La squadra al lavoro sul nuovo impianto

La squadra al lavoro sul nuovo impianto

Sono iniziati gli allenamenti del Viareggio Beach Soccer nel nuovo impianto, peraltro ancora in fase di realizzazione,  sulla marina di Ponente.
Agli ordini del tecnico Stefano Santini del suo secondo Massimo Belluomini e dei preparatori Ferrari e, Diridoni per i portieri, sono gia al lavoro diversi giocatori. Domani si uniranno i nazionali rientrati dal mondiale e poi sarà la volta dei calciatori ancora impegnati nei campionati a undici.

Poi, con  la squadra al completo, comincerà la fase di preparazione per la prima competizione, ovvero la Coppa dei Campioni in programma a fine mese in Portogallo dove i bianconeri proveranno a difendere il titolo conquistato lo scorso anno.

Leo Martins al Viareggio Beach soccer

Leo Martins al Viareggio Beach soccer

Il Viareggio Beach Soccer ha un nuovo giocatore. Arriva ad integrare la rosa, a disposizione di Stefano Santini, Leo Martins. L’attaccante portoghese  reduce dal mondiale alle Bahamas, ed insieme al fratello Be,  Campione del mondo con il Portogallo nel 2015 è una vecchia conoscenza del campionato italiano avendo militato nelle ultime tre stagioni nel Milano Beach Soccer con cui ha realizzato quasi quaranta reti. Leo Martins Barral Santos, 174 centimetri per 64 chili, è nato a Rio de Janeiro nel dicembre 1989 ha nazionalità portoghese. Indosserà la casacca bianconera numero 27.
Foto: Lea Well x Bsww

 

Le maglie del Viareggio Beach Soccer per il 2017.

Le maglie del Viareggio Beach Soccer per il 2017.

Ecco i prototipi delle nuove maglie per la stagione 2017 che verranno anche quest’anno curate da soloestetica.it ed utilizzate a cominciare dalle gare di Euro Winners cup a fine mese in Portogallo.
Sulla parte anteriore hanno trovato posto i loghi degli sponsor, Sammontana, Delta bevande e F.lli Benaglio.
Poi sulle maniche i loghi della Fifa, della Lnd, della Serie A. Sul petto invece il ricordo per Matteo Valenti,  oltre al logo della VBS, lo scudetto e la Coppa Italia. Non essendoci uno scudetto ufficiale per la Euro Winner cup è finita sulla parte posteriore del colletto la scritta Campioni d’Europa.

 

 

Gabriele Gori capo cannoniere del mondiale.

Gabriele Gori capo cannoniere del mondiale.

 

Gabriele “Tin Tin” Gori si è aggiudicato  a Nassau l’ennesimo titolo di capo cannoniere. Questa volta, ha un sapore particolare perché, centrare il titolo di re dei bomber in un campionato del mondo, è sicuramente un titolo molto prestigioso. Il bianconero con diciassette goal in sei partite, alla media di quasi tre greti a match, ha preceduto, nella speciale classifica, il brasiliano
Rodrigo (Bra) e l’iraniano  Mohammad Ahmadzadeh (Ira). (nella foto a lato il momento della premiazione)
Trentasette sono stati gol segnati dagli azzurri nel mondiale.
Palmacci e Ramacciotti hanno segnato 5 reti
Corosiniti, Di Palma, Marrucci e Zurlo 2
Frainetti e Chiavaro 1
Per i premi individuali, il Golden Ball , il pallone d’oro del mondiale per il miglior giocatore, a Mohammad Ahmadzadeh (autore della tripletta all’Italia)  davanti ai brasiliani Mauricinho e Datinha, mentre il miglior portiere è andato all’iraniano  Peyman Hosseini.

Le immagini nella sezione foto del sito:

 

 

Mondiale: Italia quarta. Perso il 3/4° posto con l’Iran 5-3

Mondiale: Italia quarta. Perso il 3/4° posto con l’Iran 5-3

La Nazionale italiana di Beach Soccer come accade due anni fa ad Espinho in Portogallo  perde la finale per il 3° posto dei Campionati del Mondo delle Bahamas e consente all’Iran, di salire sul gradino più basso del podio del Mondiale.  Gli azzurri  furono sconfitti dalla Russia nella finalina del 2015, dove aver perso ai rigori contro  Tahiti. Alle Bahamas, la squadra di Agostini dopo la gara persa in semifinale 8-4 contro i neo campioni del mondo del Brasile  (che poi ha strapazzato Tahiti in finale con un rotondo 6-0) non ha trovato le energie necessarie per superare la squadra asiatica già battuta nel girone di qualificazione.
Alla National Beach Arena di  di Nassau l’Iran ha vinto per 5-3 una gara in cui, la formazione di Massimo Agostini, non è certo partita col piede giusto. Sotto uno a zero nel primo tempo con un gol sotto misura su respinta del portiere Del Mestre e con l’azione che si ripete ad inizio ripresa con Ahmadzadeh ancora più svelto degli azzurri ad appoggiare in rete la respinta di Spada. Per l’Italia arriva solo la traversa di Di Palma prima del gol del tre a zero realizzato in rovesciata su preciso assist del portiere asiatico da Mokhtari rimasto troppo solo.
Anche l’ Iran centra due pali a testimonianza della supremazia. Nel terzo tempo gli azzurri cercano di rientrare in gara con orgoglio trascinati dai “ragazzi del muraglione”. Gori raccoglie l’angolo di Marinai si alza la palla ed in rovesciata spedisce nel sette della porta avversaria. Lo stesso Tin Tin Gori  accorcia ancora su un preciso tiro libero alla destra del portiere . Per lui il diciassettesimo gol della competizione che lo consacra capocannoniere del torneo. Gli azzurri ci provano ma da una rimessa del portiere è ancora l’Iran on una bella girata a trovare il gol del nuovo allungo. Gli azzurri non mollano ed ancora Marinai confeziona l’assist (l’ottavo del mondiale) per la testa di Ramacciotti che arriva in corsa ed insacca (il 5° gol personale della competizione). Poco dopo, ancora il viareggino appoggia il pallone leggermente lungo per  Gori che stanchissimo purtroppo non arriva al tapin del possibile pareggio. E’ invece l’Iran che un disimpegno errato costringe gli azzurri al fallo. Il penalty asiatico di Ahmadzadeh è preciso e definitivo e condanna gli azzurri al quarto posto proprio come due anni fa. Nel finale di gara espulso Ramacciotti per un fallo di frustrazione su un avversario.

ITALIA-IRAN 3-5 (0-1,0-2, 3-2)

Italia: Del Mestre, Ramacciotti, Corosiniti (Cap), Gori, Marinai, Spada, Chiavaro, Marrucci, Di Palma, Frainetti, Palmacci, Zurlo. All: Agostini.
Iran: Hosseini, Akbari, Abdollahi, Mesigar, Ahmadzadeh (Cap), Behzadpour, Kiani, Moradi, Nazem, Mirshekari, Boulokbashi, Mokhtari. All: Mirshamsi.
Reti: 2’42, 13’46 e 35’34 Ahmadzadeh (IR), 18’10 Mokhtari (IR), 25’16 e 28’39 Gori (IT), 29’09 Mesigar (IR), 32’13 Ramacciotti (IT),

Le immagini nella sezione foto del sito:

I risultati delle due  finali
3°/4° posto
Iran-Italia 5-3
1°/2° posto
Brasile-Tahiti 6-0

1° Brasile
2° Tahiti
3° Iran
Italia

Coppa del mondo: Contro il Brasile svanisce il sogno mondiale azzurro.  Domani finalina con ‘Iran

Coppa del mondo: Contro il Brasile svanisce il sogno mondiale azzurro. Domani finalina con ‘Iran

Il sogno di portare in Italia il titolo mondiale di Beach Soccer svanisce nella semifinale della competizione iridata.  Alla National arena di Nassau, la nazionale di Agostini, priva di Zurlo infortunato, ha disputato un bellissimo primo tempo chiuso sul 2 a 2. Due volte i verde oro in vantaggio e due volte immediatamente ripresi, grazie alle reti di Marrucci con un bolide di destro su assist di Di Palma e di Ramacciotti che di testa, su assist di Marinai spedisce in pallonetto dove il portiere brasiliano non può arrivare. Il secondo tempo è quello che in pratica condanna gli azzurri.   Il Brasile si riporta in vantaggio e dopo due minuti raddoppia con una splendida rovesciata. Il doppio svantaggio condiziona e fa sbandare gli azzurri che  si  ritrovano in difficoltà e non riescono a reagire. I sudamericani ne approfittano e vanno altre tre volte in gol. Il parziale  di 5-0 è pesantissimo e decisivo . Solo il fischio di chiusura di tempo permette ai ragazzi di Agostini di rientrare in panchina ragionare e tentare la rimonta nel terzo tempo. Si vedono gli effetti . L’Italia accorcia con Gori che si procura un rigore  e lo trasforma e con Corosiniti, che, raccoglie un rinvio errato del portiere brasiliano e con una traiettoria a pallonetto lo beffa dalla distanza. Gli azzurri ci credono e ci provano ma da una rovesciata che terminerebbe fuori l’ex bianconero Bokinha si ritrova sulla traiettoria giusta e di piatto appoggia in rete il gol dell’8-4 che chiude i conti . Gli azzurri perdono le speranze e la gara fila via verso il successo sudamericano.

Come due anni fa ai mondiali portoghesi di Espinho l’Italia perde in semifinale e deve accontentarsi della finale per il terzo e quarto posto che domani la vedrà opposta all”Iran che nell’altra semifinale ha perso ai calci di rigore contro Tahiti.  Intanto un applauso questi ragazzi e questo gruppo lo  meritano. Nonostante la sconfitta di oggi si sono confermati ai vertici del Beach mondiale, unica formazione europea fra le prime quattro al mondo, ed un percorso di gare che, non regala il titolo, ma tante conferme per la stagione che deve ancora iniziare e dove gli azzurri potranno dire la loro in tutte le competizioni.

Ora domani testa alla gara, Italia-Iran  alle ore 15,00, le 21,00 italiane con diretta su Eurosport 2, a seguire Brasile – Tahiti per la finale.

Italia: Spada, Chiavaro, Marrucci, Di Palma, Frainetti, Zurlo, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Gori, Palamacci All.Agostini

Brasile: Mao, Fernando Ddi , Filipe, Catarino, Daniel, Lucao, Bokinha, Bruno Xavier, Rodrigo, Datinha, Mauricinho.
All; Gilberto Sousa

Marcatori; Mauricinho, Marrucci (ITA), Rodrigo, Ramacciotti (ITA), , Catarino, Mauricinho, Lucao, Mauricinho, Mao, Gori (ITA), Corosiniti (ITA),  Bokinha.

Nelle foto di Bsww i tre  giocatori del Viareggio Beach Soccer

Altre immagini nella sezione foto del sito.

Coppa del mondo 2017 Quarti: Italia – Senegal 5-1 In semifinale ITALIA-BRASILE

Coppa del mondo 2017 Quarti: Italia – Senegal 5-1 In semifinale ITALIA-BRASILE

Sono passati due anni e, l’Italia, è ancora fra le prime quattro formazioni al mondo.
Dopo l’exploit di Espinho nel 2015,  gli azzurri si confermano squadra di livello mondiale e conquistano l’accesso alle semifinali del torneo iridato. La nazionale italiana di beach Soccer questa sera alla National Beach Arena di Malcom Park a Nassau nelle Bahamas, seppur priva di un elemento importante come Paolo Palmacci squalificato, ha battuto nettamente nei quarti di finale il Senegal campione d’Africa.
La formazione di Massimo Agostini ha dominato gli avversari vincendo con un eloquente 5-1 . Grazie alle reti di Gabriele tin tin Gori, per lui una tripletta fantastica che lo consolida in testa alla classifica dei cannonieri del torneo, con quattordici centri in quattro gare. Poi gol di Matteo Marrucci con un tiro dalla distanza e di un inedito Alessio Frainetti che di sinistro ha fulminato il portiere africano con un tiro che si è infilato all’incrocio.
Dopo i cinque gol azzurri la rete  della bandiera del Senegal. Diventano così trenta le reti realizzate dagli azzurri nelle quattro gare del mondiale.
Un successo meritato e voluto che rilancia gli azzurri  per le prossime gare e lascia la nostra nazionale in corsa per il titolo. Purtroppo da registrare anche una nota molto negativa, l’infortunio di Zurlo che è apparso abbastanza serio e lo costringerà con tutta probabilità a saltare le ultime due gare della manifestazione .
Sono finiti nella fase di semifinale con gli azzurri, l’Iran (avversario degli azzurri nel girone), capace di superare la Svizzera dopo essere stato sotto  nel risultato   fino  pochi secondi dalla fine. Il Brasile che ha battuto, dopo una partita bellissima, il Portogallo campione del mondo,  Tahiti che ha avuto ragione seppur con fatica di un indomito Paraguay. Ad eccezione dell’Italia sono fuori dal torneo tutte le formazioni europee. Resta solo l’Italia a tenere alto il blasone del vecchio continente.  In semifinale  gli azzurri si ritroveranno davanti il Brasile per una gara da consegnare alla storia di questo sport. Tahiti e Iran disputeranno l’altra semifinale.

ITALIA-SENEGAL 5-1 (1-0, 2-0, 2-1)

Italia: Spada Corosiniti, Gori, Marinai, Ramacciotti, Chiavaro, Marrucci, Di Palma, Frainetti, Zurlo,  Del Mestre. All: M.Agostini.
Senegal: Samba, Ndour, Sylla, Fall, Balde, Barry, Thioune, Ndoye, Diouf, Diassy, Diagne. All: Sylla.
Arbitri: Romo (ARG), Angeles (DOM), Palomino (PER)
Reti: 01’11 Gori (I), 21’35 Marrucci (I), 22’40 Gori (I), 24’57 Frainetti (I), 26’01 Gori (I), 33’04 Balde (S)
Note: ammoniti Marinai (I), Gori (I), Balde (S), Ndoye (S), Barry (S), Thioune (S)

Le immagini nella sezione foto del sito:

Risultati di oggi
Paraguay-Tahiti 4-6
Brasile-Portogallo 4-3
Svizzera-Iran 3-4 Dts
ITALIA-Senegal 5-1

Semifinali di sabato

ITALIA-Brasile alle ore 16.30, ( 22.30 in Italia diretta su Eurosport 2)

Foto : Lea Well e Manuel Queimadelos per BSWW
Dall’alto: Marinai, Groi, Ramacciotti

Coppa del mondo 2017: Definita la griglia dei quarti. Il Senegal per l’Italia.

Coppa del mondo 2017: Definita la griglia dei quarti. Il Senegal per l’Italia.

Italia – Senegal
Svizzera  – Iran
Brasile – Portogallo
Paraguay – Tahiti
Questa la griglia definita con le gare di questo pomeriggio dei quarti di finale della coppa del mondo 2017 in corso di svolgimento a Nassau nelle Bahamas.
Nel girone terribile una delle pretendenti al titolo ovvero il Giappone capitanato dal bianconero Ozu Moreira esce di scena, così come salutano la manifestazione Bahamas, Equador, Nigeria, Messico, Panama, Emirati Arabi e la Polonia che tanto aveva dominato nelle qualificazioni di Jesolo. imagesTutte ancora in corsa a parte il Giappone caduto nel girone di ferro le favorite della vigilia.Gli azzurri, il 4 maggio alle 20,00 delle Bahamas,  (le 02,00 italiane del 5/5) affronteranno il Senegal miglior formazione nelle qualificazioni africane che ha molto impressionato nel girone di qulificazione per forza fisica e corsa.  Sarà un match da fuori o dentro che sarà visibile probabilmente solo in streaming  e trasmesso in differita  da Europort 2 la mattina successiva.
Scontro fra titani invece fra Portogallo e Brasile. I lusitani hanno avuto ragione solo all’extra time degli Emirati arabi riuscendo a centrare così solo il secondo posto del girone che li accoppia al Brasile.  Un match tutta da vivere.

 

Coppa del mondo: Italia, straripante 8-1 sul Messico

Coppa del mondo: Italia, straripante 8-1 sul Messico

La nazionale italiana di Beach soccer fa l’en plein nella fase di FIFA Beach Soccer World Cup Bahamas 2017
qualificazione della Coppa del Mondo 2017.
Dopo le vittorie su Nigeria e Iran gli azzurri superano abbastanza agevolmente il Messico (dodicesimo nel ranking mondiale)  con il punteggio di 8-1 e si preparano ad affrontare i quarti di finale del torneo.
Nella gara odierna la formazione di Agostini è partita subito bene andando in vantaggio dopo un paio di minuti con Di Palma bravo sottomisura ad appoggiare in rete un tiro di Zurlo.
Il raddoppio nella seconda frazione con Zurlo ben imbeccato da Palmacci . Con il doppio vanttaggio la nazioanle si è rilassata ed ha cominciaato a giocare con maggiore tranquillità e nella ripresa le doppiette di Gabriele Gori e Paolo Palmacci fanno allungare la squadra italiana in modo FIFA Beach Soccer World Cup Bahamas 2017decisivo.
Gli assit dello stesso Gori e di Frainetti.
Poco l’inizio del terzo tempo arriva l’uncia nota stonata della giornata il secondo giallo a Palmacci che lo costringerà probabilmente  a saltare la gara dei quarti di finale. Prima della sir
Il terzo tempo vede ancora gli azzurri a segno con le azioni personali di Ramacciotti, che segna, subito dopo il gol di Tin Tin Gori . L’undicesimo centro in tre gare per il bomber viareggino.
Sbrigata la pratica Messico, avendo oramai giàottenuto il passaggio del turno, gli azzurri possono ora pensare alla gara dei quarti di finale dove incontreranno il Senegal, formazione temibile e molto fisica che ha perso la gara spareggio (entrambe a sei punti) con la Svizzera solo ai calci FIFA Beach Soccer World Cup Bahamas 2017di rigore.
Nelle foto accanto i tre bianconeri nella gara.
 Italia: Del Mestre, Ramacciotti, Corosiniti (Cap), Gori, Marinai, Spada, Chiavaro, Marrucci, Di Palma, Frainetti, Palmacci, Zurlo. All: Agostini.
Messico: Villasenor, A. Rodriguez (Cap), Hernandez, Maldonado, Villa, Aguilar, Mosco, Pichardo, Aleman, D. Rodriguez, Sanchez, Patino. All: Raya.
Arbitri: Shao (CHN), Hatano (JPN), Cadenasso Martinez (URU)
Reti: 2’39 Di Palma (I), 16’01 Zurlo (I), 16’56 Palmacci (I), 19’24 Gori (I), 24’00 Gori (I), 25’47 Palmacci (I), 30’33 Gori (I), 33’51 Ramacciotti (I), 34’11 Maldonado (M)
Note: ammoniti Palmacci (I), Hernandez (M), Pichardo (M), Maldonado (M)

Foto Manuel Queimadelos x BSWW

 

Coppa del mondo: Italia ai quarti.

Coppa del mondo: Italia ai quarti.


Manca anc0ra una gara al termine del girone di qualificazione, quella con il Mexico ma l’Italia di Massimo Agostini ha gia in tasca il primo posto del girone e la qualificazione ai quarti di finale del torneo iridato. Un risultato di grande prestigio ottenuto grazie alla vittoria con l’Iran che nel Beach soccer è una squadra di grande livello che occupa il quinto posto nel ranking mondiale proprio dietro all’Italia. Una prestazione corale degli azzurri determinata dalle straordinarie prestazioni dei giocatori del Viareggio Beach Soccer Gori, Marinai e Ramacciotti che hanno dato alla causa azzurra un contributo fondamentale. Ecco le loro spettacolari esultanze nella foto  di Lea Well per BSWW. Dopo la gara con il Mexico (diretta su Eurosport 2 alle ore 21,3o italiane) nella quale Agostini potrà scegliere come gestire l a rosa in vista dei quarti di finale in cui incontrerà la seconda del Gruppo A ovvero o il Senegal o la Svizzera che lunedi si contenderanno il primato del girone.

Risultati di oggi.

15:30 – Italy 5-4 Iran
17:00 – Switzerland 9-5 Ecuador
18:30 – Mexico 4-5 Nigeria (AET)
20:00 – Senegal 10-1 Bahamas

Gare di domani

15:30 – Tahiti v Japan
17:00 – Paraguay v Portugal
18:30 – Poland v Brazil
20:00 – Panama v UAE

Classifica- Gruppo B

Team P W W+ L GF GA GD PTS
Italy ITA 2 2 0 0 17 10 7 6
Iran IRN 2 1 0 1 7 7 0 3
Nigeria NIG 2 0 1 1 11 16 -5 2
Mexico MEX 2 0 0 2 6 8 -2 0