando del momento favorevole al sesto minuto della ripresa i lusitani passano  in vantaggio e dopo pco raddoppiano sfruttando  un fallo su Corosiniti che gli arbitri non fischiano portandosi sul 4-2.
Gli azzurri si disuniusccono e subiscono ancora il gol di Madjer. Poi prova Tin Tin Gori a riportare l’Italia in corsa con una grande rovesciata su assist di Palmacci per il 5-3 ma ancora Madjer fredda il tentativo di rimonta  e dal proprio dischetto del rigore riallunga per il portoghesi con un missile a fil di palo.  Sul 6-3 si conclude la seconda frazione di gara.
FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016Nel terzo tempo ci provano un po’ tutti gli azzurri  a tirare ma il gol non arriva mentre sull’altro fronte Carpita è strepitoso su un paio di conclusioni  lusitane. Poi però deve cedere all’ennesima bomba ravvicinata di Madjer e ad un minuto dalla fine al tiro libero di Be Martins che porta sull’  8-3 il risultato conclusivo della gara, poi gli azzurri a salutare sotto le tribune e   a raccogliere l’applauso dei propri tifosi oltre   a fare la foto ricordo con Portogallo, Svizzera e Polonia le formazioni che si ritroveranno  a  Bahamas nel 2017 per contendersi il titolo mondiale.
Passano agli archivi delle statistiche non solo la raggiunta qualificazione ai mondiali ma anche i due gol di Gabriele Gori che si porta a  diciannove gol nel torneo, (ma non bastano per battere lo svizzero Stankovic nella classifica marcatori) 161 in 100 presenze esatte festeggiate con quella di oggi contro il Portogallo,  come 100 presenze tonde tonde  in maglia azzurra sono state raggiunte sempre oggi da Simone Marinai (Foto in alto con Gori)

che ha chiuso con due reti nel torneo. Ramacciotti ha fatto centro, (il 72° in 124 presenze) per la sesta volta. Di Palma (53 presenze per lui) chiude il torneo con cinque gol all’attivo a testimonianza del contributo portato dai viareggini alla causa azzurra. Trentatreesima presenza in azzurro con quella di oggi per Andrea Carpita.
Per la cronaca da segnalare che il trofeo è finito inaspettatamente alla Polonia che ha battuto 6-3 la Svizzera nella finalissima della manifestazione veneta.

ITALIA-PORTOGALLO 3-8 (2-1; 1-5; 0-2)
Italia: Del Mestre, Spada, Carpita, Marrucci, Frainetti, Corosiniti (Cap.), Marinai, Ramacciotti,

Di Palma, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Agostini
Portogallo: Hidalgo, Coimbra, Leo, Torres, Jordan, Alan, Madjer (Cap.), Josè Maria, Bruno Novo, Belchior, Be Martins, Andrade. All: Narciso
Arbitri: Arzuolaitis (Lituania) e Ostrowski (Polonia)
Reti: 3’pt Gori (I), 4’pt Be Martins (P), 9’pt Ramacciotti (I); 2’st Alan (P), 6’st Coimbra (P), 6’st Coimbra (P), 7’st Madjer (P), 7’ st Gori (I), 9’st Madjer (P); 10’tt Madjer (P), 11’tt Be Martins (P)
Ammoniti: Frainetti, Di Palma (I)
Foto : BSWW
Fifa Beach Soccer World Cup Qualifier Europe Jesolo

 

Italia sconfitta dalla Polonia 3-2  all’extra time in una gara sfortunata. Domani 3° e 4° posto contro il Portogallo

Italia sconfitta dalla Polonia 3-2 all’extra time in una gara sfortunata. Domani 3° e 4° posto contro il Portogallo

Esce sconfitta 2-3 la nazionale azzurra dalla semifinale del torneo di qualificazione Fifa Beach Soccer World Cup Qualifier Europe Jesoloeuropea  contro la Polonia che si aggiudica l’incontro e l’accesso alla finale con un gol abbastanza casuale maturato all’extra time. Niente uva acerba e niente da rimproverare ai giocatori azzurri che non hanno certo snobbato l’incontro ma hanno fatto il possibile per vincere la partita  senza accontentarsi dell’ormai raggiunta qualificazione ma tentando di vincere il torneo che non porta un valore particolare ma solo punti  buoni per le solo per le classifiche ranking. Solo che gli attacchi azzurri si sono oggi infranti sulle mani dei due portieri polacchi che in grande spolvero hanno respinto una inifinità di conclusioni italiane. E quando non sono bastate le manone degli estremi biancorossi sono stati i legni della porta avversaria a bloccare gli attacchi degli azzurri. Alla fine saranno anche oggi ben 5 i legni della porta avversaria colpiti dai giocatori di Agostini. Anzi sei se si considera anche quello colpito dal portiere polacco deviando un cross azzurro. Purtroppo i tiri non contano, i pali nemmeno ed il fortunoso gol all’extra time regala il successo pieno ai nostri avversari. FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016Dispiace per la finale che sfuma ma il percorso azzurro resta di valore assoluto e la qualificazione mondiale un successo da tenere stretto. Nella cronaca della gara da segnalare il bellissimo gol Di Di Palma in rovesciata su assist di Palmacci. Poi la doppia realizzazione polacca con un gol su tiro libero che finirebbe nettamente fuori ma la buchetta lo infila in rete. Un segnale sulla sorte della gara. Il temporaneo pareggio italiano di Pablito  Palmacci con una vera e propria bomba dalla distanza che si spegne nel sette della porta polacca.  Il pareggio sul campo viene interrotto solo  all’extra time, forse, nel momento di maggior intensità della fase offensiva azzurra in cerca della vittoria. Nell’extra time da segnalare anche l’infortunio a Gabriele Gori che ha dovuto lasciare la gara ed essere accompagnato fuori  dal campo a braccia. Speriamo che si tratti solo di una cosa leggera ed in questo senso i gesti dei compagni di squadra in panchina erano abbastanza  eloquenti indicando che   dovrebbe trattarsi solo di un  brutto colpo, seppur dolorosissimo.  L’attaccante azzurro Palmacci  è stato poi premiato dai dirigenti Fifa per la sua duecentesima presenza in maglia azzurra. La sconfitta fa saltare l’obiettivo del primo posto e domani alle 16,30 ci sarà da onorare il toorneo con la disputa del 3° e 4° posto contro il Portogallo che nell’altra semifinale è uscito sconfitto dall’incontro con la Svizzera La gara dell’Italia alle 17,45, a seguire la finalissima. Intanto questa sera l’Italbeach sarà ospite della finale di Miss Italia che sarà trasmessa in diretta su La7 a partire dalle 20.30.

ITALIA-POLONIA 2-3 det (1-2; 0-0; 1-0; 0-1)
Italia: Spada, Del Mestre, Carpita, Corosiniti (Cap), Marrucci, Frainetti, Marinai, Ramacciotti, Di Palma, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Agostini
Polonia: Gasinski, Lenart, Ziober (Cap.), Saganowski, Stasiak, Klepczarek, Marciniak, Jesionowski, Kucharski, Gac, Depta, Madani. All: Stanislawski
Arbitri: Kartmann (Estonia) e Benchabane (Francia)
Reti: 5’pt Di Palma (I), 8’pt Saganowski (P), 9’pt Ziober (P); 5’tt Palmacci (I); 3’et Klepczarek (P) Ammoniti: Zurlo (I), Jesionowski, Madani (P) Foto : BSWW FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016

Azzurri a Bahamas. Come funziona la Coppa del Mondo 2017 .

Azzurri a Bahamas. Come funziona la Coppa del Mondo 2017 .

Con la vittoria di ieri contro l’Ungheria, l’Italia, si è qualificata con merito per 500 Jesolo 2016 European qualifier-123la fase finale dei Campionati del mondo di Beach Soccer del 2017. Sei vittorie in sei gare ed un percorso netto difficile da immaginare  prima dell’avvio di questa competizione. Serbia, Turchia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Germania ed Ungheria affondate nell’ordine. Grazie  a questo en plein l’Italia passa al turno successivo. La fase finale.
I prossimi mondiali caraibici si svolgeranno dal 27 Aprile a 7 Maggio 2017 a Nassau capitale delle Isole Bahamas.  Le  Bahamas o Bahama sono uno stato insulare dell’America centrale costituito da un arcipelago di 700 isole e isolette, situate nell’Oceano Atlantico, a est della Florida, a nord di Cuba e del resto dei Caraibi, e a ovest della dipendenza britannica delle Isole Turks e Caicos.
Ai mondiali di Bahamas parteciperanno sedici formazioni.
Tre dalla Asia che 500 Jesolo 2016 European qualifier-155usciranno dal torneo di Gennaio 2017 negli Emirati arabi, una dalle Bahamas ed è il paese organizzatore, Tahiti dall’Oceania dove non ci sarà un torneo di qualificazione, due dall’Africa dal torneo di Dicembre a Lagos in Nigeria, due dal Sud America che usciranno dalla competizione di Asuncion in Paraguay  dal 5 al 12 Febbraio 2017. Due  dall’area  nord America e Caraibi e oi, appunto,  le quattro uscite da Jesolo con la qualificazione di Polonia, Svizzera, i campioni del Mondo del Portogallo e gli azzurri italiani.
Il torneo italiano, per le nazionali europee, ha sancito anche la precoce eliminazione di formazioni blasonate  come quelle della Spagna, degli ex campioni del mondo della Russia o dei Campioni d’Europa in carica dell’Ucraina.

Le formazioni attualmente qualificate:500Jesolo 2016 European qualifier-151

Bahamas
Italia
Polonia
Portogallo
Svizzera
Tahiti

 

L’Italia mondiale doma l’Ungheria 5-2 e si qualifica per Bahamas 2017.

L’Italia mondiale doma l’Ungheria 5-2 e si qualifica per Bahamas 2017.

Fifa Beach Soccer World Cup Qualifier Europe JesoloJesolo porta bene . La città veneta si tinge di azzurro al cospetto dell’ennesima impresa della nazionale italiana di Beach Soccer che oggi proprio come due anni fa,  battendo l’Ungheria in modo netto,  ha conquistato uno dei quattro posti concessi alle Nazionali Europee per partecipare ai campionati del mondo di Bahamas 2017.  L’Italia ha calato ancora una volta la regola del cinque, ovvero quella dei gol segnati agli avversari in questa seconda fase eliminatoria. Cinque alla Repubblica Ceca, cinque  alla Germania e cinque alla Ungheria per volare in centro America. Ancora una volta gol viareggini pesanti, dopo i due fondamentali in chiusura di Ramacciotti ieri, oggi, ha riaperto le marcature contro i magiari  il bianconero Marinai su assist di Di Palma che ha superato in Fifa Beach Soccer World Cup Qualifier Europe Jesoloquesto torneo le 50 presenze azzurre.  Ha chiuso lo score Corosiniti  di testa su rilancio diretto di Andrea Carpita (31 in azzurro per lui)  ma, dopo la sontuosa tripletta di un Gabriele Gori straordinario che ha messo dentro il 35° gol azzurro personale  stagionale in diciannove gare.  Diciassette reti delle trentaquattro  realizzate dagli azzurri (il 50% !!!) in questo torneo di qualificazione e che con la gara di Domenica prossima potrebbe toccare insieme al compagno Simone Marinai le cento presenze  in azzurro.  Chi invece festeggerà le presenze già  domani  è Paolo Palmacci che nella gara contro la Polonia per le semifinali del torneo di qualificazione continentale festeggerà la stratosferica 200^ gara con la maglia dell’Italia con ben 189 rete realizzate.FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016
Ora, a qualificazione ottenuta, la corsa dell’Italia di Agostini e dei suoi collaboratori non finisce, il torneo continentale deve decretare una vincitrice e le quattro qualificate cercheranno di contendersi il trofeo. Domani  sono in programma le gare per determinare la classifica delle prime sedici comprese le gare di semifinale fra Portogallo e Svizzera e fra gli azzurri e la Polonia. Diretta Raispot alle 17,45 per la nazionale Italiana. Tutte le statistiche degli azzurri nella sezione del sito dedicata all’Italia.

ITALIA-UNGHERIA 5-2 (1-0; 3-1; 1-1)
Italia: Spada, Del Mestre, Carpita, Marrucci, Frainetti, Corosiniti (Cap.), Marnai, Di Palma, Ramacciotti, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Agostini
FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016Ungheria: Lipok, Csamango, Szentes Biro, Csoszanski, Berkes (Cap.), Patocs, Genczler, Turos, Rutai, Sebestyen, Ivancsik. All: Wiesz
Arbitri: Utulu (Mali) e Borisov (Russia)
Reti: 6’pt Marinai (I); 2’st Gori (I), 6’ st Szentes (U), 6’ st Gori (I), 9’st Gori (I); 6’tt Corosiniti (I), 11’tt Turos (U)
Ammoniti: Berkes (U)

Il comento alla gara di LND:

L’inizio della gara ricalca quello della partita con la Germania, fasi di studio, le squadre aspettano il rispettivo avversario. Al 3’ Ivancsik compie un vero e proprio miracolo deviando la punta dei guantoni un tiro libero carico di effetto di Gori. Spada nel frattempo compie l’ennesimo intervento super di questo suo torneo. Al 6’ l’Italia sblocca il risultato con Marinai bravo a deviare in rete una conclusione di Di Palma. Per il centrocampista viareggino è il primo gol nella competizione. Una rete pesante. All’8’ Palmacci spreca una punizione da posizione invitante. L’Italia gioca con la testa, controlla il ritmo del gioco e colpisce appena si presenta l’occasione. All’11’ anche Marinai dalla stessa posizione di Palmacci spara sul portiere. Ivancsik compie un altro tuffo importante su una staffilata angolata di Di Palma. In chiusura di tempo Zurlo spreca l’ennesimo tiro libero. Al 2’ della ripresa Gori non sfrutta una palla filtrante in area. Ma passano pochi secondi e Gori si rifà subito sfoggiando la specialità della casa, rovesciata al volo con la palla che s’infila rasente il palo. Quindicesimo gol nel torneo per il bomber viareggino. Raddoppio per l’Italia che non si ferma e va vicino al terzo centro con Di Palma. Al 6’ l’unica distrazione azzurra finora costa cara, Szentes trova un varco e in diagonale batte Del Mestre. Gori non ci sta e con un tracciante dalla distanza perfora la porta ungherese riportando l’Italia sopra di due lunghezze. Un minuto dopo Palmacci trova davanti a sé un ottimo Ivancsik che sta tenendo in pedi i suoi. “Pablito” ci prova in tutti i modi per marchiare a fuoco la gara ma non è fortunato. Passano pochi secondi e Gabriele Gori fa esplodere l’Arena con la sua ennesima rovesciata che s’infila all’incrocio sul secondo palo. Tripletta per lui, diciassettesimo gol a Jesolo. Gli azzurri non rallentano, Marrucci coglie un palo clamoroso. Zurlo perde l’attimo giusto a tu per tu con il portiere ungherese, Di Palma in girata manca di poco il bersaglio. Ora c’è solo l’Italia sulla sabbia. I primi minuti del terzo tempo scorrono senza particolari sussulti, l’Italia controlla gli avversari e la gara, Gori va vicino al poker personale. Al 6’ Corosiniti si prende il giusto riconoscimento segnando da bomber consumato la quinta rete degli azzurri. C’è solo una squadra in campo ed è l’Italia che gioca al gatto con il topo con gli ungheresi. C’è tempo per vedere un gol inutile dell’Ungheria e poi può esplodere la gioia azzurra.

Foto: BSWW

Euroqualifier Bahamas: Ramagol regala all’Italia la vittoria 5-4 sulla Germania sul fil di sirena.

Euroqualifier Bahamas: Ramagol regala all’Italia la vittoria 5-4 sulla Germania sul fil di sirena.

FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016Cominciamo dalla fine. L’Italia è meritatamente in vantaggio e controlla la partita grazie al gol di Gori che gira in rete il fallo laterale di Palmacci nel primo tempo e pareggiando la gran rovescaaita tedesca in avvio di gara, grazie al gol nella ripresa di Di Palma che sul fallo laterale di Marinai appoggia in rete sottomisura e grazie al tiro libero ancora di Gori che appena dopo centro campo fredda il portiere teutonico con un missile  portando gli azzurri sul 3  a 1 quando manca poco più di un minuto alla fine della seconda frazione.
La nazionale italiana sembra in grado di gestire in tranquillità il doppio vantaggio e ci riesce bene senza problemi particolari fino a 3,30 dalla fine quando su un’azione tedesca la palla arriva sulla sinistra a Biermann checon un destro secco  trova l’angolino basso  alla destra di Spada. La nazionale di Agostini riprende a giocare ma, su un azione offensiva azzurra il tedesco Olli  si sbarazza della palla dall’angolo della propria difesa, la palla si impenna  e finisce nella rete azzurra appena sotto la traversa sorprendendo l’ estremo azzurro. Mancano due minuti e trenta alla fine. Tutto da rifare. L’Italia si riversa in avanti e prova a riportarsi in attacco. Quando mancano 32 secondi alla fine Ramacciotti si infila fra due giocatori tedeschi conquista palla e di destro scarica a rete il tiro del nuovo vantaggio azzurro. Il Beach Soccer è follia e spettacolo. Esultanza azzurra in panchina e tribuna. Troppo presto. Ancora una volta la squadra tedesca trova la forza di riportarsi in parità. Mancano 7 secondi alla fine dell’incontro e da azione laterale, i difensori azzurri si ostacolano, consentendo che la palla arrivi sul destro di Biermann che insacca facendo esultare la numerosa frangia tedesca della beach arena veneta. Gelo sullo stadio di Jesolo e biglietti mondiali che volano verso la Germania. Ma resta il grande cuore viareggino.  Si riprende a giocare e Ramacciotti non ci sta, recupera palla su una respinta della difesa e tira di destro, palla ribattuta,  la riprende lo stesso Ramacciotti che salta un avversario e di sinistro scarica in rete quando il cronometro segna zero e la sirena di chiusura viene coperta dall’enorme boato della Beach arena impazzita per quello che potrebbe essere un gol…mondiale, nel caso gli azzurri domani alle 17,45 battessero l’Ungheria. Diretta raisport1.

DSCN3258La cronaca della gara da LND.IT:
Inizio un po’ contratto di entrambe le squadre. Al 3’ Biermann sfiora la traversa con una rovesciata da distanza ravvicinata. Al 5’ Zurlo si guadagna una punizione da posizione invitante. L’attaccante del Catania strozza troppo la conclusione che si perde sul fondo. Un minuto dopo Marrucci coglie una traversa clamorosa con un fendente da distanza siderale. Il laterale del Pisa non riesce a imprimere il suo primo sigillo nella competizione. I ritmi non sono alti, la posta in palio si fa sentire sulle gambe dei giocatori. All’8’ l’episodio che accende la gara, Keppinho s’inventa una rovesciata che s’infila all’incrocio nell’angolo opposto. Un gol di rara bellezza. Ma è sempre Gabriele Gori a scuotere i suoi inventandosi una spaccata che anticipa portiere e difensore tedesco, DSCN3247 - Copiaun altro colpo da rapace d’area, l’ennesimo nel torneo per lui. I tedeschi provano a riportarsi in vantaggio ma Spada fa buona guardia. Passano i minuti ma la partita non decolla, il primo tempo termina in parità. La ripresa inizia al piccolo trotto, Corosiniti sfiora il palo, Thurk lambisce la traversa. Al 6’ un’azione da manuale del beach soccer, Marinai serve Di Palma che s’inserisce con un tempismo perfetto appoggiando la sfera in rete. Una rete tutta viareggina. Vantaggio Italia per la prima volta ne match. Ora si sciolgono le gambe degli azzurri, Gori e Palmacci vanno vicini al terzo centro. Al 9’ ci pensa ancora Gori trasformando un tiro libero centrale che si insacca a fil di palo, è il quattordicesimo gol per lui nel torneo. Al 10’ la difesa azzurra sbanda ma i tedeschi non sfruttano due situazioni invitanti. Un diagonale di Lovchev FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016accarezza il palo alla destra di Del Mestre. E’ l’ultimo brivido del secondo tempo. L’ultima frazione si apre con un salvataggio sulla linea di un tedesco su conclusione al volo di Gori. Al 3’ Palmacci ci prova dalla distanza ma Muller smanaccia alto. Spada respinge con i pugni un tiro libero di Olli. Nel momento di massimo sforzo dei tedeschi la difesa azzurra regge bene grazie anche a Spada che sta sfoggiando un’altra prestazione di spessore. All’8’ ancora il portiere del Terracina è protagonista di un intervento super, puro istinto su un diagonale ravvicinato di Olli. Tanto ha provato la Germania che alla fine passa al 9’ con Biermann che raccoglie una palla vagante e la scaraventa in rete con potenza e precisione. Al 10’ succede l’imponderabile, Olli rinvia alla disperata dalla sua area, la sfera segue una traiettoria beffarda ricadendo nell’angolo tra palo e traversa. DSCN3144 - CopiaLa Germania pareggia e non sa neanche come ha fatto. A pochi secondi dalla sirena finale Ramacciotti ruba palla e di destro in diagonale segna il nuovo vantaggio che fa esplodere l’Arena. Sembra finita ma in pochi istanti succede di tutto, i tedeschi trovano la deviazione sotto porta e rimettono tutto in gioco. Ramacciotti non ci sta e al termine di un’azione personale insistita semina tutta la Germania e insacca il gol decisivo. Ora l’Arena è incontenibile, cronometro segna 0, il gol del laterale viareggino è arrivato sul suono della sirena finale.

ITALIA-GERMANIA 5-4 (1-1; 2-0; 2-3)

Italia: Spada, Del Mestre, Carpita, Corisiniti (Cap.), Fraineti, Marrucci, Ramacciotti, Di Palma, Marinai, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Agostini
Germania: Rohlmann, Kniller, Lovchev, Keppinho, Biermann, Weirauch, Olli (Cap.), Muller, Thurk, Beqiri, Monch, Gottlich. All: Boringschulte
Arbitri: Ostrowski (Polonia) e Arzuolaitis (Lituania)
Reti: 8’pt Keppinho (G), 8’pt Gori (I); 6’st Di Palma (I), 9’st Gori (I); 9’tt Biermann (G), 10’tt Olli (G), 12’tt Ramacciotti (I), 12’tt Biermann (G), 12’ tt Ramacciotti
Ammoniti: Weirauch, Biermann, Thurk (G), Marinai (I)

Euroqualifier Bahamas: Italia un altro passo avanti. Battuta 5-2 la repubblica Ceca

Euroqualifier Bahamas: Italia un altro passo avanti. Battuta 5-2 la repubblica Ceca

FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016Continua la marcia positiva della nazionale italiana di Beach Soccer a Jesolo nelle qualificazioni europee ai mondiali di Bahamas 2017. Nela prima gara, del secondo girone di qualificazione, gli azzurri hanno battuto 5 a 2 la Repubblica Ceca conquistando i primi tre punti del nuovo round robin ed  in attesa poi domani di incontrare la Germania che stamani ha vinto 4 a 2 contro l”Ungheria. Nella gara di oggi la formazione di Agostini è partita molto bene passando in vantaggio al 3° minuto con un gran sinistro in diagonale di Di Palma.
Il raddoppio al 7° con Palmacci su tiro libero guadagnato dall’attaccante dopo aver subito un fallo in attacco. Sul 2-0 si chiude il primo tempo.
Ad inizio ripresa il terzo gol, di Gori che, di sinistr, appoggia in rete l’assist di Marinai. Il Bomber si ripete poco dopo deviando sottomisura un tiro da lontano di Corosiniti.  Il 4-0 da forse troppa sicurezza agli azzurri che permettono ai ciechi di  accorciare.
A questo punto inizia la sagra dei legni per la nazionale italiana. Apre il tiro al legno Ramacciotti, alla sua 120^ presenza azzurra, che centra la traversa, replica Gori che centra in palo.  Sono i cechi con una bella rovesciata ad accorciare ulteriormente il risultato sul 4-2 e creando un po’ di apprensione   nell’Italia. Il tiro al legno invece prosegue. Palmacci centra la traversa e Di Palma il palo prima della fine della seconda frazione.
Nel terzo tempo Gabriele Gori (foto a sinistra) , finalmente, deviando ancora una volta un tiro da lontano di capitan Corosiniti (180 presenze azzurre per lui) riporta avanti gli azzurri sul 5-2 firmando la tripletta personale . Prima della chiusura della gara c’è ancor il tempo per palmacci per olpiree il qquinto legno di giornata , prima del fischio di chiusura che consegna i primi tre punti  agli azzurri. Domani sempre alle 17,45 in Diretta Raisport1 gara contro al Germania come gli azzurri a tre punti intesta al girone per la supremazia del Gruppo

REPUBBLICA CECA-ITALIA 2-5 (0-2; 2-2; 0-1)
Repubblica Ceca : Hajek, Kovarik, Mizar, Salak, Chalupa (Cap.), Furbacher, Vyhnal, Hulina, Hurab, Visek, Jerabek, Klima. All: Knodl
Italia : Spada, Del Mestre, Carpita, Marrucci, Frainetti, Ramacciotti, Corosiniti (Cap.), Di Palma, Marinai, Gori, Zurlo, Palmacci. All: Agostini
Arbitri: Mammadov (Azerbaijan) e Pereira Almeida (Portogallo)
Reti: 4’pt Di Palma (I), 5’pt Palmacci (I); 1’st Gori (I), 2’st Gori (I), 6’st Chalupa (C), 8’st Salak (C); 8’tt Gori (I)
Ammoniti: Salak (C)

Il programma di domani :
G1) h 9:00 Ungheria-Rep. Ceca – h 17:45 Italia-Germania
G2) h 10:15 Bielorussia-Grecia – h 16:30 Portogallo-Francia
G3) h 11:30 Ucraina-Moldavia – h 15:15 Russia-Polonia
G4) h 12:45 Spagna-Turchia – h 14:00 Svizzera-Azerbaijan

Foto Manuel Queimadelos per BSWW

 

Mondiali 2017: Italia, Germania, Rep. Ceca e Ungheria per un posto alle Bahamas

Mondiali 2017: Italia, Germania, Rep. Ceca e Ungheria per un posto alle Bahamas

Saranno Italia, Germania , Repubblica Ceca e Ungheria a contendersi il posto disponibile nel primo girone della seconda fase di qualificazione per accedere ai mondiali di Bahamas 2017.
Dopo il primo turno eliminatorio questo il verdetto maturato dalle gare sin qui disputate alla Beach Arena di Jesolo. Per accedere ai mondiali occorrerà ora vincere questo secondo girone in quanto, solo la prima qualificata, volerà il prossimo anno in centro America oltre a partecipare Sabato e Domenica prossimi alle semifinali del torneo di qualificazione con le vincenti degli altri tre gironi che risultano così composti.

Group 1QUALIFIERS-02_web2
1  Italy   2  Germany  3  Czech Republic  4  Hungary

Group 2
1  Portugal  2  France  3  Greece  4  Belarus

Group 3
1  Russia  2  Ukraine  3  Moldova  4  Poland

Group 4
1  Switzerland  2  Spain  3  Turkey  4  Azerbaijan

La Nazionale italiana scenderà in campo domani 7 Settembre per la prima gara alle 17,45 contro la Repubblica Ceca. Sempre con lo stesso orario Giovedì 8  ci sarà la Germania e Venerdì 9 gara conclusiva del girone allo stesso orario contro l’Ungheria.

Mercoledì 7 settembre

1^ Giornata

G1) h 9:00 Ungheria-Germania – h 17:45 Rep. Ceca-Italia
G2) h 10:15 Bielorussia-Francia – h 16:30 Grecia-Portogallo
G3) h 11:30 Ucraina-Polonia – h 15:15 Moldavia-Russia
G4) h 12:45 Spagna-Azerbaijan – h 14:00 Turchia-Svizzera

 

 

Euro qualifiers: L’Italia batte anche la Bielorussia 2 -1 e vince il primo girone di qualificazione.

Euro qualifiers: L’Italia batte anche la Bielorussia 2 -1 e vince il primo girone di qualificazione.

Il primo obiettivo azzurro alle qualificazioni Europee  di Jesolo per il Mondiale di Bahamas 2017 è raggiunto. La nazionale italiana di Beach Soccer  nella Beach Arena veneta completamente esaurita, Fifa Beach Soccer World Cup Qualifier Europe Jesoloha battuto 2-1 la  temibile Bielorussia ed ha vinto il suo girone a punteggio pieno. Per conoscere il nome delle avversarie della seconda fase bisognerà attendere i prossimi giorni e le conclusioni degli altri gironi.. La squadra di Agostini ha giocato una buona gara ritrovando anche quella consistenza difensiva che era stata un po’ persa nelle due gare precedenti,
Nel primo tempo il gol del primo vantaggio azzurro grazie a Gori che, molto defilato riceve il rilancio di Spada, ed in rovesciata gira a rete .  La palla sbatte sulla traversa e torna in campo dove è appostato Ramacciotti (foto a destra)  che di piatto mette in rete. Poi arriva il pareggio della Bielorussia con Brythsel che si incunea fra i difensori azzurri e batte l’estremo azzurro. Prima della fine della frazione Zurlo potrebbe raddoppiare ma per due volte il suo tiro libero viene respinto da Makarevic.
Nel secondo tempo calcio di rigore per gli ex sovietici ma il penalty viene respinto da Del Mestre che evita il sorpasso.
La freccia la mettono invece gli azzurri che realizzano il 2 a 1 all’8°  del secondo tempo con Gabriele Gori (foto in alto) rapidissimo a girare a rete un tiro di Corosiniti respinto da Makarevich.
Nel terzo tempo gli azzurri provano a controllare la gara dagli attacchi ripetuti Fifa Beach Soccer World Cup Qualifier Europe Jesolobielorussi ma per due volte Spada e poi Ramacciotti con una respinta a portiere battuto riescono a mantener inviolata la porta fino al fischio di chiusura.
Tre vittorie, nove punti, il primo posto del girone  ed ora l’attesa di conoscere gli avversari da affrontare nel secondo girone il primo dei quali nell’incontro di Mercoledì sera con inizio alle 17,45 con diretta  su Raisport 1.

ITALIA-BIELORUSSIA 2-1 (1-1; 1-0; 0-0)

Italia: Spada, Ramacciotti, Corosiniti (Cap.), Di Palma, Gori, Palmacci, Marrucci, Zurlo, Marinai, Del Mestre. All: Agostini
Bielorussia: Makarevich, Bokach, Samsonov, Miranovich, Bryshtel (Cap.), Slavutsin, Kavaleu, Savich, Kanstantsnau, Kamzolau. All: Octavio
Arbitri: Utulu (Mali) e Kartmann (Estonia)
Reti: 6’pt Ramacciotti (I), 9’pt Bryshtsel (B); 8’st Gori (I)
Note: ammoniti Kanstantsnau (B), Corosiniti (I)ù

RISULTATI e CLASSIFICHE

Gruppo A: Bielorussia-Turchia 2-3; Serbia-ITALIA 4-8
Gruppo A: Bielorussia-Serbia 8-1 – ITALIA-Turchia 9-6
Gruppo A: Turchia-Serbia 9-0 – ITALIA-Bielorussia 2-1
Classifica: ITALIA 9 punti, Turchia 6, Bielorussia 3, Serbia 0

Notizie e statistiche sulla nazionale italiana di beach soccer cliccando in home page  su :    button-blu ITALIA

Foto: BSWW

L’Italia batte 9-6 la Turchia e si qualifica per la seconda fase delle qualificazioni europee. Domani, ultima gara del girone con la Bielorussia. Gori: 150 reti in azzurro.

L’Italia batte 9-6 la Turchia e si qualifica per la seconda fase delle qualificazioni europee. Domani, ultima gara del girone con la Bielorussia. Gori: 150 reti in azzurro.

FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016Nella fase eliminatoria delle qualificazioni europee a Bahamas 2017 l”Italia ha strappato questo pomeriggio il biglietto di invito per il secondo turno battendo nettamente la Turchia per 9 a 6 in una gara che non ha mai avuto storia ma nella quale pesa lo score  al passivo certo non abituale per gli azzurri.
Ovviaamente l’obiettivo della qualificazione non basta e domani servirà una vittoria contro la Bielorussia per centrare il primo posto nel gironeed evitare periolosi incroci nella seconda fase.
Basterebbe anche una chiusura dei tempi regolamentari in pareggio per qualificarsi come prima del girone ma meglio cercare il successo pieno.
Nella gara di oggi Zurlo al posto di  Frainetti e Carpita nel turn over dei portieri al posto di Del Mestre.
Per la cronaca, azzurri subito in vantaggio con Gabriele Gori che si procura e trasforma un calcio di rigore ma sulla rimessa dal centro  il tiro avversario fulmina Spada.
Ad allungare di nuovo ci pensa ancora Gori questa volta con un gran gol di destro. Poi tocca a Zurlo deviando di testa un tiro a  rete
di Spada mettere la gara in discesa e sul 3-1 di fine primo tempo. Nella ripresa ancora Gori (e ancora di destro!!) allunga sul 4 a 1 per gli azzurri. Poi su un azione  a ceentro campo Marinai recupera la palla che finisce a Ramccciotti che controlla, gira di sinistro con un piatto che fredda il portiere-. Sulla rimessa da centro campo i turchi accorciano ancora il risultato ma, sull’azione seguente, applausi veri della beach arena di Jesolo per gli azzurri che, sulla rimessa dal centro, danno spettacolo. Gori alza per Marinai, passaggio della palla sulla sinistra per Ramacciotti che di testa  appoggia al centro ancora per Gori che in rovesciata fulmina il portiere. L’azione viareggina da manuale vale il 6 2.
Arriva il 6-3 su azione della Turchia ed il nuovo allungo di Gori che in rovesciata spedisce in rete FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016direttamente il rinvio del portiere Carpita.
Poi tocca Palmacci procurarsi un tiro libero e trasformarlo sul primo palo per il’8-3 con cui si chiude il secondo tempo.
Il terzo tempo è ricco di reti con gli azzurri che, ormai appagati e sicuri del risultato, mollano un po’ la presa consentendo ai Turchi di rientrare in gara ma, nonostante la tripletta avversaria, il tentatvio di rimonta non va a buon fine grazie anche al gran gol di Zurlo che in girata sul rinvio di Carpita batte il portiere della Turchia.
L’Italia poi controlla il risultato, 9-6 lo score finale della gara.
Gabriele Gori, (foto in alto a sinistra) con gli otto gol realizzati nelle ultime due gare, dall’esordio nell’ormai lontano 2010, raggiunge le 150 reti in nazionale in 94 gare disputate.   La nazionale italiana  con questo successo si qualifica come da pronostico per la seconda fase anche se serve anccora il primo posto del girone che si ottiene battendo o pareggiando nei tempi regolamentari domani alle 17,45 contro la Bielorussia che non è ceerto formaazione da sottovalutare .  Diretta Raisport1.
Servirà ancora determinazione e cuore contro un avversario che, perdendo, probabilmente comprometterebbe le qulificazioni e non mollerà niente di sicuro.

ITALIA-TURCHIA 9-6 (3-1; 5-2; 1-3)FIFA Beach Soccer World Cup 2017 Qualifier Europe - Jesolo 2016
Italia: Spada, Ramacciotti, Corosiniti (Cap.), Di Palma, Gori, Palmacci, Marrucci, Marinai, Zurlo, Carpita. All: Agostini
Turchia: Mehmet, Erkan, Volkan, Cem Keskin, Baris, Kerem Sinc, S. Ahmet, Akbal, Yagizcan, Semih. All: Aykurt
Arbitri: Ivusins (Lettonia) e Arzuolatis (Lituania)
Reti: 2’pt rig. Gori (I), 2’ pt Akbal (T), 4’pt Gori (I), 5’pt Zurlo (I); 2’st Gori (I), 2’st Ramacciotti (I), 2’st Semih (T), 2’st Gori (I), 5’st Cem Keskin (T), 6’st Gori (I), 8’st Palmacci (I); 4’tt Volkan (T), 8’tt Zurlo (I), 8’tt Volkan (T), 10’tt Baris (T)

Gruppo A: Bielorussia-Serbia 8-1 – ITALIA-Turchia 9-6
Classifica: ITALIA 6; Turchia, Bielorussia 3 punti; Serbia 0
Domani: Italia -Bielorussia,  Turchia-Serbia

Foto: Manuel Queimadelos per BSWW