• CAMPIONI D’EUROPA 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA 2016
  • Vincitori della Coppa Italia 2012 e 2016
  • I ragazzi del muraglione.
  • Tutte le notizie sul Beach Soccer
  • Benvenuti nel sito del Viareggio Beach Soccer
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • V I A R E G G I O B E A C H S O C C E R N E W S
11° Memorial Matteo Valenti:

11° Memorial Matteo Valenti:

Sotto la regia del patron Stefano Santini (nella foto) fervono gli ultimi preparativi per l’organizzazione del 11º Memorial Matteo Valenti. Proseguono con buon ritmo anche le  iscrizioni delle squadre che resteranno aperte ancora e chiuderanno, salvo raggiungimento del massimo dei  posti disponibili, il 5 Luglio.santini 250
Venerdì 10 Luglio alle ore 20.30 è prevista al Beach Stadium Matteo Valenti sulla spiaggia della Marina di Levante a Viareggio l’evento inaugurale.
Queste  le date del torneo che potrebbero subire variazioni in funzione di condizioni climatiche avverse:
11-12-13-14-15-16-17-18-19 luglio – mattina pomeriggio. Ma anche la sera dopo le ore 20,00 ma solo nei weekend e pre weekend.

Ricordiamo anche le categorie ammesse:
Cat. Open
Under  18 -‘1997-‘1998
Under  16 – ‘1999-2000
Under  14 – ‘2001-2002

Per iscrizioni e regolamento contattare Andrea Carpita
333 5934000

Italia medaglia d’argento ai giochi europei. La Russia vince 3-2 la finale.

Italia medaglia d’argento ai giochi europei. La Russia vince 3-2 la finale.

E’ solo argento per l’Italia. Ma è comunque un grande successo. Il secondo posto argentonei primi giochi olimpici di Baku resterà nella storia. E il Beach Soccer italiano può davvero andare orgoglioso di questi ragazzi che hanno scritto una delle pagine più belle del Beach Soccer italiano. La nazionale di Massimiliano Esposito ha pagato oggi una partenza davvero storta. E lo svantaggio iniziale è iniziato su un tiro di Del Mestre troppo preciso che finisce centrale in mano al portiere russo bravo a rilanciare subito Shaikov, che di testa, beffa gli azzurri. L’uno a zero condiziona la gara e l’Italia fatica a ritrovare il proprio gioco. I russi approfittano della situazione e dello smarrimento azzurro e raddoppiano con Gorchinskiy.  Sul 2 a 0 si chiude il primo tempo. La ripresa è ancora con l’Italia che fatica a trova energia la Russia triplica con Leonov ma nella fase centrale le  polemiche per alcune decisioni arbitrali discutibili si acuiscono. Alla fine risulteranno ammoniti Gori, Ramacciotti, Palmacci e  Corosinti che viene espulso. Nel terzo tempo l’Italia invece mette il cuore e prova a rientrare.  Gabriele  Gori su tiro libero accorcia le distanze sul 3 a 1.  A  8 minuti dalla fine Frainetti trasforma un tiro libero e porta gli azzurri sul 3 a 2. L’Italia cerca la rimonta ed il pareggio . Ci provano un po’ tutti e in tutti i modi anche scoprendosi e lasciando spazio agli avversari ma quel gol è vitale. I campioni del mondo faticano oltremisura  e cercano di resistere ma  ci riescono. Il fischio della sirena fa concludere una gara che regala alla nazionale italiana il rammarico di non essere riusciti a replicare la vittoria del girone contro gli ex sovietici e l’oro che sfugge proprio ad un passo ma anche un grande secondo posto e la medaglia d’argento. A dieci giorni dall’avvio del campionato del mondo sono di buon auspicio.
Foto: Beachsoccer.com

Baku 2015 1st European Games

Baku: L’ Italia distrugge la Svizzera  7-4  e si prende la medaglia ai giochi Europei.

Baku: L’ Italia distrugge la Svizzera 7-4 e si prende la medaglia ai giochi Europei.

E’ un’Italia meravigliosa quella vista oggi a Baku che  ha distrutto la fortissima Svizzera nella semifinale dei primi  giochi Olimpici Baku 2015 1st European GamesEuropei. Sono meravigliosi i cinque viareggini (con l’ex Matteo Marrucci), i quattro bianconeri, Gabriele Gori e Dario Ramacciotti (nella foto a destra), Michele Di Palma e Simone Marinai, che dalla spiaggia del vialone in Darsena sono andati a prendersi una medaglia olimpica in Azerbaijan. Una storia bellissima che riporta i colori azzurri ai vertici dopo ben dieci anni, dalla vittoria dell’Euroleague del 2005. I segnali che il gruppo, creato con pazienza dal CT Massimiliano  Esposito, (con giocatori di Viareggio, Catania e Terracina), fosse coeso  e determinato erano arrivati con la qualificazione ai mondiali e a questi giochi e con le vittorie nella tappa di Mosca di Euroleague. ma che questi ragazzi potessero mettere sotto in fila potenze mondiali come Russia e Svizzera  e prendersi una medaglia ai giochi era davvero difficile da prevedere.
Baku 2015 1st European GamesL’Italia nella gara odierna è passsata in vantaggio al nono col viareggino Simone Marinai (a sinistra) bravo a scaricare in rete un palla contesa in area. Straordinario del Mestre nel doppio intervento sulla reazione elvetica. Dopo due minuti il raddoppio ancora viareggino di Dario Ramacciotti  che scarica in porta dalla distanza una rovesciata di Frainetti.  A un minuto dalla fine del primo tempo lo svizzero Borer trova il gol che accorcia le distanze. Nella ripresa dopo due traverse consecutive in dieci secondi di Gori e di Platania,  la Svizzera pareggia su rigore con Stankovic. Tutto da rifare per gli azzurri. Ma un autogol elvetico nel tentativo di anticipo di testa su Di Palma ci regala il nuovo vantaggio.  Tin Tin  Gori non ci sta a veder  segnare solo  i compagni e si prende la sua dose di Baku 2015 1st European Gamesapplausi trasformando un tiro libero dalla distanza a 4 minuti dalla fine del secondo periodo. Col doppio svantaggio la Svizzera si scopre.e Simone Marinai di testa (esultante nella foto a sinistra).raddoppia lo score personale deviando di testa un tiro da lontano di Marrucci, E’il 5-2. Ramacciotti,  Corosiniti Zurlo, tutto di prima, e l’attaccate di Catania allunga ancora 6-2 con la Svizzera frastornata. Stankovic  sbaglia il rigore ed il tempo si chiude.  Ma appena riaprono le ostilità il bomber elvetico accorcia. L’Italia si chiude e parte in contropiede la Svizzera lascia campo e Gabriele Gori (nella foto aalla fine abbracciato da Ramacciotti) non perdona e realizza la sua doppietta 7-3. Gli azzurri non mollano e difendono il risultato stankovic accorci per il 7-4 ma il tempo finisce. L’Italia vince, davanti al Presidente federale Tavecchio che ha raggiunto gli azzurri a Baku, e domani  giocherà per l’oro domani alle 13 ,00 italiane contro la Russia che ha sconfitto 2-1 nell’altra semifinale il Portogallo.  Ma una medaglia, che sia d’oro o d’argento, di sicuro arriva al “muraglione”. Un altro gran bel pezzo di storia scritto da questi ragazzi. Applausi.
ITALIA-SVIZZERA  7-4 (2-1, 4-1, 1-2)
ITALIA: Del Mestre, Gori, Corosiniti, Platania, Ramacciotti, Frainetti, Marrucci, Di Palma, Marinai, Zurlo, Spada. All: Esposito.
SVIZZERA: Stalder, Lutz, Jaeggy K., Hodel, Werder, Leu, Spaccarotella, Jaeggy M., Stankovic, Borer, Jaeggy V. All: Schirinzi.
Arbitri: Kartmann (EST), Mammadov (AZE), De Bruijn (NED)
Reti: 3’pt Marinai, 5’pt Ramacciotti, 10’pt Borer, 4’st Stankovic, 5’st aut Jaeggy M., 8’st Gori, 9’st Marinai, 10’st Zurlo, 1’tt Stankovic, 8’tt Gori, 10’tt Stankovic
Note: ammoniti Jaeggy M., Borer, Platania

Foto: Beachsoccer.com

Baku: La Svizzera per l’Italia domani in semifinale. Poi Portogallo-Russia.

Baku: La Svizzera per l’Italia domani in semifinale. Poi Portogallo-Russia.

Sarà la Svizzera  l’avversario dell’Italia nelle semifinali (domani alle 16,00 italiane) dei Giochi Europei di Baku.Baku 2015 1st European Games  L’Italia, dopo la vittoria ull’Ungheria, si è qualificata come prima nel Girone B davanti alla Russia che, nell’ultima partita del girone, ha sconfitto ed eliminato la Spagna che, proprio nella prima gara aveva battuto gli azzurri. Nel girone A un Portogallo partito molto male ha poi battuto i padroni di casa dell’Azerbaijan lasciando così la seconda  poltrona del girone alla Svizzera. Eliminata l’Ungheria e la Spagna vice campione del mondo nel girone azzurro e Ucraina e Azerbaijan nel girone A.
Gli azzurri ritroveranno quindi Stankovic e compagni per accedere alla finale e ad una medaglia pregiata.
Questo il programma di domani:
13:00 – Ukraine vs Hungary (Finale di consolazione)
14:30 – Spain vs Azerbaijan (Finale di consolazione)
16:00 – Italy vs Switzerland (Semifinale)
17:30 – Portugal vs Russia (Semifinale)

Foto a destra: il bianconero Ramacciotti in azione a Baku.. (beachsoccer.com)

 

 

Magica Italia, vola in semifinale ai Giochi Europei di Baku. Battuta 5-4 l’Ungheria

Magica Italia, vola in semifinale ai Giochi Europei di Baku. Battuta 5-4 l’Ungheria

La nazionale italiana di Beach Soccer centra la semifinale deiBaku 2015 1st European Games giochi europei di Baku battendo, davanti a circa 2000 spettatori, 5 a 4 l’Ungheria nell’ultima partita di qualificazione del girone eliminatorio. Una partita che sulla carta sembrava meno difficile delle precedenti ma che ha confermato ancora un volta che nel beach soccer le partite facili non esistono.
Azzurri in vantaggio nel primo tempo con il bianconero Gabriele Gori che mette la partita in discesa dopo appena poco più di un minuto. La gara resta però aperta e mentre scorre l’ultimo minuto della prima frazione l’Ungheria trova il pareggio. Gli azzurri sembrano pagare lo sforzo della gara di ieri e sono meno lucidi. La formazione magiara ne Baku 2015 1st European Gamesapprofitta. Prima passa in vantaggio e poi allunga sul 3 a 1. A tre minuti dalla conclusione come nella gara di ieri è ancora il capitano Corosiniti a riportare i ragazzi di Esposito in partita.  L’ex bianconero Marrucci completa la rimonta e trova il tiro del pareggio, 3 a 3.
Il terzo tempo è in grande equilibrio ed i tiri si susseguono da una parte all’altra. Sebestyen trova la palla giusta e porta i magiari in vantaggio. Un colpo tremendo che affonderebbe chiunque ma non questa Italia dal cuore grande grande.
Quando Zurlo appena rientrato in campo  trova il gol del pareggio il cronometro segna 4 minuti al termine dell’incontro.  Le sostituzioni si susseguono a ritmo frenetico per resistere al caldo torrido mentre il termometro segna 39 gradi..
Ne passano solo due ed è questa volta l’altro attaccante Gori che segna e  riporta gli azzurri in vantaggi. Due minuti dal via e due minuti dal termine per la doppietta del bianconero Tin Tin.
Il nuovo vantaggio va difeso dall’assalto magiaro e gli azzurri lo fanno con la grinta ed i denti. Il suono della sirena di chiusura di una gara infinita regala alla Nazionale italiana la semifinale del torneo continentale.
L’equilibrio della gara è certificato dai numeri: possesso palla azzurro 52/48 tiri 51/48 per i magiari tiri in porta 29/28 per gli ungheresi. Ma il risultato finale è 5-4 Italia.
Restano due gare e serve trovare energie e coraggio per giocarci ogni speranza di medaglia. L’Italia dal cuore grande c’è.
La rosa: 
Simone Del Mestre (Catania Beach Soccer), Stefano Spada (Terracina Beach Soccer), Matteo Marrucci (Pisa Beach Soccer), Dario Ramacciotti (Viareggio Beach Soccer); Giuseppe Platania (Catania Beach Soccer), Francesco Corosiniti (Terracina Beach Soccer), Michele Di Palma (Viareggio Beach Soccer), Alessio Frainetti (Terracina Beach Soccer), Simone Marinai (Viareggio Beach Soccer), Paolo Palmacci (Terracina Beach Soccer), Gabriele Gori (Viareggio Beach Soccer), Emmanuele Zurlo (Catania Beach Soccer).

Nella foto di Beachsoccer.com : l’esultanza ed il bianconero Marinai in azione

Baku: Fantastica Italia, affondata 6-4 la Russia campione del mondo.

Baku: Fantastica Italia, affondata 6-4 la Russia campione del mondo.

Baku 2015 1st European GamesE’ un’Italia fantastica quella che a Baku, nella seconda giornata dei giochi olimpici europei sconfigge la Russia campione del mondo rimediando così alla sconfitta di ieri contro la Spagna ai rigori e rimettendosi prepotentemente in corsa per il passaggio del turno.
In un arena infuocata con la temperatura appena sotto i quaranta gradi gli azzurri di Massimiliano Esposito giocano alla pari con i quotati avversari.  La prima frazione si chiude in perfetta parità 1-1 con il botta e risposta nel giro di quindici secondi. Questo il tempo che passa fra rete di Zurlo e quella del pareggio dei sovietici.
Baku 2015 1st European Games Nel secondo periodo la gara è equilibrata ma Russia si porta in vantaggio quando manca solo un minuto alla conclusione della frazione. Un colpo durissimo. Ma quello ancora più duro arriva all’inizio del terzo tempo: partenza e gol sovietico del 3 a 1. Un colpo da KO.  Tre a uno contro i campioni mondiali lascia poche speranze ma il capitano Corosinti dopo solo tredici secondi riporta l’Italia sotto e rimette la squadra in corsa. Il gol riporta il morale in alto e Tin Tin Gori (foto in alto) lo fa tornare alle stelle realizzando nel giro di trenta secondi una splendida doppietta. Risultato ribaltato e vantaggio azzurro 4-3.
I sovietici subiscono il colpo e si sbilanciano per raddrizzare la gara ma si scoprono e devono affidarsi al proprio portiere che deve intervenire in successione su Marinai, Zurlo , Palmacci e Corosoniti.  E’ Frainetti però che riesce a trovare il varco giusto e arrotonda il risultato quando mancano sei primi alla fine.  Anche Del Mestre e Spada oggi entrambi fantastici si danno il cambio. I giocatori sono stremati dal caldo e dalla fatica ma a 3 minuti dalla fine Palmacci approfitta di un tiro libero e centra il bersaglio  Baku 2015 1st European Gamesper il  6-3 Italia. Mancano pochi minuti infiniti ed il vantaggio è rassicurante me la forza d’urto sovietica non lascia tranquilli.  Makarov accorcia sul 6-4 mentre il Ct Esposito (foto sopra) continua con i cambi a sfruttare le ultime energie di tutti gli azzurri che si alternano nella battaglia. Il cronometro scorre fino al fischio finale e, finalmente,  alla giusta euforia azzurra. Oltre a Gori, autore della doppietta, grande presstazione di tutti i bianconeri Di Palma, (nella foto in azione) Marinai e Ramacciotti. La classifica ora dice Spagna 4, Italia e Russia 3  ed Ungheria 0. Domani nell’ultimo turno contro i magiari in palio il passaggio alle semifinali.
Foto: Beachsoccer.com
Differita integrale su Skysport3hd  alle 22,30

Baku: Azzurri fermati ai rigori. Dopo l’ 1-1 il successo dal dischetto va alla Spagna.

Baku: Azzurri fermati ai rigori. Dopo l’ 1-1 il successo dal dischetto va alla Spagna.

Baku 2015 1st European GamesIniziano in salita per gli azzurri i giochi europei di Baku. La nazionale italiana di Beach Soccer cede infatti ai calci di rigore ai vice campioni del mondo della Spagna. Molto equilibrata la prima gara del girone  con gli azzurri in vantaggio nel primo tempo quando mancano poco più di due minuti alla fine della frazione. Azione di ripartenza da Spada a Marinai che imbecca in profondità Zurlo che di piatto mette in rete. L”Italia potrebbe anche trovare il raddoppio ma  i legni della porta avversaria fermano le conclusioni dei ragazzi di Massimiliano Esposito. Anche gli iberici per la verità centrano un paio di legni e questo spiega quanto la gara sia in perfetto equilibrio. Quando mancano menogoal zurlo di tre minuti alla fine del terzo tempo la Spagna realizza  il pari con Llorenc che di sinistro trova il diagonale  giusto a pochi pasi dalla riga di porta. Non basta nemmeno l’extra time a decretare il vincitore ma si deve ricorrere ai tre tiri dal dischetto. Realizzano gli spagnoli mentre sul tiro del bianconero Ramacciotti  il portiere Dona riesce a respingere la forte conclusione. Inutile la successiva rete di Corosiniti. Gli iberici realizzano tuti i tiri e per l’Italia non serve nemmeno calciare  il terzo penalty.
Alla Spagna va la vittoria e all’Italia il rammarico per la sfortunata conclusione della gara. Domani di nuovo in campo contro la Russia campione del mondo. Servirà un successo.

Foto: Beachsoccer.com

 

Baku European games: Italia-Spagna domani alle 13,00.

Baku European games: Italia-Spagna domani alle 13,00.

Domani alle  16,00 di Baku (le 13,00 ora italiane) gli azzurri scenderanno in campo per il primo turno di gare dei giochi Olimpici Europei 2015   contro la Spagna. Sarà proprio la partita contro gli iberici la gara di apertura ufficiale del torneo in Azerbaijan .  La formazione di Massi500miliano Esposito affronterà poi la Russia (Giovedì) ed in chiusura di girone  l’Ungheria (Venerdì)  per il girone di  qualificazione alla zona medaglie. Una partenza sicuramente non agevole , dovendo affrontare vice e campioni del mondo in carica, ma, se si punta al podio, la strada da percorrere è comunque questa.
Gli azzurri hanno sostenuto oggi gli ultimi due allenamenti prima di gettarsi domani nella competizione e tutti gli elementi sembrano in ottime condizioni compresi i quattro bianconeri Di Palma, Gori, Marinai e Ramacciotti.
L’attesa per l’evento va oltre ogni aspettativa tanto da indurre il comitato organizzatore ad aprire anche il secondo anello della Beach Arena, rimasto chiuso per il Beach Volley e la cui inaugurazione era prevista solo dopo i giochi ma l’enorme richiesta di biglietti  ha indotto all’apertura di ulteriori posti.
La gara integrale sarà visibile  nel palinsesto giornaliero di dirette che la stessa emittente garantisce per i giochi di Baku e su Skysport 3 Hd in differita integrale alle ore 20,00.

Figc: Azzurri arrivati a Baku. Domani l’esordio con la Spagna nei Giochi Europei. 
http://www.figc.it/it/204/2528623/2015/06/News.shtml

 

Giochi Europei Baku 2015: il programma delle partite.

Giochi Europei Baku 2015: il programma delle partite.

I gironi ed il programma delle gare di Baku 2015. baku 250

GRUPPO A                  GRUPPO B
Azerbaigian                     Russia
Portogallo                       Spagna
Svizzera                           ITALIA
Ucraina                           Ungheria

 IMG-20150622-WA0009GRUPPO A
24 giugno

Portogallo-Svizzera (ore 14.30)
Azerbaigian-Ucraina (ore 17.30)
25 giugno
Portogallo-Ucraina (ore 14.30)
Azerbaigian-Svizzera (ore 17.30)
26 giugno
Svizzera-Ucraina (ore 14.30)
Azerbaigian-Portogallo (ore 17.30)

GRUPPO B
24 giugno

Spagna-ITALIA (ore 13,00)
Ungheria-Russia (ore 16)
25 giugno
Spagna-Ungheria (ore 13)
Russia-ITALIA (ore 16,00)
26 giugno
ITALIA-Ungheria (ore 13,00 )
Russia-Spagna (ore 16)

Nelle foto la Beach Arena e la zona italiana al villaggio olimpico.

Vbs, Serie A: Dopo la prima tappa c’è di che sorridere…

Vbs, Serie A: Dopo la prima tappa c’è di che sorridere…

gemi Una  tappa molto bella quella di San Benedetto del Tronto che finisce con l’amaro in bocca ma che lascia aperte tutte le possibilità di qualificazione alla poule scudetto per i bianconeri.  La tappa marchigiana  era molto temuta alla vigilia per le assenze dei nazionali e per il rendimento delle così dette nuove leve che dovevano dimostrare la propria crescita e una certa personalità dovendo prendere in mano la squadra.
Ebbene dalla tappa non sono arrivati i nove punti, persi sul fil di sirena, ma tante certezze e garanzie per il futuro. Sei punti , il parziale secondo posto in graduatoria, il più sei in differenza reti,  sono comunque un buon bottino in una classifica tutta ancora da scoprire  e che lasciano ampie chances di qualificazione alle finali di Lignano Sabbiadoro.
I “ragazzi del muraglione” si giocheranno le proprie velleità  in Versilia e molti dei reduci dall’Adriatico hanno dimostrato di essere cresciuti tantissimo e di essere ancor più  che affidabili per il futuro.


RISULTATI geno

1^GIORNATA
Terracina-Udinese 7-4
Viareggio-Livorno 7-2
Pisa-Milano 3-4
Anxur Trenza-Happy Car Sambenedettese 4-6 d.e.t.

2^ GIORNATA
Livorno-Terracina 2-3
Milano-Anxur Trenza 0-3
Udinese-Viareggio 2-4
Happy Car Sambenedettese-Pisa 4-3

3^ GIORNATA
Domenica 21 giugno
Girone A
Pisa-Anxur Trenza 6-7 d.e.t
Viareggio-Terracina 4-5
Livorno-Udinese 5-3
Happy Car Sambenedettese-Milano 11-12 dcr (6-6)

 carpitaCLASSIFICHE
GIRONE A
Terracina; 9 punti
Viareggio; 6
Anxur, Happy Car Sambenedettese; 5
Milano; 4
Livorno; 3
Pisa, Udinese 0

GIRONE B
9 punti Catania, Catanzaro; 5 Lamezia Terme; 4 Ecosistem Futura Energia Cz; 3 Villafranca; 1 Canalicchio Ct; 0 Barletta, Catanese

CLASSIFICA MARCATORIvelenti
9 gol: Ortolini (Catania)
6 gol: Botelho (Catanzaro), Perciamontani (Lamezia), Nelito (Samb), Valenti (Viareggio)
5 gol: Salvadori (Livorno), Perera (Terracina)
4 gol: Torres (Anxur), Colella (Barletta), Miceli (Catanzaro), Miguel (Catania), Maci (Ecosistem Futura Energia Cz), Remedi (Pisa), Marazza (Samb), El Hadaoui (Terracina), Marinai Ste. (Viareggio)
maricarpi 3 gol Savarese (Anxur), Chiavaro (Canalicchio), Mongelli (Canalicchio), Reyder (Catanzaro), Marrucci Mi. (Pisa), Meier (Udinese), Olleja M. (Terracina)
2 gol: Altobelli, Simonelli (Anxur), Persia (Barletta), Porto (Canalicchio), Ardizzone, Bonanno (Catanese), Amarelle (Catania), Mascaro, Scalese (Lamezia), Pacini (Livorno), Soria, Maiorano (Milano), Battini (Pisa), Andre (Samb), Russo, Clocchiatti (Udinese), Costa Da Silva, Venuti (Villafranca), Day, Pacini (Viareggio)
1 gol: Duarte, Fontana (Anxur), Sguera (Barletta), Randis (Canalicchio), Campanella (Catanese), Van Gessel, Palazzolo, Fumagalli, Bosco (Catania), Vasile, Mauro, Caturano, Palumbo (Catanzaro), Bassi De Masi, Sabatino (Ecosistem Futura Energia Cz), Muraca, Curcio (Lamezia Terme), De Giulli (Livorno), Ahmed, Zambelli, Campolongo, Polastri, Condorelli, Ceriani (Milano), Bonadies, Papastathopoulos, Morgè (Pisa), Addarii, Palma (Samb), Francois, Mucciarelli, Olleja S. (Terracina), Taviani (Udinese), Paterniti, Murador, D’Onofrio, Bruno, Germanò (Villafranca), Genovali (Viareggio)