• CAMPIONI D’EUROPA 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA 2016
  • Vincitori della Coppa Italia 2012 e 2016
  • I ragazzi del muraglione.
  • Tutte le notizie sul Beach Soccer
  • Benvenuti nel sito del Viareggio Beach Soccer
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • V I A R E G G I O B E A C H S O C C E R N E W S
Under 18 bianconera in Portogallo per la Madjer cup. i Convocati.

Under 18 bianconera in Portogallo per la Madjer cup. i Convocati.

Da ormai otto anni la nostra società lavora attraverso le proprie beach academy e i propri tornei con i più piccoli, .con l’ottica di dare un ricambio generazionale a campioni come Gori, Carpita, Ramacciotti, Marinai, Remedi, Valenti che hanno vinto tutto in Italia e in Europa con la maglia bianconera e che oggi sono l’ossatura di quella Nazionale Italiana composta anche da altri viareggini, che non vestono più la nostra maglia, ma che innegabilmente sono nati e cresciuti dal nostro movimento.
Oggi è una data storica. Il Viareggio beach soccer under 18 andrà a rappresentare l’Italia nel primo torneo Internazionale in Portogallo a Figueira da Foz dal 21/6 al 24/6…..il torneo è la Madjer Cup e sarà veramente l’occasione per confrontarsi con le altre nazioni in giro per il Mondo….
Forza VBS!!!
La spedizione lusitana sarà così composta:

Portieri: Gianni Santini, Matteo Manfredi
Giocatori: Luca Bertacca, Fabio Pugliese, Mirko Lazzarini, Simone Buonaccorsi,
Carmine Saetta, Tommaso Frusteri, Tommaso Fazzini, Andrea Fiale.
Staff:
Allenatore Massimo Belluomini
Allenatore in 2^ e fisioterapista : Gianni Vania

Manager: Stefano Santini

 

Serie A: Il Viareggio ne fa 10 anche al Rimini

Serie A: Il Viareggio ne fa 10 anche al Rimini

 La tappa adriatica di San Benedetto del Tronto non poteva avere esito migliore per i bianconeri che, anche nell’ultima gara di tappa, hanno fatto bottino pieno. Tre gare, tre vittorie e l’acquisizione della regola del 10.
Dieci sono infatti le reti segnate agli avversari in ognuna delle tre gare disputate. Trenta gol realizzati in tre gare e solo cinque quelli subiti.
Anche nella terza sfida, contro i biancorossi del Rimini, i ragazzi del Muraglione, condotti in panchina da Massimo Belluomini per l’assenza di Stefano Santini seppur privi di Anderson infortunato non hanno fatto mancare il consueto bombardamento al portiere avversario.
Ovviamente il cannoniere  Tin Tin Gori ha firmato altre cinque delle dieci reti (portandosi a quindici in classifica cannonieri) realizzate, poi le altre segnature con le splendide doppiette di Jeky Valenti e di Simone Salvadori (primi gol “viareggini” per lui ) ed il gran gol, con la spettacolare rovesciata di Dario Ramacciotti. L'”airone” con questa rete fa cifra pari,  100 gol in maglia bianconera su azione, senza considerare le tre reti segnate su calcio di rigore nella varie competizioni .
Il Viareggio beach soccer guida ora la classifica provvisoria del girone nord della Serie A  con nove punti, insieme alla  Sambenedettese  ed alla  Lazio e davanti al Pisa con sei, prima della pausa per le gare sella Nazionale del prossimo week end.
Si tornerà in campo per il campionato il 29 Giugno contro i liguri neopromossi .del  Bragno poi i giorni successivi contro la coriacea formazione del No Name Nettuno e quindi  contro i biancocelesti della  Lazio.

RIMINI – VIAREGGIO 3-10 (1-4; 1-1; 1-5)

Rimini: Ziliani, Brunetti, Morgera, Mazzoni, Broffezio, Bertocco, Mayorga, Lotti, Bianchi, Iurescia, Anelli, Caputo. All: Bertaccini
Viareggio: Carpita, Pacini, Ramacciotti, Marinai, Gori, Gemignani, Bryan, Spaccarotella, Valenti, Cinquini, Salvadori, D’Onofrio. All: Bellomini

Arbitri: Innaurato (Lanciano), Tranchina (Udine), Marton (Mestre)

Reti: 3’ pt Gori (V), 4’ pt Valenti (V), 7’ pt Bertocco (RI), 10’ pt Gori (V), 11’ pt Ramacciotti (V); 10’ st Iurescia (RI), 11’ st Gori (V); 2’ tt Lotti (RI), 3’ tt Gori (V), 7’ tt Valenti (V), 10’ tt Gori (V), 11’ tt Salvadori (V), 12’ tt Salvadori (V)
Le “immagini” della tappa nella sezione foto del sito.

 

Serie A. Cambia l’avversario ma non il risultato. 10 – 1 anche al Brescia

Serie A. Cambia l’avversario ma non il risultato. 10 – 1 anche al Brescia

Se ieri il Viareggio aveva bagnato il debutto con una vittoria per 10-1 oggi pur camabiando l’avversario il verdetto finale non è cambiato e nemmeno nei numeri.
Sempre bianconeri in grande evidenza. L’avversario di oggi, il Brescia che ieri aveva ben impressionato con la Lazio, non è riuscito a reggere il ritmo del Viareggio.
I ragazzi di santini hanno aperto le marcature con Spacca  bravo a sfruttare un disimpegno errato. il raddoppio di Jeky Valenti  ha messo le zebre, oggi in orange, di giocare in scioltezza il resto della gara.  3 a 0 il finale della prima frazione con gara da gestire.
Come ieri poi piano piano il risultato è stato arrotondato fino al conclusivo 10- 1  identico a ieri.
Il gol delle rondinelle sul finire di partita con una magistrale punizione di Bruno che ha toccato il palo ed è finita in porta..
Nel tabellino dei marcatori le doppiette di Bryan, sempre più in confidenza con le porte avversarie, e Jeky Valenti questa volta senza rovesciare ma con grande freddezze sotto rete, poi le reti di Spacca con il gol rompighiaccio e Marinai con un sontuoso pallonetto dalla distanza  al portiere.
Ovviamente quando la tavola è apparecchiata, Tin Tin Gori, partecipa volentieri al banchetto. Poker convinto che, con la cinquina, di ieri fanno nove reti  in due gare per il bombardiere del muraglione.
Domani pomeriggio,  sulla riviera delle palme, terzo ed ultimo impegno di tappa per i bianconeri che alle 16,00 affronteranno i biancorossi del Rimini.

 Viareggio-Brescia 10-1 (3-0; 4-0; 3-1)

Viareggio: Carpita, Pacini, Ramacciotti, Marinai Si., Gori, Anderson, Bryan, Spacca, Capo, Valenti, Cinquini, D’Onofrio. All: Santini

Brescia: Pensa, Di Marco, Alberti, Memoli, Oliviero, Rossetti, Bruno, Gangitano, West, Werder, Campominosi, Steinemann. All: Valli

Arbitri: Di Mauro di Sesto San Giovanni e De Prisco di Nocera Inferiore

Reti: 3’pt Gori (V), 6’pt Spacca (V), 7’pt Valenti (V), 5’st Gori (V), 5’st Bryan (V), 12’st Gori, 12’st Marinai (V), 10’tt Bryan (V), 11’tt Gori (V), 12’tt Valenti (V), 12’tt Bruno (B)

 

 

 

Gabriele Gori, solo sfiorato a Dubai il Pallone d’oro 2016.

Gabriele Gori, solo sfiorato a Dubai il Pallone d’oro 2016.

 

goriwebIl pallone d’oro del Beach soccer 2016, consegnato questa sera a Dubai  negli Emirati Arabi nel corso della Cena di gala  della Coppa Intercontinentale,  è finito al portoghese Joao Victor Saraiva da tutti conosciuto come “Madjer “.
Non sono  bastate per convincere gli elettori, al bianconero  Gabriele Gori, uno dei tre candidati (aveva ricevuto la nomination insieme allo svizzero Dejan Stankovic ed a Madjer lo scorso novembre), le vittorie con la sua squadra, il Viareggio,  della  Coppa Italia 2016, dello Scudetto 2016  e della Coppa dei Campioni 2016.  Così come non sono bastati i titoli di capocannoniere della Euro ozubastati i titoli di capocannoniere della Winners Cup 2016  ed in azzurro della Euro Cup 2016  oltre al MVP dell’ Euroleague a Mosca 2016.
Il blasone e la notorietà di un mostro sacro del Beach soccer  come Madjer ha probabilmente pesato sui voti espressi dai capitani e dai tecnici delle nazionali di tutto il mondo. Peccato per il sogno sfumato sul filo di lana.
Il Fifa Best Player Award è l’omologo del Fifa World player of the year ovvero il Pallone d’oro del calcio quello vinto per il 2015 da Lionel Messi davanti a Cristiano Ronaldo e Neymar.
Tin tin Gori ha visto sfumare a Dubai anche il premio per il miglior gol dell’anno visto che, fra le dieci più belle reti 2016, c’era anche il suo gol nell’azione tutta bianconera con la Nazionale azzurra contro la Turchia. Il premio è stato vinto dallo statunitense Nick  Perera.
madjerUna premiazione, quella di BSWW, in salsa portoghese. Infatti oltre a Madjer, il miglior allenatore è stato assegnato a Mario Narciso coach del Portogallo ed il miglior portiere ad Ellington Andrade portiere dei lusitani. Il premio per il talento emergente al brasiliano Rodrigo Da Costa.
Le five stars del 2016 sono risultate essere il portiere portoghese Andrade, il difensore giapponese e bianconero Ozu Moreira, gli esterni Majer e l’ex pallone d’oro brasiliano Bruno Xavier e lo Svizzero Dejan Stankovic.

Foto:Bsww

Il  Brasile ha vinto la Coppa Intercontinentale. Battuto 6-2 l’Iran.

Il Brasile ha vinto la Coppa Intercontinentale. Battuto 6-2 l’Iran.

Giornata conclusiva nell’arena esurita di Dubai della Coppa Intercontinentale. Ecco i verdetti del campo..
Per il settimo posto, i padroni di casa degli Emirati Arabi Uniti hanno battuto gli Stati Uniti per 4 a 3 .
Per la finale valida per il quinto posto la Polonia ha battuto l’Egitto ai calci di rigore. Polacchi con il doppio vantaggio per 3 a 1
poi il ritorno degli africani fino al 3 a 3 conclusivo dei tempi regolamentari. Ai rigori vittoria polacca per 2-0.
Nella finale per il tezo e quarto posto la  Russia, dopo la batosta di ieri ad opera del Brasile ha rialzato subito  la testa superando
Tahiti. Oceanici in vantaggio ma poi supremazia russa in fase offensiva fino al parziale 4 a 1 . intercontinentalTahiti ha provato a rientrare in partita
nel terzo tempo grazie ai gol del suo portiere con un tiro dalla a distanza e di Tavanae ma il
4 a 3 finale ha regalato il terzo posto agli ex sovietici.
La finalissima fra Iran e Barasile ha visto passare in vantagio l’Iran con un  tocco sottomisura di Mesigar e subito la reazione brasiliana con il pareggio di Catarino. Verdeoro in vantaggio e risultato ribaltato grazie al tiro libero centrale ma fortissimo di Bruno Xavier. Mauricinho da lontano l ‘ex bianconero Bokinha di sinistro e Daniel  testa confezionano l’allungo giusto per il 5 a 1 e solo un penalty permette agli iraniani di accorciare le distanze prima del termine della seconda frazione.
Nel terzo tempo gli asiatici sono andati  in forcing ma è il brasile a segnare ancora con Catarino il gol del definitivo 6 a 2 che consegna la coppa i verdeoro sudamericani . Al portiere italiano il premio di miglior portiere del torneo mentre  Bruno Xavier si è portato a casa sia il titolo di capocannoniere che di MVP della manifestazione.

Coppa Intercontinentale. Domani a Dubai finale Brasile – Iran

Coppa Intercontinentale. Domani a Dubai finale Brasile – Iran

Sotto gli occhi divertiti di Gabriele Gori arrivato a Dubai e candidato al pallone d’oro insieme a Madjer e Stankovic si avvia alla giornata finale la Coppa Intercontinentale 2016 in corso di svolgimento negli Emirati Arabi. Poche le sorprese rispetto ai pronostici iniziali con la finalissima che vedrà di fronte Iran e Brasile. Gli asiatici , affrontati e battuti per due volte in amichevole dagli azzurri a Catania lo scorso maggio, hanno sconfitto in semifinale dopo una gara molto combattuta per 8 a 6 Tahiti. I verdeoro che, nella Coppa delle Nazioni si erano imposti (un paio di settimane fa contro gli azzurri privi di Gori e fuori allenamento) con un netto 8 a 2 maturato però solo nel finale dopo che la gara era rimasta in equilibrio fino a metà terzo tempo hanno clamorosamente travolto la Russia con un eloquente 7-0. Domani lo scontro fra le due formazioni per contendersi il titolo. Per il terzo e quarto posto Russia e Tahiti mentre per il 5° la Polonia affronterà l’Egitto.

I risultati delle ultime gare:

Polonia – Stati Uniti   6- 3
Egitto – Emirati Arabi Uniti   7- 3
Brasile – Russia   7- 0
Iran – Tahiti   8- 6

Ed il programma delle finali:

Stati Uniti – Emirati Arabi Uniti
Polonia – Egitto
Tahiti – Russia
Brasile – Iran

Foto: Manuel Queimadelos (BSWW)

Coppa delle nazioni. Italia sconfitta dal Brasile.

Coppa delle nazioni. Italia sconfitta dal Brasile.

Il Brasile ha conquistato questo pomeriggio a Santos  la Cobrazilppa delle Nazioni sconfiggendo l’Italia con un netto 8 a 2. Risultato nettissimo solo nella misura ma non nel gioco visto in campo. Gli azzurri sono infatti rimasti in partita fino alla metà del terzo tempo quando la formazione di Agostini sul 3 a 2 con le reti di Zurlo e Palmacci, nel tentativo di rimonta, ha subito da Nelito il gol dell’allungo dei padroni di casa. Sotto di due reti e con una condizione fisica precaria per il lungo stop avuto prima del torneo la nazionale italiana non ha trovato la forza di reagire ed ha tirato i remi in barca, subendo la condizione e la verve dei sudamericani  che hanno allungato fino all’ 8-2  conclusivo. Il Brasile la prossima settimana sarà impegnato a Dubai nella Coppa Intercontinentale.

Italia Spada, Carpita, Marrucci, Corosiniti,  Frainetti, Ramacciotti, Marinai, Di Palma, Palmacci, Zurlo

Nell’altra gara della giornata il Giappone di Ozu autore di una tripletta ha travolto il Mexico per 8-0. Proprio il bianconero Ozu Moreira ha conquistato il titolo di MVP del torneo, il Top scorer: Mauricinho (BRA) il miglior portiere: Mão (BRA)

Coppa delle Nazioni. Azzurri sconfitti 3 a 1 dal Giappone di Ozu.

Coppa delle Nazioni. Azzurri sconfitti 3 a 1 dal Giappone di Ozu.

ramaLa nazionale azzurra questo pomeriggio è uscita sconfitta dalla seconda gara della Coppa  delle Nazioni in corso di svolgimento sulla spiaggia di Santos in Brasile. Gli azzurri hanno giocato comunque una buona gara nonostante il temporaneo 2 a 1 vantaggio nipponico maturato alla fine della prima frazione che ha comunque visto l’undici di Agostini andare a segno con Zurlo. La ripresa si è consumata senza reti ed in sostanziale equilibrio. Nella terza frazione la squadra italiana priva di Palmacci, per cui  con un uomo di movimento in meno, ha cercato di riportarsi in parità senza riuscirci ed anzi  subendo la terza rete del Giappone sul finale di gara. Sugli azzurri ha pesato probabilmente la non perfetta firma fisica,,  dopo la gara di ieri arrivata dopo  il lungo periodo di stop seguito alle qualificazioni di Jesolo. Il Giappone si sta invece  preparando per le qualificazioni mondiali di Gennaio negli Emirati Arabi nelle quali, dovrà tentare di staccare il biglietto per Bahamas 2017. Mancando anche Tin Tin Gori diventa importante il ritorno, domani, di Palmacci per la gara conclusiva contro il Brasile che oggi ha battuto 5 a 1 il Messico sconfitto ieri dagli azzurri. La gara contro i verdeoro, che le gare per le qualificazioni mondiali le avranno nel prossimo febbraio, è in programma  alle ore 15,00 italiane.

Italia: Spada,  Carpita, Marrucci, Corosiniti, Frainetti, Marinai, Ramaccciotti, Di Palma, Zurlo

Coppa delle nazioni.  4-0 l’ottimo debutto col Mexico in Brasile.

Coppa delle nazioni. 4-0 l’ottimo debutto col Mexico in Brasile.

carpiL’Italia esordisce bene nella Coppa delle Nazioni di Beach Soccer  iniziata questa sera a Santos sulla costa atlantica del Brasile. Gli azzurri, con la stessa formazione delle qualificazioni mondiali di Jesolo  ma privi di Del Mestre e Gori, si sono imposti con un netto 4-0 sulla formazione del Mexico nella partita inaugurale del torneo.  Su un campo, molto pesante per la pioggia insistente, i ragazzi di Agostini hanno realizzato con Dario Ramacciotti, Micheke Di Palma,  Emmanuele Zurlo e  Paolo Palmacci. Proprio quest’ultimo nel finale di gara ha subito l’espulsione per i due cartellini ricevuti per proteste e per un fallo che l’arbitro ha interpretato come simulazione e  che quindi impedirà al giocatore di Terracina di essere in campo nella gara di domani contro il Giappone.

Italia: Carpita, Spada , Marrucci, Ramacciotti, Marinai, Frainetti,Di Palma, Corosiniti, Palmacci, Zurlo

Nell’altra gara della giornata il Giappone del bianconero Ozu Moreira riscopertosi anche goleador ha creato vita difficile al Brasile, vittorioso  solo ai calci di rigore per 6 a 5 dopo il 4-4 dei tempi regolamentari.

 

 

Gabriele Gori candidato per il pallone d’oro.

Gabriele Gori candidato per il pallone d’oro.

I tre candidati di Beach Soccer World Wild,  il premio di miglior giocatore di quest’anno, sono stati confermati, con Gabriele Gori, Madjer e Dejan Stankovic tutti in lizza per il prestigioso titolo. Il premio di MVP è solo uno di quelli che saranno consegnati alle stelle notte di Beach Soccer a Dubai il mese prossimo ed il voto per stabilire il vincitore  dè in corso ed a  votare saranno  allenatori e capitani delle nazioni in tutto il mondo.
Tanto come il miglior portiere e miglior allenatore, il premio di MVP è deciso dai colleghi giocatoriE chi può decidere  il miglior giocatore del mondo meglio di quelli che si scontrano con loro  per tutta la stagione?

I contendenti:

Gabriele Gori (Italia) 
Gori ha avuto una stagione da ricordare, aiutando Viareggio al successo in Coppa Campioni prima di finire l’Euro Beach Soccer Cup come capocannoniere e  portando l’ Italia in finale.
Gori ha vinto anche il
MVP durante la terza e ultima tappa regolare della Euro Beach Soccer League a Siofok poi il ventinovenne,   a Jesolo,  ha guidato la progressione dell’Italia per la  conquista della qualificazione ai mondiali di Bahamas 2017.  Gori ha finito con 19 goals le qualificazioni mondiali col quarto posto dell’Italia. 

Madjer (Portogallo)
Già tre volte vincitore di questo premio, la figura di calcio leggendaria del Beach Sccer spera di mettere le mani sul premio MVP ancora una volta dopo una stagione storica. In una stagione dove ha aiutato il  Portogallo a sollevare l’Euro Beach Soccer Cup a Belgrado, a qualificarsi per la FIFA Beach Soccer World Cup e a raggiungere la finale di Euro Beach Soccer League. Alle qualificazioni di  di Jesolo che egli non solo ha raggiunto 1.000 gol in carriera con un  potente calcio di punizione contro l’Inghilterra, ma anche portato il Portogallo alla qualificazione per difendere il loro titolo mondiale l’anno prossimo.

Dejan Stankovic (Svizzera)
Lo Svizzero Stankovic ha cementato la sua reputazione come uno dei più letali attaccanti di questo sport.  a Jesolo dove  la Svizzera si è qualificata con  Polonia, Italia e Portogallo al FIFA Beach Soccer World Cup prossimo anno. L’imponente capocannoniere al le qualificazioni di Euro Beach Soccer League a Mosca ha portato con sei reti sei gli svizzeri  gli svizzeri presso la superfinale in CataniaMa Stankovic ha avuto  la sua forma migliore a Jesolo,dove , le sue  25 reti,  lo hanno aiutato a guadagnare un posto nei top tre del mondo.

Fonte e foto: BSWW