Azzurri in raduno a Terracina in vista della Super Final EBSL ad Alghero

Azzurri in raduno a Terracina in vista della Super Final EBSL ad Alghero

Chiusa al secondo posto la tappa di Euroleague disputata a Minsk, l’Italbeach è pronta a riprendere la preparazione in vista della Super Final EBSL in programma dal 5 al 10 settembre ad Alghero.

Quindici Azzurri sono stati convocati dal tecnico Emiliano Del Duca per il raduno che si svolgerà a Terracina da lunedì 20 a giovedì 23 agosto; subito dopo la squadra usufruirà di tre giorni di vacanza prima del raduno – in programma a partire da lunedì 27 – che porterà fino all’inizio della fase finale dell’Euroleague.

L’elenco dei convocati

Portieri: Alessio Battini (Pisa Beach Soccer), Andrea Carpita (Viareggio Beach Soccer), Simone Del Mestre (Sambenedettese Beach Soccer);
Difensori: Alfio Chiavaro (Catania Beach Soccer), Francesco Corosiniti (Catania Beach Soccer), Dario Ramacciotti (Viareggio Beach Soccer);
Centrocampisti: Michele Di Palma (Sambenedettese Beach Soccer), Sacha Di Tullio (Sambenedettese Beach Soccer), Alessio Frainetti (Terracina Beach Soccer), Simone Marinai (Viareggio Beach Soccer), Pietro Angelo Palazzolo (Catania Beach Soccer), Paolo Palmacci (Catania Beach Soccer);
Attaccanti:  Giovanni Umberto Savarese (Napoli Beach Soccer), Emmanuele Zurlo (Catania Beach Soccer).

Staff – Capo delegazione: Massimo Agostini; Dirigente accompagnatore: Ferdinando Arcopinto; Allenatore: Emiliano Del Duca; Segretario: Annamaria Giuliani; Assistente Allenatore: Michele Leghissa; Preparatore atletico: Paolo La Rocca; Preparatore dei portieri: Antonino Nosdeo; Medico: Fabio Marzilli; Fisioterapista: Luca Lascialfari.

Fonte : Figc
Tutte le statistiche sulla nazionale e sugli azzurri cliccando su in home page.

Il Far west al Beach Stadium….strepitoso!!!!

Il Far west al Beach Stadium….strepitoso!!!!

Mare, sole,  musica, allegria e tanta tanta gente e voglia di divertirsi . Una giornata strepitosa di festa al Beach Stadium quella organizzata dal Viareggio Beach Soccer, dal Bagno Flora, con la collaborazione della Fratelli Cinquini scenografie e con organizzazione del palco affidata al gruppo “BTTH”  che ha preso il posto di Brazebo protagonista negli ultimi anni.
A darsi il cambio in console per oltre 5 ore di musica ininterrotta e di balli sfrenati Ale e Lorenzo Lippi.
Una  risposta imponente della città e della sua gioventù che si è riversata in massa, come testimoniano le immagini, sulla sabbia del Bagno Flora, all’interno del Beach Stadium Matteo Valenti che, per una volta, ha smesso gli abiti dell’impianto sportivo per trasformarsi in una vera  ed originale discoteca seppur in chiave western.
Straordinario l’impatto del pubblico e straordinaria la risposta di tutto lo staff del Bagno Flora e del Viareggio Beach Soccer che hanno schierato in campo tutte le risorse umane disponibili per gestire questa vera e propria marea di indiani e cow boy.
Vi regaliamo nella sezione foto del sito gli scatti realizzati oggi durante la festa che immortalano i protagonisti assoluti dell’evento.
Per facilità,  potrete vedere le foto cliccando sul link seguente:
https://www.flickr.com/photos/viareggiobeachsoccer/albums/72157672351761148

Appuntamento  per  tutti al Ferragosto 2019.

Sabato e Domenica al Beach Stadium il 35° Carlo da Valle.

Sabato e Domenica al Beach Stadium il 35° Carlo da Valle.

Ecco i gironi del 35° Trofeo  CARLO DA VALLE   di Calcio Spiaggia   7vs7 il più vecchio torneo sulla spiaggia di Viareggio. A seguire il programma delle gare . Le finali sono in calendario domenica pomeriggio.

Girone   A
1    GIROFLY
2    PANINOTECA  PUB  COYOTE
3    CLINICA  IPHONE
4    BAGNO  FLORA
Girone  B
5     DYNAMO ECCEZIONALE
6     L’UOMO   PARRUCCHIERE
7    CREMERIA GELATERIA  VINCENT
8    DISCOBOLO  GLADIATORS

Il programma delle gare:

Serie A 2018: Per il Viareggio,  battuto il Palazzolo,  settimo posto finale.

Serie A 2018: Per il Viareggio, battuto il Palazzolo, settimo posto finale.

Si è chiusa la stagione 2018 del Beach soccer almeno per  riguarda le competizioni di club.
Il Viareggio Beach Soccer ha terminato il suo campionato di Serie A raggiungendo nella finale di questa competizione, disputata questa mattina, il settimo posto battendo i siciliani del Palazzolo.
Una  stagione positiva chiusa con un nuovo trofeo ottenuto dalla vittoria della Supercoppa italiana e dall’amarezza per la sconfitta casalinga nella Coppa Italia proprio col Catania che nel pomeriggio dopo la Coppa nazionale si è pure aggiudicata la scudetto battendo, abbastanza nettamente trascinatra dal duo Corosiniti Stankovic, nella finalissima per il tricolore la Sambenedettese di Oliviero di Lorenzo.

Per i premi speciali del campionato Emmanuele Zurlo vice capocannoniere con 27 centri ha conquistato il premio come miglior giocatore della Serie Aon 2018, Rafael si è preso anche la coppa come miglior portiere della stagione. Gabriele Gori del Viareggio con 29 reti si è laureato capocannoniere (quarta volta per lui nella storia della Serie A). A Franco Palma il riconoscimento per il Fair Play, il capitano della Samb ha disputato una stagione esemplare giocatore .

Tornando alla gara odierna i bianconeri hanno schierato di nuovo in campo,  dopo le defezioni precedenti,  sia Gori che Marinai per questo atto conclusivo, Il Viareggio si è imposto andando subito in vantaggio con il gran destro di Dario Ramacciotti e raddoppiando su penalty conquistato con caparbietà e trasformato da Marco Pacini.Sul due a zero un fallo di Bryan causa il tiro libero che viene realizzato dai siciliani ma sulla ripresa del gioco a centro campo il brasiliano si fa subito perdonare spedendo un siluro nella porta degli avversari. Il viareggio allunga ancora nel primo tempo con la conclusione dalla distanza di Carpita e col diagonale sul palo lontano di Marinai e poi con il sinistro secco di Gori. 6-1 il finale primo tempo.

Nella ripresa cala un po’ la concentrazione viareggina e il Palazzolo sfrutta i troppi errori in fase di contenimento dei bianconeri che causano evitabili tiri liberi per gli avversari, I sciciliani li sfruttano ed accorciano fino al 6-4.

Nel terzo tempo ragazzi del muraglione bianconeri gestiscono il vantaggio ed anzi ad un minuto dalla fine Tin Tin Gori chiude i giochi realizzando il 7-4 che è anche il isultato finale.

VIAREGGIO-PALAZZOLO 7-4 (6-1; 0-3; 1-0)
Viareggio: Carpita, Pacini, Cinquini, Anderson, Ramacciotti, Spaccarotella, Marinai, Gori, Capo, Gemignani, Bryan, D’Onofrio. All: Santini
Palazzolo: Vitale, Filetti, Souza, Campanella, Fazio, Juninho, Sciacca, Mongelli, Papaserio, Federici, Spadaro. All: Belluso
Arbitri: Di Mauro di Sesto San Giovanni e Ditto di Reggio Calabria
Reti: 2’pt Ramacciotti (V), 3’pt Pacini (V), 7’pt Mogelli (P), 7’pt Bryan (V), 11’pt Carpita (V), 11’pt Marinai (V), 11’pt Gori (V); 3’st Mongelli (P), 9’st Juninho (P), 11’st Fazio (P); 11’tt Gori (V)

Serie A 2018: Viareggio cede 6-7 alla Lazio.

Serie A 2018: Viareggio cede 6-7 alla Lazio.

Il Viareggio beach soccer, messa agli archivi la vittoria della Supercoppa italiana 2018 ed assorbita la sconfitta contro il Catania nella corsa allo scudetto,  torna in campo  per onorare le gare dei posti che valgono comunque per una classifica finale. Nella partita di oggi in programma alle ore 14,00 in una beach arena torrida con il termometro che va di molto oltre i trenta gradi e questa  sia chiaro per entrambe le formazioni in pista resta solo una considerazione climatica.

Mister Santini rinuncia ancora  a Gabriele Gori per i postumi dell’infortunio e a Marinai  che dopo due gare con la febbre  viene concesso un turno di riposo. Per il resto tutti in campo, anche Valenti con il piede non ancora posto ma pronto a dare il suo contributo e Ramacciotti che stringe i denti ed indossa la fascia da capitano.
In cronaca dopo il tiro libero di Anderson che finisce sul palo il Viareggio passa in vantaggio con un gol di Ale Remedi.IL vantaggio bianconero viene vanificato dal tiro libero di Maradona jr che riporta la Lazio sul pari.

Il secondo tempo vede Maradona ancora sotto le luci dei riflettori e con due tiri liberi a distanza di un minuto porta la Lazio sul 3 a 1 . Anche Zagami si unisce alla festa del gol e segna su tiro libero. Poi ancora Maradona un nuovo tiro libero trasforma per un pesantissimo parziale di 5 a 1. Anderson prima della fine della frazione con un tiro dalla distanza accorcia le distanze.

Nel terzo periodo Bryan la palla sbatte sulla  traversa e tocca la sabbia dentro la porta prima di uscire ma il 5-3 è  convalidato. Platania approfitta di una mischia in area bianconera e trova la zampata vincente. Il Viareggio riprova  a portarsi sotto con i gol di Remedi in azione personale e di Capo con una gran rovesciata.
Mentre Ramacciotti si danna per riportare i suoi in partita con una prova tutta cuore, arriva la bellissima rovesciata di Fiore che si insacca alle spalle di Carpita. Il portiere bianconero dalla distanza accorcia ancora le distanze ma la rincorsa coraggiosa dei bianconeri si ferma sulla sirena di chiusura che sancisce la vittoria dei biancazzurri con il minimo scarto.7-6.
Domani mattina alle 11,30  finalina 7/8 posto contro il Palazzolo

LAZIO-VIAREGGIO 7-6 (1-1; 4-1; 2-4)
Lazio: Loprieno, Zagami, Fumagalli, Platania, Hodel, Flore, Maradona Jr, Benjamin, Pozzo, Bernardo, Costa. All: Della Negra
Viareggio: Carpita, Pacini, Cinquini, Anderson, Ramacciotti, Spaccatorella, Remedi, Capo, Gemignani, Valenti, Bryan, D’Onofrio. All: Santini.
Arbitri: Pancrazi di Ragusa e Ditto di Reggio Calabria
Reti: 4’pt Remedi (V), 8’pt Maradona Jr (L); 5’st Maradona Jr (L), 6’st Maradona Jr (L), 9’st Zagami (L), 11’st Maradona Jr (L), 11’st Anderson (V); 1’tt Bryan (V), 1’tt Platania (L), 2’tt Remedi (V), 4’tt Capo (V), 5’tt Flore (L), 12’tt Carpita (V)

Serie A 2018. La sconfitta 7-2 contro Catania ferma la corsa scudetto.

Serie A 2018. La sconfitta 7-2 contro Catania ferma la corsa scudetto.

Dopo il successo in Supercoppa di ieri il Viareggio beach soccer torna   in campo per i quarti di fimnale della poule scudetto. I bianconeri rinunciano ancora a Gori infortunato e con Marinai ancora febbricitante provano a centrare il pass per le semifinali contro il Catania.
La gara sulla carta è equilibrata e dopo la Coppa Italia si ritrovano di fronte due squadre che da una parte e dall’altra schierano diversi nazionali.
L’equilibrio delle fasi iniziali lo spezza Eudin che appostato sul secondo pallo sfrutta una palla deviata per mettere in rete il vantaggio del Catania.
Marinai sul lato opposto centra solo il palo della porta aversaria. Poi è Bryan che centra anoca la traversa a -3’23 ma purtroppo i legni non contano.
Anzi a 2′ 58”’ dalla fine del tempo arriva il raddoppio etneo con il destro di Ott  e finisce il primo tempo.§
Nella ripresa. Ramacciotti prova  la conclusione ma Rafael vola e tocca quanto basta per mettere sul palo. Poi Ramacciotti di testa ci prova ancora ma la palla viene salvata sulla linea.
Anche il Catania si rende pericoloso centrando una traversa e chiamando poi Carpita ad una grande respinta, Il Catania attacca con il Viareggio che si scopre e prima centra il palo poi Corosiniti, dimenticato sul secondo palo dai bianconeri, di testa appoggia in rete. Sulla battuta a centro campo Marinai appoggia per Ramacciotti che si allarga e dalla sinistra batte con un tiro teso il portiere rossoblù  3-1.
Carpita effettua una grande parata su tiro di Ott ma la fatica dei bianconeri dopo la gara di ieri è palese. Su un errore difensivo viareggino Fred trova la palla per battere ancora Carpita.
E’ il gol del 4 a 1 e pesa come un macigno sulle gambe e sulla testa dei bianconeri. A fine tempo santini prova a caricare i suoi cecando le ultime motivazioni ma al rientro in campo per il terzo tempo Zurlo castiga subito i viareggini e allunga.
Il Viareggio capisce che non ci sono margini per rimontare e subisce i gol di Zurlo e di Chiavaro su tiro libero.
Solo  a pochi secondi dalla fine Bryan accorcia le distanze prima che la sirena mandi il Catania in semifinale.
Per i viareggini domani resta solo da competere per il 5° 6° posto con inizio gara contro la Lazio alle ore 14,00.

DOMUSBET CATANIA – VIAREGGIO 7-2 (2-0; 2-1; 3-1)

DomusBet Catania: Spada, Rafael, Chiavaro, Corosiniti, Altobelli, Eudin, Fred, Palazzolo, Palmacci, Ott, Concorso, Zurlo. All: Costa
Viareggio: Carpita, Pacini, Anderson, Ramacciotti, Spacca, Marinai, Remedi, Capo, Gemignani, Valenti, Bryan, D’Onofrio. All: Santini

Arbitri: Matticoli (Isernia), Di Mauro (Sesto San Giovanni), Marton (Mestre)

Reti: 3’pt Eudin (C), 9’ pt Ott (C); 9’ st Corosiniti (C), 10’ st Ramacciotti (V), 11’ st Fred (C); 1’ tt Zurlo (C), 2’ tt Zurlo (C), 4’ tt Chiavaro (C), 6’ tt Bryan (V),

Viareggio claim Supercoppa Aon 2018

Viareggio claim Supercoppa Aon 2018

Supercoppa Aon 2018

The Bianconeri edge Sambenedettese in the penalty shootout to seize the only Trophy they didn’t have yet


Viareggio BS claimed the Supercoppa Aon 2018 following their win over 2017 Serie A champions Happy Car Sambenedettese yesterday.

The game was an fiercely contested battle all throughout, and could only be decided in the penalty kick shootout, with regular and extra time finishing with 2-2 in the score.

The two goals by Viareggio BS captain Simone Marinai helped his team resist the Sambenedettese’s efforts, and Carpita’s save in the penalty kick shootout finally sealed the win for Santini’s lads.

This win gets Viareggio BS, 2017 Coppa champions, the only trophy they did not have in their cabinet.

Fonte: Beachsoccer.com

Battuta la Samb ai rigori. La Supercoppa italiana va sul Tirreno nella bacheca del Viareggio.

Battuta la Samb ai rigori. La Supercoppa italiana va sul Tirreno nella bacheca del Viareggio.

Una giornata fantastica. Di quelle da consegnare alla storia di questo sport.    Il Viareggio Beach Soccer vince sulla spiaggia di Catania la Supercoppa italiana e diventa la prima squadra a completare un en plein mai riuscito a nessuno. Solo i bianconeri sono l’unica squadra italiana ad aver vinto tutte le competizioni possibili, La Coppa Italia, lo scudetto, la Supercoppa italiana e la Euro winners cup ovvero la Champions league del Beach Soccer. Il successo che mancava è arrivato sul litorale Playa di Catania dove i bianconeri con un gara di grande livello hanno battuto ai calci di rigore una delle rivali di sempre, la Sambenedettese, campione in carica. E pensare che, la vigilia della gara, non era stata delle più incoraggianti. Fuori il bomber Gori per un problema fisico e con Marinai che dopo l’infortunio in azzurro dal quale si stava riprendendo, si è ritrovato con la febbre che inaspettatamente ha iniziato a salire. Un trofeo però troppo importante per Viareggio per completare un ciclo fantastico, per rinunciare alla gara.
Quindi, pronti via ed è entriamo in cronaca. Non contano più defezioni, infortuni, , orari impossibili. Conta solo vincere. Senza Gori davnti ci sono Remedi e Valenti ad alternarrsi per tenere in ansia la difesa avversaria. I bianconeri giocano bene e con una grande concentrazione ma su un aleggerezza difensiva gli adriatici passano inaspettatamente in vantaggio. La gara si fa in salita ma i viareggini non mollano. Anzi raddoppiano gli sforzi. Marinai si guadagna un tiro libero da oltre metà campo: La conclusione del capitano è un siluro che si infila nel sette alla sinistra di Del Mestre riportando i ragazzi del muraglione in parità. I bianconeri purtroppo incappano in un nuovo scivolone difensivo e la Samb lo sfrutta subito, rinhrazia e si riporta in vantaggio. I bianconeri non meritano di perdere la partita e si riportano in avanti cercando il pari. Ramacciotti che si batte come un leone ed Anderson dimostrando di avere piedi sontuosi curano con attenzione la fase difensiva e gli esternisono sempre pronti nelle ripartenze ed a cercare le conclusioni o gli appoggi perr le punte. Santini sfrutta la in varie occasioni tutta la rosa mandando in campo Gemignani anche nel ruolo offensivo, Pacini, Spacca e Bryan sulle corsie. Ma la partita si rimette in equilibrio grazie ancora a Marinai che, ricevuta palla da Anderson dalla destra del campo, si coordina ed in mezza rovesciata batte ancora il collega azzurro della Samb.

I bianconeri di Santini potrebbero vincere addirittura sul campo se, il destro di Bryan non si spegnesse purtroppo sul montante alla destra del portiere ospite e la girata in acrobazia di Valenti non si spegnesse a fil di . Dopo aver rimesso la gara in equilibrio si va all’extra time ma mon cambia niente. Servono i tiri dal dischetto. Roba da cuori forti.

Palma è il primo ad andare al tiro. Carpita riesce a intercettare la fiondata del’esperto giocatore adriatico e respinge.
Sul dischetto va Marinai e la sua conclusione di destro è ancora vincente.
La Samb nel secondo penalty non sbaglia.
Ma Bryan dal dischetto non si fa intimorire e batte il portiere mantenendo il vantaggio.
Terzo tiro dei rossoblu e ancora gol.
Va allora Remedi alla conclusione per il tiro che potrebbe portare la Supercoppa a Viareggio.
La ssquadra è schierata a centrocampo in ansia e con il battito cardiaco al massimo.
Rrrrrrrremedi insacca con freddezza e la pattuglia bianconera puo’ finalmente esultare e far esplodere tutta la gioia per un grandissimo succcesso.

Da domani saranno finali scudetto contro i padroni di casa del Catania ma per ora è solo festa, intanto si accarezza la supercoppa, domani se ne riparla e come aveva già detto qualcuno…domani è un altro giorno.

HAPPY CAR SAMBENEDETTESE-VIAREGGIO 4-5 dcr (1-1; 1-0; 0-1; 0-0)
Happy Car Sambenedettese: Del Mestre, Bruno Novo, Pastore, Moran , Palma, Jordan, Gentilin, Ietri, Di Palma, Di Tullio, Addarii, Chiodi. All: Di Lorenzo
Viareggio: Carpita, Marinai, Pacini, Cinquini, Anderson, Ramacciotti, Spaccatorella, Remedi, Capo, Gemignani, Valenti, Bryan, D’Onofrio. All: Santini
Arbitri: Bottalico di Bari, Contrafatto di Catania e Pancrazi di Ragusa Reti: 8’pt Josep Gentilin (S), 11’pt Marinai (V); 12’st Ietri (S); 10’tt Marinai (V)
Sequenza rigori: Palma (S) parato, Marinai (V) gol, Jordan (S) gol; Bryan (V) gol, Bruno Novo (S) gol, Remedi (V) gol Ammoniti: Ietri (S), Ramacciotti (V)

Beach Bocce tour al Beach Stadium

Beach Bocce tour al Beach Stadium

Domani Giovedi’ 9 a partire dalle ore 16,00 al Beach Stadium Matteo Valenti il Beach Bocce tour.  Dopo l’apertura della manifestazione alle ore 17,00 inizierà il torneo vero e proprio con le gare aperte a tutti.
La conclusione è del torneo è prevista in serata in modo da riuscire ad effettuare la premiazione ed il saluto delle autorità  intorno alle ore 21. Via spettimao.