World cup: Dove si gioca. Lo stadio Los Pynandi.

World cup: Dove si gioca. Lo stadio Los Pynandi.

Lo stadio si trova presso la sede del Comitato Olimpico Paraguaiano nella città di Luque nell’area metropolitana di Greater Asuncion. E ‘stato appositamente costruito per essere la sede della FIFA Beach Soccer World Cup 2019.

Con il sostegno finanziario della FIFA, la Paraguayan Football Association (APF) ha investito 1,5 milioni di dollari nel nuovo stadio. Il processo di costruzione ha richiesto un periodo  di otto mesi, essendo la prima arena dedicata esclusivamente al beach soccer costruita  nel paese.

Lo stadio ha una superficie totale di 5000 m2 e un’area di gioco di 1.880 m2. Le tribune  hanno una capacità di 3.150 persone.

Anche se lo stadio ha ospitato il Beach Soccer Copa Libertadores nel mese di settembre, sarà ufficialmente inaugurato alla Coppa del Mondo, dove sarà la sede di tutte le partite.

Il nome è un riconoscimento per la squadra nazionale di beach soccer, il cui soprannome è “Los Pynandi” (piede di orso in Guarani).

Dati ufficiali:
Nome ufficiale: “Los Pynandi” Stadio della Coppa del Mondo
Apertura ufficiale: in attesa dell’inaugurazione
Capacità: 3.150

World cup: Il Mondiale di beach soccer live su Sky Sport.

World cup: Il Mondiale di beach soccer live su Sky Sport.

Tutto il Mondiale,  la Fifa Beach Soccer World Cup Paraguay 2019, sarà visibile live in Italia su Sky Sport. E’ tutto pronto per la decima edizione del Mondiale di Beach Soccer che si disputerà in Paraguay dal 21 novembre al 1° dicembre. E su Sky Sport Collection sarà possibile seguire in diretta tutta la competizione. A partire dalle gare degli Azzurri guidati dal Ct Emiliano Del Duca.
La nazionale italiana, che ha staccato il biglietto per il Mondiale lo scorso luglio a Mosca, partecipa per l’ottava volta alla massima kermesse della disciplina, istituita nel 2005, dal 2009 in scena con cadenza biennale. Miglior risultato il secondo posto conquistato nel 2008, a Marsiglia. L’Italia partirà da Roma oggi, giovedì 14 novembre per iniziare l’avventura più importante di questi ultimi due anni: dal 15 al 20 novembre si allenerà due volte al giorno prima dell’esordio con Tahiti, in programma giovedì 21 alle 20.15 (ora italiana). Sabato la seconda partita del girone vedrà l’Italia affrontare l’Uruguay alle 23.25. La squadra del Ct Emiliano Del Duca giocherà con il Messico l’ultima gara della prima fase (lunedì 25 alle 20.15). In caso di passaggio del turno, i Quarti di Finale si disputeranno il 28, le Semifinali il 30 novembre e le Finali il 1° dicembre. Il gruppo è ormai quello consolidato, con il recordman Paolo Palmacci che disputerà il suo ottavo Mondiale. Segue capitan Francesco Corosiniti, alla sua settima partecipazione. Quinto gettone per il portiere Simone Del Mestre, quarto per i due viareggini Gabriele Gori e Dario Ramacciotti, terzo per il pontino Alessio Frainetti, Simone Marinai ed Emmanuele Zurlo, secondo per il catanese Alfio Chiavaro. Saranno tre gli esordienti assoluti: si tratta di Andrea Carpita, Josep Jr e Marcello Perciamontani.

Fonte : Sky.it

Beach Soccer world cup: Azzurri, inizia l’avventura mondiale

Beach Soccer world cup: Azzurri, inizia l’avventura mondiale

Il commissario tecnico dell’Italia beach soccer, Emiliano del Duca ha reso noto l’elenco dei giocatori convocati per la FIFA Beach Soccer World Cup Paraguay 2019 in programma a Luque / Asunción dal 21 Novembre al 1 Dicembre prossimi. La comitiva azzurra partirà da Roma il prossimo 14 novembre e raggiungerà il sudamerica per iniziare l’avventura mondiale. L’esordio con Tahiti è in programma  giovedì 21 alle 16,15, le 20.15 ora italiana. Sabato la seconda gara degli azzurri contro l’Uruguay alle 23.25 italiane. Poi si tornerà in campo contro il Messico per l’ultima partita del girone lunedì 25 alle 20.15. Le gare dei turni successivi in caso di qualificazione il 28, il 30 Novembre e le Finali il 1 Dicembre. Dei dodici convocati per il mondiale quattro i giocatori del Catania, uno del Terracina tre della Samb e tutti convocati, come nelle ultime uscite azzurre, i quattro giocatori del Viareggio Beach Soccer, Gori, Marinai, Carpita  e Ramacciotti.

Convocati:
Portieri: Andrea Carpita (Viareggio BS), Simone Del Mestre (Samb BS);
Difensori: Alfio Chiavaro (Catania BS), Francesco Corosiniti (Catania BS);
Esterni: Alessio Frainetti (BS Terracina), Josep Junior (Samb BS), Simone Marinai (Viareggio BS), Paolo Palmacci (Catania BS), Dario Ramacciotti (Viareggio BS).
Attaccanti: Emmanuele Zurlo (Catania BS), Marcello Perciamontani (Samb BS) e Gabriele Gori (Viareggio BS).

Commissario tecnico: Emiliano Del Duca;
Capo Delegazione: Massimo Agostini;
Dirigente Accompagnatore: Ferdinando Arcopinto;
Segretaria: Sabrina Filacchione;
Allenatore in seconda: Michele Leghissa;
Preparatore Atletico: Paolo La Rocca;
Preparatore dei Portieri: Antonino Nosdeo;
Medici: Alvise Clarioni e Monica Fabbri;
Fisioterapista: Fabio Caliendo.

Tutte le notizie sulla Nazionale italiana di Beach Soccer con risultati, gare, presenze, cliccando su nella home page del sito.

BS stars 2019. Per Gori, inserito nella squadra ideale,  sfuma ancora il pallone d’oro.

BS stars 2019. Per Gori, inserito nella squadra ideale, sfuma ancora il pallone d’oro.

Non solo beach soccer ma anche i tradizionali premi di fine anno a giocatori e tecnici nell’ambito del Beach Soccer Stars 2019 di Dubai negli Emirati Arabi.
Non ce l’ha fatta l’airone Dario Ramacciotti candidato ad aggiudicarsi il premio per il gol dell’anno. La giuria ha scelto il gol segnato da Bartes di El Salvador.
Il miglior coach del 2019 al brasiliano Gilberto Da Costa.
Successo meritato per l’azzurro Josep Gentilin Junior che ha conquistato il premio per la migliore promessa della  stagione.
Il portiere azzurro Simone Del Mestre si è invece dovuto accontentare come il brasiliano Mao della Nomination con la palma del miglior portiere finita al russo Chuszkov.
Standing ovation della sala per la premiazione del “beach soccer Legend”  andato  Leo Junior volto molto noto  e non solo nel beach soccer ma anche in Italia che lo ricorda nelle fila del Torino di Gigi Radice.
La squadra ideale dell’anno  con il  portiere russo Chuzkov, il difensore giapponese ex bianconero Ozu Moreira,  a centrocampo il portoghese Jordan Santos ed il nazionale brasiliano Rodrigo con miglior attaccante, senza discussioni, il bianconero Gabriele Tin Tin Gori.
Miglior giocatrice di beach soccer del 2019 la nazionale spagnola Carol.
Ancora una beffa invece per il nostro Gabriele Gori per il pallone d’oro, la sua seconda nomination e la vittoria in tutte le classifiche come capo capocannoniere ed i gol a grappoli non sono bastati per aggiudicarsi il successo finale che è andato, con il pallone d’oro 2019 del beach soccer,  al portoghese Jordan Santos.

 

Dubai: L’Italia batte il Messico 3-2 e termina settima. Carpita centesima presenza in azzurro

Dubai: L’Italia batte il Messico 3-2 e termina settima. Carpita centesima presenza in azzurro

La nazionale italiana di beach soccer supera il Mexico  3-2 e si  aggiudica la seconda partita del torneo chiudendo la competizione con un successo dopo alcune partite non proprio esaltanti. Gli azzurri hanno battuto una delle formazioni che si ritroveranno di fronte nel girone del prossimo mondiale e con cui disputeranno la gara conclusiva delle qualificazioni. Anche oggi, per l’Italia, formazione molto incerottata con Palmacci e Gori che scendono si in campo ma solo per accomodarsi in panchina senza mai toccare la sabbia. I giocatori di Del Duca con una rete per tempo sono riusciti a superare 3-2 i centro americani. nel primo tempo il risultato poteva essere molto più rotondo se i pali (due di Ramacciotti) ed il portiere avversario non si fossero frapposti sulle conclusioni azzurre oggi arrivate  in buona quantità.
Nel primo tempo a segno per l’Italia Giordani , nella ripresa Zurlo e nel terzo tempo, dopo la temporanea rimonta dei messicani, il gol del successo ancora ad opera del bomber Zurlo.
Con la presenza odierna il portierone  bianco nero e dell’Italia  Andrea Carpita (foto sotto) colleziona la sua centesima presenza con la maglia azzurra.
Dopo il settimo posto odierno la squadra rientrerà per tre  giorni di riposo in Italia per poi ripartire alla volta del Paraguay per disputare i mondiali che inizieranno per gli azzurri il 21 Novembre con la partita contro contro Tahiti.

Per le altre partite la Coppa Intercontinentale è andata all’Iran che ha battuto la Spagna nella finalissima. Terzi i padroni di casa degli Emirati che hanno superato all’extra time 2-1 la Russia. Nella finalina per il quinto posto facile successo del Giappone 7-2  sull’Egitto.

Italia, Carpita, Gentilin, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Frainetti,  Giordani, Percia Montani, Gori, Palmacci, Zurlo, Del Mestre.

Marcatori: Zurlo 2, Giordani.

Foto: Bsww

Tutte le notizie sulla Nazionale italiana di Beach Soccer con risultati, gare, presenze, cliccando su nella home page del sito.

Intercontinental cup: Italia in affanno battuta 3-4 dall’Egitto.

Intercontinental cup: Italia in affanno battuta 3-4 dall’Egitto.

L’Italia del beach soccer non riesce a ritrovarsi in questa Intecontinental Cup ed anche oggi esce sconfitta dal campo contro un Egitto sicuramente alla portata dei ragazzi di Del Duca che però faticano ad impostare il proprio gioco ed a muoversi con i consueti meccanismi specie a pochi giorni dall’inizio del mondiale paraguaiano  e questo crea sicuramente qualche preoccupazione. Nella gara di oggi, la prima frazione di gara si è chiusa a reti inviolata con una squadra, quella azzurra, sicuramente incerottata ma anche lontana dalle performance abituali. La ripresa , ha visto subire dall’Italia un parziale di 3 a 1 (gol di Gentilin) maturato grazie alla maggior verve degli avversari. Nella terza parte di gara dopo il bellissimo gol in mezza rovesciata di Percia Montani, gli azzurri, hanno nuovamente sbandato  subendo il nuovo allungo egiziano. A pochi secondi dal termine il gol del definitivo 3.-4 di Palmacci. Domani ultima gara di questo torneo negli Emirati  e poi testa al mondiale paraguaiano con la necessità di ritrovare morale e gioco perché mancano davvero pochissimi giorni.

Italia, Carpita, Gentilin, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Frainetti,  Giordani, Percia Montani, Gori, Palmacci, Zurlo, Del Mestre.
Marcatori: Gentilin, Percia Montani, Palmacci.

Intecontinental cup: L’Italia supera la Spagna 8-7

Intecontinental cup: L’Italia supera la Spagna 8-7

La nazionale italiana ha superato nella gara odierna per la Intercontinental Cup di Dubai la Spagna per 7-6. Con gli iberici, ormai certi della qualificazione alle semifinali, ne è venuta fuori una gara apertissima con continui rovesciamenti di fronte e con il risultato sempre in altalena e sopra tutto ricchissima di goal.

Ben quindici alla fine dell’incontro.
Primo tempo chiuso sul risultato di 2-2. La ripresa è ricchissima di reti e si chiude con il parziale di 7-6 in favore degli iberici. Ma nel terzo tempo di gara prima Frainetti rimetti gli azzurri in parità e poi Ramacciotti con un missile su tiro libero dalla grande distanza regala all’Italia il primo successo del torneo.  Gori è autore di una doppietta cosi’ come Frainetti  mentre sono singole le realizzazioni di Gentilin, Ramacciotti e del portiere Carpita con un gran tiro dalla sua porta.
Svanite le posizioni di testa domani si torna in campo ormai solo per continuare il percorso verso la migliore condizione e per trovare il miglior piazzamento possibile nella competizione  dal 5° all’8 posto.

Italia: Carpita, Cororsiniti, Marinai, Gentilin,  Palmacci, Percia Montani, Frainetti, Ramacciotti, Giordani, Zurlo, Percia Montani, Del Mestre.

Marcatori: Gor 3, Frainetti 2, Ramacciotti, Gentilin, Carpita.

Intercontinental cup. L’Italia battuta dagli Emirati Arabi 4-6 all’extra time.

Intercontinental cup. L’Italia battuta dagli Emirati Arabi 4-6 all’extra time.

La Coppa Intercontinentale a Dubai, per gli azzurri, è cominciata male e proseguita peggio. Gli azzurri oggi non sono riusciti a superare i padroni di casa con la gara vinta dagli emirati all’Extra time.
Nel primo tempo i ragazzi di Del Duca sono riusciti a creare due tre azioni da rete senza concretizzarle mentre sul fronte opposto da fallo laterale è arrivato il vantaggio degli Emirati. Gli azzurri hanno tentato il recupero ma  a pochi secondi dalla fine del primo tempo, con Zurlo a  terra, la ripartenza con il quattro contro tre degli asiatici è devastante e liberando un uomo sotto porta trovano il raddoppio.
Il secondo tempo vede gli azzurri ancora  fuori  partita faticare a tenere i ritmi ed arriva in rovesciata il terzo gol arabo. Serve un contropiede di Ramacciotti a togliere un po’ di sicurezza agli avversari. Il piattone dell’airone tocca la sabbia e beffa il portiere avversario.
Passano due minuti e su tiro libero con Giordani gli azzurri si rimettono in gara. Gli italiani  però commettono troppi falli e  sui tiri liberi Carpita ci salva ma l’ennesima conclusione dalla distanza riporta gli Emirati ad allungare sul 4-2.
Nel terzo tempo l’Italia ci prova ed alla fine a tre minuti dalla fine raccoglie i frutti,  nel giro di due minuti, con la bella doppietta di Marcello Percia Montani.
Sul 4-4 si conclude la gara e si deve andare all’extra time.
Dopo due minuti di supplementare è una clamorosa incertezza difensiva a regalare agli asiatici l’ennesimo inatteso vantaggio. Gli azzurri cercano una nuova rimonta ma su una ripartenza subiscono il gol del definitivo 6-4 che toglie ogni speranza all’Italia che ora resta in gara solo per onorare la  classifica finale e sopra tutto per proseguire la preparazione in vista dei prossimi modniali fra quindici giorni in Paraguay. Intanto domani sarà l’ennesimo scontro Italia-Spagna.

Italia: Carpita, Frainetti, Marinai, Gentilin, Corosinti, Ramacciotti, Percia Montani, Giordani, Palmacci, Gori, Zurlo, Del Mestre. All. Del Duca

Marcatori: Percia Montani 2, Giordani,  Ramacciotti.

Intercontinental cup. Italia battuta dal Giappone 4-6. 100° gol azzurro per Ramacciotti.

Intercontinental cup. Italia battuta dal Giappone 4-6. 100° gol azzurro per Ramacciotti.

L’Italia non inizia nel modo migliore la Intercontinental cup di Dubai uscendo sconfitta nel primo confronto in terra asiatica dal Giappone. E pensare che magari a differenza di altre volte gli azzurri erano anche partiti bene portandosi sul doppio vantaggio grazie ad un siluro su tiro libero di Gori ed al raddoppio di Zurlo servito da Palmacci. La nazionale italiana ha però subito il ritorno dei nipponici che si sono riportati in parità con due reti,  a fine primo tempo ed in chiusura di seconda frazione. La fase particolarmente negativa per i ragazzi di Del Duca è arrivata nella terza frazione di gara con la formazione azzurra che, nei primi sei minuti della ripresa, ha subito la pressione giapponese con tre reti di fila dal 24° al 32° minuto di gioco. Dopo la tripletta subita, l’Italia, si è svegliata dal torpore e ha tentato la difficile rimonta andando a segno prima con Gori su tiro libero e poi con Ramacciotti bravo a spedire in rete la sua 100^ rete azzurra con un tocco di piatto su assist di Palmacci. Sulla ripresa del gioco con gli azzurri pronti a tentare l’ultimo assalto è però arrivato il gol giapponese sulla falsariga di un azione identica già subita nella fase centrale di gara. Il gol nipponico ed il poco tempo residuo hanno in pratica cancellato ogni speranza di recupero e la gara si è conclusa sul 6-4 in favore di Ozu e compagni.
Battaglia persa  ma guerra ancora alla portata anche se ci sarà da battere domani i padroni di casa, che oggi hanno ceduto solo ai rigori alla Spagna, per poi tentare l’impresa sconfiggendo gli iberici.

Italia: Carpita, Frainetti, Marinai, Gentilin, Corosinti, Ramacciotti, Percia Montani, Giordani, Palmacci, Gori, Zurlo, Del Mestre. All. Del Duca

Marcatori: Gori 2 Ramacciotti, Zurlo,

Intercontinental Cup: i convocati e il programma gare.

Intercontinental Cup: i convocati e il programma gare.

In conclusione del primo ritiro azzurro sulla spiaggia di Viareggio, la Nazionale di beach soccer si prepara a lasciare l’Italia per partecipare a due eventi di grande prestigio. Il primo sarà a Dubai la prossima settimana. Tutti confermati i quattro bianco neri. Questo l’articolo della Figc  sul prossimo impegno:

E’ tutto pronto per la nona edizione dell’Intercontinental Cup, in programma sulla Kite Beach di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, dal 5 al 9 novembre. L’Italia, alla sua seconda partecipazione, è stata inserita nel girone A con i padroni di casa degli Emirati Arabi Uniti, il Giappone e la Spagna. Nell’altro raggruppamento (B) troviamo i tre volte vincitori del trofeo della Russia, l’Iran, il Messico e l’Egitto.  Le prime due classificate di ogni girone si affronteranno in semifinale, la prima dell’A con la seconda del B e viceversa mentre le altre si sfideranno per le posizioni di rincalzo. Le vincenti si giocheranno il trofeo mentre le altre due si affronteranno nella finale per il 3^ e 4^ posto.

Il gruppo convocato dal ct Emiliano Del Duca è lo stesso che si è allenato in questi giorni a Viareggio tranne il portiere Alessio Battini. La squadra partirà da Roma nella notte del 2 novembre e sarà a Dubai nella prima mattinata del 3. Quattro allenamenti prima dell’esordio in programma martedì 5 novembre alle 13.15 (ora italiana) il Giappone. La seconda sfida con gli Emirati Arabi Uniti è in programma il giorno dopo alle 14.30. Ultima gara del girone giovedì alle 13.15 con la Spagna. Le semifinali e le finali si disputano venerdì e sabato 8 e 9 novembre.

I convocati
Portieri: Andrea Carpita (Viareggio BS), Simone Del Mestre (HC Sambenedettese)
Difensori: Francesco Corosiniti (Catania BS), Dario Ramacciotti (Viareggio BS);
Esterni: Alessio Frainetti; Josep Junior Gentilin (HC Sambenedettese), Marco Giordani, Simone Marinai (Viareggio BS), Paolo Palmacci (Catania BS);
Attaccanti: Gabriele Gori (Viareggio BS), Emmanuele Zurlo (Catania BS), Marcello Percia Montani (HC Sambenedettese)

Staff
Ct: Emiliano Del Duca
Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto
Assistente allenatore: Michele Leghissa
Preparatore dei portieri: Antonino Nosdeo
Preparatore atletico: Paolo Larocca
Medico federale: Gianluca Fedeli
Fisioterapista: Paolo Tiberi
Segretario: Sabrina Filacchione

Programma
Girone A. Emirati Arabi Uniti, Giappone, Italia e Spagna
Girone B: Russia, Iran, Messico e Egitto

05/Nov/2019   16:15  (13,15 italiane ) Group A  Japan – Italy
05/Nov/2019  17:30   Group A  Spain – UAE
05/Nov/2019  18:45   Group B  Egypt – Russia
05/Nov/2019  20:00  Group B  Iran – Mexico
06/Nov/2019  16:15   Group A  Japan – Spain
06/Nov/2019 17:30  (14,30 italiane ) Group A UAE – Italy 
06/Nov/2019  18:45  Group B   Russia – Mexico
06/Nov/2019  20:00  Group B   Iran – Egypt
07/Nov/2019  16:15  (13,15 italiane ) Group A Italy – Spain
07/Nov/2019  17:30  Group B  Mexico – Egypt
07/Nov/2019  18:45  Group A  UAE – Japan
07/Nov/2019  20:00  Group B  Russia – Iran
08/Nov/2019  16:15  Play-off for 5th Place
08/Nov/2019  17:30  Play-off for 5th Place
08/Nov/2019  18:45  Semi-finals
08/Nov/2019  20:00  Semi-finals
09/Nov/2019  16:15  Play-off for 7th Place
09/Nov/2019  17:30  Play-off for 5th Place
09/Nov/2019  18:45  Play-off for 3rd place
09/Nov/2019  20:00  Final

Fonte: Figc.it
Foto: Bsww