• CAMPIONI D’EUROPA 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA 2016
  • Vincitori della Coppa Italia 2012 e 2016
  • I ragazzi del muraglione.
  • Tutte le notizie sul Beach Soccer
  • Benvenuti nel sito del Viareggio Beach Soccer
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • V I A R E G G I O B E A C H S O C C E R N E W S
Gabriele Gori, solo sfiorato a Dubai il Pallone d’oro 2016.

Gabriele Gori, solo sfiorato a Dubai il Pallone d’oro 2016.

 

goriwebIl pallone d’oro del Beach soccer 2016, consegnato questa sera a Dubai  negli Emirati Arabi nel corso della Cena di gala  della Coppa Intercontinentale,  è finito al portoghese Joao Victor Saraiva da tutti conosciuto come “Madjer “.
Non sono  bastate per convincere gli elettori, al bianconero  Gabriele Gori, uno dei tre candidati (aveva ricevuto la nomination insieme allo svizzero Dejan Stankovic ed a Madjer lo scorso novembre), le vittorie con la sua squadra, il Viareggio,  della  Coppa Italia 2016, dello Scudetto 2016  e della Coppa dei Campioni 2016.  Così come non sono bastati i titoli di capocannoniere della Euro ozubastati i titoli di capocannoniere della Winners Cup 2016  ed in azzurro della Euro Cup 2016  oltre al MVP dell’ Euroleague a Mosca 2016.
Il blasone e la notorietà di un mostro sacro del Beach soccer  come Madjer ha probabilmente pesato sui voti espressi dai capitani e dai tecnici delle nazionali di tutto il mondo. Peccato per il sogno sfumato sul filo di lana.
Il Fifa Best Player Award è l’omologo del Fifa World player of the year ovvero il Pallone d’oro del calcio quello vinto per il 2015 da Lionel Messi davanti a Cristiano Ronaldo e Neymar.
Tin tin Gori ha visto sfumare a Dubai anche il premio per il miglior gol dell’anno visto che, fra le dieci più belle reti 2016, c’era anche il suo gol nell’azione tutta bianconera con la Nazionale azzurra contro la Turchia. Il premio è stato vinto dallo statunitense Nick  Perera.
madjerUna premiazione, quella di BSWW, in salsa portoghese. Infatti oltre a Madjer, il miglior allenatore è stato assegnato a Mario Narciso coach del Portogallo ed il miglior portiere ad Ellington Andrade portiere dei lusitani. Il premio per il talento emergente al brasiliano Rodrigo Da Costa.
Le five stars del 2016 sono risultate essere il portiere portoghese Andrade, il difensore giapponese e bianconero Ozu Moreira, gli esterni Majer e l’ex pallone d’oro brasiliano Bruno Xavier e lo Svizzero Dejan Stankovic.

Foto:Bsww

Il  Brasile ha vinto la Coppa Intercontinentale. Battuto 6-2 l’Iran.

Il Brasile ha vinto la Coppa Intercontinentale. Battuto 6-2 l’Iran.

Giornata conclusiva nell’arena esurita di Dubai della Coppa Intercontinentale. Ecco i verdetti del campo..
Per il settimo posto, i padroni di casa degli Emirati Arabi Uniti hanno battuto gli Stati Uniti per 4 a 3 .
Per la finale valida per il quinto posto la Polonia ha battuto l’Egitto ai calci di rigore. Polacchi con il doppio vantaggio per 3 a 1
poi il ritorno degli africani fino al 3 a 3 conclusivo dei tempi regolamentari. Ai rigori vittoria polacca per 2-0.
Nella finale per il tezo e quarto posto la  Russia, dopo la batosta di ieri ad opera del Brasile ha rialzato subito  la testa superando
Tahiti. Oceanici in vantaggio ma poi supremazia russa in fase offensiva fino al parziale 4 a 1 . intercontinentalTahiti ha provato a rientrare in partita
nel terzo tempo grazie ai gol del suo portiere con un tiro dalla a distanza e di Tavanae ma il
4 a 3 finale ha regalato il terzo posto agli ex sovietici.
La finalissima fra Iran e Barasile ha visto passare in vantagio l’Iran con un  tocco sottomisura di Mesigar e subito la reazione brasiliana con il pareggio di Catarino. Verdeoro in vantaggio e risultato ribaltato grazie al tiro libero centrale ma fortissimo di Bruno Xavier. Mauricinho da lontano l ‘ex bianconero Bokinha di sinistro e Daniel  testa confezionano l’allungo giusto per il 5 a 1 e solo un penalty permette agli iraniani di accorciare le distanze prima del termine della seconda frazione.
Nel terzo tempo gli asiatici sono andati  in forcing ma è il brasile a segnare ancora con Catarino il gol del definitivo 6 a 2 che consegna la coppa i verdeoro sudamericani . Al portiere italiano il premio di miglior portiere del torneo mentre  Bruno Xavier si è portato a casa sia il titolo di capocannoniere che di MVP della manifestazione.

Coppa Intercontinentale. Domani a Dubai finale Brasile – Iran

Coppa Intercontinentale. Domani a Dubai finale Brasile – Iran

Sotto gli occhi divertiti di Gabriele Gori arrivato a Dubai e candidato al pallone d’oro insieme a Madjer e Stankovic si avvia alla giornata finale la Coppa Intercontinentale 2016 in corso di svolgimento negli Emirati Arabi. Poche le sorprese rispetto ai pronostici iniziali con la finalissima che vedrà di fronte Iran e Brasile. Gli asiatici , affrontati e battuti per due volte in amichevole dagli azzurri a Catania lo scorso maggio, hanno sconfitto in semifinale dopo una gara molto combattuta per 8 a 6 Tahiti. I verdeoro che, nella Coppa delle Nazioni si erano imposti (un paio di settimane fa contro gli azzurri privi di Gori e fuori allenamento) con un netto 8 a 2 maturato però solo nel finale dopo che la gara era rimasta in equilibrio fino a metà terzo tempo hanno clamorosamente travolto la Russia con un eloquente 7-0. Domani lo scontro fra le due formazioni per contendersi il titolo. Per il terzo e quarto posto Russia e Tahiti mentre per il 5° la Polonia affronterà l’Egitto.

I risultati delle ultime gare:

Polonia – Stati Uniti   6- 3
Egitto – Emirati Arabi Uniti   7- 3
Brasile – Russia   7- 0
Iran – Tahiti   8- 6

Ed il programma delle finali:

Stati Uniti – Emirati Arabi Uniti
Polonia – Egitto
Tahiti – Russia
Brasile – Iran

Foto: Manuel Queimadelos (BSWW)

Coppa delle nazioni. Italia sconfitta dal Brasile.

Coppa delle nazioni. Italia sconfitta dal Brasile.

Il Brasile ha conquistato questo pomeriggio a Santos  la Cobrazilppa delle Nazioni sconfiggendo l’Italia con un netto 8 a 2. Risultato nettissimo solo nella misura ma non nel gioco visto in campo. Gli azzurri sono infatti rimasti in partita fino alla metà del terzo tempo quando la formazione di Agostini sul 3 a 2 con le reti di Zurlo e Palmacci, nel tentativo di rimonta, ha subito da Nelito il gol dell’allungo dei padroni di casa. Sotto di due reti e con una condizione fisica precaria per il lungo stop avuto prima del torneo la nazionale italiana non ha trovato la forza di reagire ed ha tirato i remi in barca, subendo la condizione e la verve dei sudamericani  che hanno allungato fino all’ 8-2  conclusivo. Il Brasile la prossima settimana sarà impegnato a Dubai nella Coppa Intercontinentale.

Italia Spada, Carpita, Marrucci, Corosiniti,  Frainetti, Ramacciotti, Marinai, Di Palma, Palmacci, Zurlo

Nell’altra gara della giornata il Giappone di Ozu autore di una tripletta ha travolto il Mexico per 8-0. Proprio il bianconero Ozu Moreira ha conquistato il titolo di MVP del torneo, il Top scorer: Mauricinho (BRA) il miglior portiere: Mão (BRA)

Coppa delle Nazioni. Azzurri sconfitti 3 a 1 dal Giappone di Ozu.

Coppa delle Nazioni. Azzurri sconfitti 3 a 1 dal Giappone di Ozu.

ramaLa nazionale azzurra questo pomeriggio è uscita sconfitta dalla seconda gara della Coppa  delle Nazioni in corso di svolgimento sulla spiaggia di Santos in Brasile. Gli azzurri hanno giocato comunque una buona gara nonostante il temporaneo 2 a 1 vantaggio nipponico maturato alla fine della prima frazione che ha comunque visto l’undici di Agostini andare a segno con Zurlo. La ripresa si è consumata senza reti ed in sostanziale equilibrio. Nella terza frazione la squadra italiana priva di Palmacci, per cui  con un uomo di movimento in meno, ha cercato di riportarsi in parità senza riuscirci ed anzi  subendo la terza rete del Giappone sul finale di gara. Sugli azzurri ha pesato probabilmente la non perfetta firma fisica,,  dopo la gara di ieri arrivata dopo  il lungo periodo di stop seguito alle qualificazioni di Jesolo. Il Giappone si sta invece  preparando per le qualificazioni mondiali di Gennaio negli Emirati Arabi nelle quali, dovrà tentare di staccare il biglietto per Bahamas 2017. Mancando anche Tin Tin Gori diventa importante il ritorno, domani, di Palmacci per la gara conclusiva contro il Brasile che oggi ha battuto 5 a 1 il Messico sconfitto ieri dagli azzurri. La gara contro i verdeoro, che le gare per le qualificazioni mondiali le avranno nel prossimo febbraio, è in programma  alle ore 15,00 italiane.

Italia: Spada,  Carpita, Marrucci, Corosiniti, Frainetti, Marinai, Ramaccciotti, Di Palma, Zurlo

Coppa delle nazioni.  4-0 l’ottimo debutto col Mexico in Brasile.

Coppa delle nazioni. 4-0 l’ottimo debutto col Mexico in Brasile.

carpiL’Italia esordisce bene nella Coppa delle Nazioni di Beach Soccer  iniziata questa sera a Santos sulla costa atlantica del Brasile. Gli azzurri, con la stessa formazione delle qualificazioni mondiali di Jesolo  ma privi di Del Mestre e Gori, si sono imposti con un netto 4-0 sulla formazione del Mexico nella partita inaugurale del torneo.  Su un campo, molto pesante per la pioggia insistente, i ragazzi di Agostini hanno realizzato con Dario Ramacciotti, Micheke Di Palma,  Emmanuele Zurlo e  Paolo Palmacci. Proprio quest’ultimo nel finale di gara ha subito l’espulsione per i due cartellini ricevuti per proteste e per un fallo che l’arbitro ha interpretato come simulazione e  che quindi impedirà al giocatore di Terracina di essere in campo nella gara di domani contro il Giappone.

Italia: Carpita, Spada , Marrucci, Ramacciotti, Marinai, Frainetti,Di Palma, Corosiniti, Palmacci, Zurlo

Nell’altra gara della giornata il Giappone del bianconero Ozu Moreira riscopertosi anche goleador ha creato vita difficile al Brasile, vittorioso  solo ai calci di rigore per 6 a 5 dopo il 4-4 dei tempi regolamentari.

 

 

Gabriele Gori candidato per il pallone d’oro.

Gabriele Gori candidato per il pallone d’oro.

I tre candidati di Beach Soccer World Wild,  il premio di miglior giocatore di quest’anno, sono stati confermati, con Gabriele Gori, Madjer e Dejan Stankovic tutti in lizza per il prestigioso titolo. Il premio di MVP è solo uno di quelli che saranno consegnati alle stelle notte di Beach Soccer a Dubai il mese prossimo ed il voto per stabilire il vincitore  dè in corso ed a  votare saranno  allenatori e capitani delle nazioni in tutto il mondo.
Tanto come il miglior portiere e miglior allenatore, il premio di MVP è deciso dai colleghi giocatoriE chi può decidere  il miglior giocatore del mondo meglio di quelli che si scontrano con loro  per tutta la stagione?

I contendenti:

Gabriele Gori (Italia) 
Gori ha avuto una stagione da ricordare, aiutando Viareggio al successo in Coppa Campioni prima di finire l’Euro Beach Soccer Cup come capocannoniere e  portando l’ Italia in finale.
Gori ha vinto anche il
MVP durante la terza e ultima tappa regolare della Euro Beach Soccer League a Siofok poi il ventinovenne,   a Jesolo,  ha guidato la progressione dell’Italia per la  conquista della qualificazione ai mondiali di Bahamas 2017.  Gori ha finito con 19 goals le qualificazioni mondiali col quarto posto dell’Italia. 

Madjer (Portogallo)
Già tre volte vincitore di questo premio, la figura di calcio leggendaria del Beach Sccer spera di mettere le mani sul premio MVP ancora una volta dopo una stagione storica. In una stagione dove ha aiutato il  Portogallo a sollevare l’Euro Beach Soccer Cup a Belgrado, a qualificarsi per la FIFA Beach Soccer World Cup e a raggiungere la finale di Euro Beach Soccer League. Alle qualificazioni di  di Jesolo che egli non solo ha raggiunto 1.000 gol in carriera con un  potente calcio di punizione contro l’Inghilterra, ma anche portato il Portogallo alla qualificazione per difendere il loro titolo mondiale l’anno prossimo.

Dejan Stankovic (Svizzera)
Lo Svizzero Stankovic ha cementato la sua reputazione come uno dei più letali attaccanti di questo sport.  a Jesolo dove  la Svizzera si è qualificata con  Polonia, Italia e Portogallo al FIFA Beach Soccer World Cup prossimo anno. L’imponente capocannoniere al le qualificazioni di Euro Beach Soccer League a Mosca ha portato con sei reti sei gli svizzeri  gli svizzeri presso la superfinale in CataniaMa Stankovic ha avuto  la sua forma migliore a Jesolo,dove , le sue  25 reti,  lo hanno aiutato a guadagnare un posto nei top tre del mondo.

Fonte e foto: BSWW

Marinai: squadra nazionale russa – un modello per gli italiani

Marinai: squadra nazionale russa – un modello per gli italiani

2016/07/03 – 17:25

 Calcio Azzurri Simone Marinai – uno stadio a Strogino, il suo tatuaggio con un clown e ottenere conoscenza di Buffon.

 Dopo due turni di partite giocate “Azzurri” fa finta di non solo per la vittoria nel loro gruppo, ma nel complesso in tutta la fase.  Uno dei team leader Simone Marinai parlato con corrispondente Beachsoccerrussia, a parlare lo stato d’animo prima di un confronto critico con la Spagna, e anche per elogiare gli organizzatori del palco per la qualità dello stadio in Strogino.

 Oggi si giocherà contro la Spagna. Хорошо ли вы знаете эту команду? Come ben sapete questa squadra?

– Sì, sappiamo come giocare contro la Spagna, ma sono ben studiato il nostro stile di gioco. . Siamo in attesa per un tempo molto difficile, intensa partita, ma spero che ci accingiamo a fare vincere il primo posto nel loro gruppo.  Siamo ansiosi di grande successo in questa stagione. L’evento principale, naturalmente, ci aspetta a settembre – la fase di qualificazione per la Coppa del Mondo a Jesolo, ma anche in Eurolega, dobbiamo agire con dignità.

 Se il team spagnolo è diventato debole senza Lorentsa?

Ma gli spagnoli sono forti e senza di essa, in modo che la partita sarà molto difficile per noi.

Lo stadio concorso “Yantar” di un alto livello per la prima volta tale? Come ti piace la nuova sede di beach soccer nella capitale russa?

Ci piace molto. Allo stadio un luogo fresco, paesaggio pittoresco.  Ci piace molto la vostra nuova casa (ride).

Cosa ne pensi sabbia in Strogino?

 Una buona, di alta qualità della sabbia. E ‘meglio di quanto non fosse una settimana fa a Belgrado.

– АHai qualche altra parte giocato a Mosca?

 Sì, abbiamo giocato … nel torneo di qualificazione per la Coppa del Mondo. Lo scorso anno, ha giocato allo stadio “Dinamo”.  Ora qui nel “Strogino”.

 Dove la sabbia è stata la qualità?

– Non mi ricordo (ride). . Lui è sempre lo stesso per tutte le squadre a giocare, in modo da non avere alcun significato speciale.

Più di recente, hai perso in finale di Coppa dei Campioni a Belgrado.  L’anno scorso, abbiamo perso nelle finali dei giochi europei.  Non è stato impostato il secondo posto?

 Sai, probabilmente lo è. Dobbiamo vincere un torneo, per sbarazzarsi di esso.  Quindi puntiamo a vincere.  Sai, non ho mai vinto nulla in nazionale, e abbiamo un sacco di quelli. Credo che se riusciamo a vincere da qualche parte, tanto più essa sarà molto più facile psicologicamente.

 Oggi, nell’ultima partita della giornata si incontreranno le nazionali di Russia e Svizzera. Cosa pensi che sarà più forte in questo confronto.

Credo che la Russia – questa è la migliore squadra del mondo.  Sì, il Portogallo è forte, vince titoli, ma quando si parla di calcio sulla spiaggia, in linea di principio, la squadra nazionale russa – è un esempio per noi.  Credo che vedremo una partita molto importante, che avrà il sopravvento in Russia La Svizzera è anche molto potente squadra, c’è un intero giocatori di classe placer, ma per qualche ragione sembra che lei non sarà in grado di vincere oggi.

E chi vincerà tutta la fase di Mosca nel suo complesso?

Italia, ovviamente (ride)!

– Ieri, la squadra italiana sul grande notte di calcio ceduta alla Germania ai rigori e ha lasciato il campionato d’Europa. Cosa ne pensi della prestazione della squadra?

– L’Italia ha agito molto cool in questo Euro. Questo comando non è stato  giocatori, ma ha raggiunto comunque un ottimo risultato. E ai rigori in Italia solo sfortunato. Abbiamo avuto quasi nessun giocatori seri con esperienza internazionale.  Ricordiamo squadra nel 2006 anno del campione: Pirlo, Del Piero, Totti – che in gran parte estrae la vittoria nel campionato del mondo. . Ricordo molto bene che la vittoria, da quel giorno, il 9 luglio, ho 18 anni.  E ora i giocatori della nazionale sono buoni, ma hanno poca esperienza.  Forse la sua mancanza di impatto e nel calci di rigore.

 Anche Buffon è stato in grado di salvare la sua squadra in un momento cruciale …

Per Buffon, non possiamo avere alcuna lamentela.  Ha salvato la sua squadra in ogni partita nel campionato d’Europa. Questa volta, purtroppo, non è accaduto. received_1562309924064495

 E si sta comunicando con qualcuno della squadra per i grandi calciatori?

No, ma con lo stesso Buffon, ho incontrato un paio di anni fa, durante una partita amichevole, che è stato giocato con gli amici Buffon dal mio team di Viareggio.  Ma altra squadra di calcio in Italia, non lo so, non abbiamo mai visto.

Lo stadio di gradinate Strogino pieni di spettatori. А E in Coppa vincitori Euro in spettatori Catania quasi non lo era.  Perché è successo?

 Non capisco perché è successo.  Probabilmente, è necessario chiedere agli organizzatori. Naturalmente, questo è molto cattivo. . Partite sono state molto spettacolare, il biglietto d’ingresso non era necessario, ma il pubblico ancora non era.  E ‘un peccato.

– Quest’anno, l’Italia ospiterà la Super Finale di Eurolega a Catania e il torneo di qualificazione per il Campionato del Mondo a Jesolo.  E ‘cambiato qualcosa?

Credo di sì.  Almeno, lo spero. . Credo, infatti, che i tifosi si uniscono intorno alla nostra squadra e sarà il nostro sesto giocatore.

Hai così tanti tatuaggi differenti. Ci parli di loro.

Questo tatuaggio (indicando il suo avambraccio destro) è dedicato ai Giochi europei di Baku – è stata un’esperienza straordinaria.  E questo (sotto a destra) – dedicato alla vittoria in Euro delle Coppe con il mio club “Viareggio”.  Il fatto che questo club è storia molto speciale.E ‘apparso in memoria del nostro defunto amico – Matteo Valenti – il fratello di Giacomo Valenti.  I migliori giocatori della nostra città insieme e formano una squadra di amici. Con questa squadra abbiamo recentemente vinto il torneo.

Quali emozioni si erano a vincere delle Coppe euro?

 E ‘difficile descrivere quanto siamo stati entusiasti. Abbiamo avuto una storia molto difficile, che ho già descritto.  E la vittoria è stato il nostro sogno accarezzato.  11 giocatori nella nostra squadra – amici e giocatori da Viareggio.  Non certo la migliore squadra in Europa può diventare più tipo di squadra in cui tutti i giocatori sono una città Inoltre, siamo amici da 20 anni: Di Palma, Gori, Ramacciotti. . E tutti insieme per diventare campioni – è stato qualcosa di incredibile.

E ch

Spain - Italy. Euro Beach Soccer League 2016, Moscow.
Spain – Italy.
Euro Beach Soccer League 2016, Moscow.

e tipo di tatuaggio sul piede?Quel pagliaccio?

Sì, il clown!  Il Carnevale di Viareggio è effettuata speciale, e questo pagliaccio – un simbolo del carnevale.  Amo la mia città, ho avuto un grande patriota, e quindi deciso di fare un tatuaggio. . Tra l’altro, un altro tatuaggio – questa è la data di nascita dei miei genitori e mio fratello – la mia famiglia. E tutti questi personaggi marini in relazione al fatto che il nostro nome – Marinaite – italiano si traduce come “marinai”.

 E ‘tuo fratello gioca beach soccer?

Sì, sta giocando con me in “Viareggio” e gode ancora grande calcio.  Grande calcio per lui – un modo per guadagnare soldi, così si preferisce.  Ma spero che egli sarà in grado di penetrare la nazionale italiana in beach soccer – sarà grande.

Quindi note tatuaggi sul corpo di alcuni momenti più importanti della sua vita?

 Sì, e più in lavorare su di essi il processo di (sorride).

– Avete intenzione di fare un po ‘più tatuaggi?

 Sì, ho intenzione di non appena si vince un torneo significativo.  Campionato del Mondo?  Forse (sorride). . Solo prima devono qualificarsi – tutte e quattro le squadre riceveranno i voucher ei richiedenti molto.

Chi vedi tra i principali contendenti?

 Spagna, Russia, Italia, Portogallo, Svizzera, Ucraina, Bielorussia.  Si vede – in una volta contati sette squadre in quattro punti.

Giorno Anton Shkarin prima ha giocato la sua partita 200 per la squadra nazionale, pensi che sia importante per i giocatori per celebrare questi momenti, per mantenere le statistiche?

 In Italia, non ci sono giocatori che sono venuti vicino a questo indicatore come Anton. . Lui – una vera leggenda. Sono sicuro che avrebbe dovuto festeggiare.  Spero che egli sarà in grado di giocare più di duecento partite.

 Sai quante partite hai giocato per la tua squadra?

 Da qualche parte 83-84. Obiettivi – 35 o 36. Allo stesso modo, non riesco a ricordare. Un gioco per la squadra io sono con il 2010.  Ma nel 2011, ho giocato lontano da tutte le partite – alcuni mancati. Н Alla Coppa del Mondo a Ravenna, per esempio, non ha giocato a causa di un infortunio.

 – Cosa ne pensi, perché nel russo Superleague non italiani?

 Per essere onesti, io so poco del campionato russo. Posso dire che in Italia ci sia un campionato molto grave, ma in Russia è ancora più forte. Spero che i giocatori italiani in un prossimo futuro e giocherà in Russia.

Fonte e foto: beachsoccerrussia.ru
Autore: Julia Ivanova

Serie A: Viareggio soffre nel finale ma vince 2-1 il derby con la Lazio.

Serie A: Viareggio soffre nel finale ma vince 2-1 il derby con la Lazio.

DSCN0260Il Viareggio Beach soccer vince  il derby del “Beach Stadium Matteo Valenti” per 2 a 1, davanti ad un emozionante  tutto esaurito e con la coreografia delle grandi occasioni.
Una gara bella, divertente e  gestita benissimo dai bianconeri alla ricerca della terza vittoria di fila in campionato e della quattordicesima su quattordici gare in questa stagione.
Nelle fasi iniziali  la Santini band,  senza stranieri ma formata da tutti i ragazzi del muraglione, ha gestito una gara con oculatezza grande esperienza e solo sul finale della gara ha dovuto contenere i  ragazzi di Fischer Fruzzetti dal tentativo di ritorno.
Un risultato comunque importante per il Viareggio  che conclude, grazieste fisher alle reti di Gori e Ramacciotti ed una prestazione corale di grande rilievo,   la tappa viareggina con nove punti ed un bilancio più che positivo.  Forse il risultato poteva essere più rotondo con i quattro legni anche oggi colpiti ed il gol apparso regolare annullato  a Gori per un dubbio fallo commesso sul portiere ma, anche i laziali,  possono recriminare su un finale a tutto gas con Carpita prodigioso in almeno un paio di  interventi. In questa giornata c’è’ sicuramente un altro vincitore vero, oltre al Viareggio, ha vinto il fair play e la correttezza con le due formazioni che hanno sempre mantenuto un tono di grande rispetto e sportività (come dimostra la foto dei due tecnici a fine gara) realizzando un vero e proprio spot per il Beach Soccer sia in campo e sia in tribuna dove i supporters del muraglione hanno realizzato una coreografia di grandissimo livello.
Il commento ufficiale sulla gara lo lasciamo come sempre a  LND:

coreografiaViareggio – Lazio 2-1 (1-0; 1-0; 0-1)

Viareggio: Carpita, Pacini, Cinquini, Day, Ramacciotti, Marini, Marinai, Remedi, Gori, Gemignani, Valenti, D’Onofrio. All: Stefano Santini

Lazio: Loprieno, Caretto, Spaccarotella, Rui Mota, Capo, Bernardo, Bryan, Carotenuto, Moi, Della Casa, Fiorentino, Costa. All: Fruzzetti

Arbitri: Alfredo Balconi (Sesto San Giovanni), Salvatore Di Mauro (Sesto San Giovanni)

Reti: 10’ pt Gori (V), 5’ st Ramacciotti (V), 1’ tt Spaccarotella (L)

Note: ammonito Rui Mota (L)lazio 500

Al “Valenti” scende in campo il Viareggio e sugli spalti è spettacolo totale, da brividi: torce, bandierine, stemma societario ed un grande striscione che recita “solo per la maglia”. Sulla sabbia l’avversario, la Lazio, non ha comunque voglia di fare la parte della comparsa e prova subito con Pasquale Carotenuto ma Carpita c’è. I bianconeri impegnano da parte opposta il numero uno capitolino Costa e si capisce subito che sarà grande match. Trascorre quasi tutto il primo tempo, per grande merito della Lazio, prima che la palla varchi la linea di porta per il vantaggio firmato Gori, vantaggio che resterà invariato fino a fine primo tempo. Si ricomincia con il medesimo equilibrio fino alla rete di Dario Ramacciotti al 4’ che festafa saltare la tribuna. La Lazio gioca e anche bene ma è sempre il Viareggio a rendersi pericoloso come in occasione del tap in fallito da Valenti dopo la traversa colpita da Remedi. I laziali rispondono con Della Casa, fuori di poco e non riescono ad accorciare nel secondo tempo di questa bellissima sfida riuscendoci però nel primo minuto della terza parte, con Spaccarotella. Carpita manda in angolo una gran conclusione di Carotenuto mentre Gori si fa parare da Costa una bella diagonale su assist di Ramacciotti. Bernardo ha una grande chances poco dopo ma Carpita respinge d’istinto. I toscani restano in vantaggio ma in questo match, non ci sono i segni della “passeggiata” come nelle due uscite precedenti. Gori, su punizione, ha sui piedi la palla del possibile K.O ma la spedisce sul palo lasciando gli ultimi due minuti ancora aperti. Si gioca sul filo, si calibra ogni passaggio cercando di non buttare un pallone e Spacca, nel finale, il pareggio lo sfiora davvero. Finisce il tempo, vincono i padroni di casa ma che partita di entrambe le squadre al “Valenti”.
Clicca sul file sotto per vedere le immagini della torcida bianconera
torcida

Nella sezione foto del sito le immagini della giornata di oggi

Su https://www.facebook.com/LegaDilettanti il video della torcida viareggina