• Benvenuti nel sito del Viareggio Beach soccer.
  • CAMPIONI D’EUROPA NEL 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA NEL 2016
  • Vincitori DELLA Coppa Italia NEL 2012 e NEL 2016
  • Vincitori della Supercoppa italiana NEL 2018
  • …a casa mia c’e’ tutto !!!
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • TUTTE LE NOTIZIE SUL BEACH SOCCER
  • VIAREGGIO BEACH SOCCER
Giappone, Emirati arabi ed Oman qualificate per i  mondiali 2019.

Giappone, Emirati arabi ed Oman qualificate per i mondiali 2019.

Si è conclusa a Pattaya in Thailandia la fase di qualificazione della zona asiatica ai mondiali in Paraguay. Già deciso ormai il passaggio alla finalissima di Giappone ed Emirati arabi con conseguente biglietto aereo staccato per queste due squadre  per la fase finale dei mondiali,  restava solo da stabilire chi staccava il terzo biglietto per in viaggio in Sudamerica. Il successo nella finale 3° e 4° posto è andata all’Oman che si è imposto ai calci di rigore ritrovando le fasi finali come accaduto ai mondiali del 2011 e 2015,
Nella finalissima della manifestazione IL Giappone di Ozu ha vinto la manifestazione anche in questo caso ai calci di rigore con il penalty decisivo trasformato da Takaaki Oba

Risultati

Palestine – Oman (Terzo /quarto posto) 2(1)-(2)2

JAPAN  – UAE (Finale) 2(3)-(1)2

 

World cup 2019: Sorprese in Thailandia. Nelle qualificazioni Iran eliminato.

World cup 2019: Sorprese in Thailandia. Nelle qualificazioni Iran eliminato.

Sono sicuramente sorprendenti le notizie provenienti da Pattaya in Thailandia dove sono in corso di svolgimento le qualificazioni asiatiche alle finali alla  word cup 2019 di  Asuncion in Paraguay del prossimo fine autunno.  Hanno centrato l’obiettivo delle semifinali gli Emirati arabi uniti, l’Oman, la Palestina ed il Giappone.
Sono stati proprio i nipponici (questa mattina alle 10,30 locali) con gli ex bianconeri Ozu Moreira e Oba Takaaki  a fare fuori, a  sorpresa nei quarti,  con un risicato ma fondamentale 3-2 l’Iran, seconda forza del ranking mondiale e squadra terza classificata, dopo la finalina  proprio contro gli azzurri, ai mondiali di Bahamas del 2017.
Fatale alla squadra di Hosseini & C. la sconfitta inattesa contro l’Oman che ha accoppiato nei quarti iraniani e giapponesi. Un preciso tiro libero nel finale di gara ha regalato la qualificazione alla formazione del sol levante.
Le quattro formazioni giunte alle semifinali si contenderanno ora i tre posti disponibili per il continente asiatico per volare a Dicembre in  Paraguay.

European Games Minsk: sorteggio ufficiale il 4 aprile. Ecco  i possibili accoppiamenti

European Games Minsk: sorteggio ufficiale il 4 aprile. Ecco i possibili accoppiamenti

Le otto squadre qualificate saranno suddivise in due gruppi, con i padroni di casa Bielorussia e l’Italia migliore squadra nella EBSL 2018, come teste di serie.

Il sorteggio per i prossimi giochi europei di Minsk 2019 avrà luogo il prossimo 4 aprile, presso il Victoria Olimp Hotel (Barcelona Congress Hall).  Il Comitato Organizzatore di Minsk 2019/BSWW per l’evento ha deciso di dividere le 8 formazioni partecipanti  in due gruppi di quattro  squadre per il sorteggio dei due gironi.
I gruppi saranno denominati A e B.  I risultati ufficiali dell’euro Beach Soccer League Super Final e della promozione Finale 2018 sono stati presi in considerazione per la nomina dell’Italia (B1) come la migliore squadra della lega europea, mentre come A1 viene nominata la Bialorussia come paese ospitante.

Le restanti sei squadre saranno disegnate in due gruppi A e B  in modo che i due gironi risultino simili. Sulla base dei risultati di EBSL 2018 ci saranno quattro vasi. Le squadre nel contenitore 1 sono la Bielorussia (come ospite, a1) e l’Italia (come vincitore della superfinale EBSL, B1).

Contenitore 1: Bielorussia (a1), Italia (B1)
Contenitore 2: Spagna, Portogallo
Contenitore 3: Russia, Svizzera
Contenitore 4: Ucraina, Romania

I primi tre giorni di competizione vedranno le partite a livello di gruppo, e le migliori due squadre in ogni gruppo avanzeranno alle semifinali, dove inizierà la lotta finale per le medaglie. Oltre al sorteggio stesso, la cerimonia sarà piena di sorprese, con pop star del calcio e stars del Beach Soccer.
Fonte Bsww

Il Viareggio riparte da Stefano Santini.

Il Viareggio riparte da Stefano Santini.

Il Viareggio beach soccer si appresta a riproporsi sulla sabbia per la decima stagione consecutiva in serie A. La composizione della rosa dei giocatori ancora non è completa e, su questa, gli addetti si stanno impegnando ma, intanto,  si riparte da uno staff tecnico vincente ed ormai supercollaudato.
Al timone dei bianconeri ci sarà ancora Mister Stefano Santini.
Il fondatore della società bianconera siederà sulla panchina viareggina per il decimo anno consecutivo ripartendo da un curriculum personale e da una  bacheca di trofei vinti di assoluto rispetto. Un decennio costellato da ben dieci finali ed in cui si è portato  a casa uno Scudetto tricolore, due Coppe Italia, una Supercoppa di lega (sollevata lo scorso anno) e, ciliegina sulla torta,  un Campionato d’Europa per club.
Un risultato fantastico ed  invidiabile  considerata anche la soddisfazione di aver spedito in azzurro tanti dei  calciatori formati al muraglione  e che la scorsa stagione gli hanno regalato anche il titolo europeo per nazioni mentre lui si emozionava dietro al microfono nel ruolo di commentatore  televisivo.

Al suo fianco come consuetudine l’ormai esperto e fidatissimo Massimo Belluomini che, dopo aver appeso le …..”infradito” al chiodo, si è calato al cento per cento nel ruolo di tecnico svolto peraltro anche con le formazioni a undici nel periodo invernale.
Dallo staff tecnico si riparte. Bocche cucite invece per il momento  sui  nomi del resto della truppa  su cui si sta lavorando ma di sicuro trapela la volontà di essere al via nella prossima stagione con una formazione comunque competitiva.
Nei prossimi giorni tutti i nomi che completeranno lo staff  e gli atleti 2019.

 

Gabriele Gori, solo sfiorato a Dubai il Pallone d’oro 2016.

Gabriele Gori, solo sfiorato a Dubai il Pallone d’oro 2016.

 

goriwebIl pallone d’oro del Beach soccer 2016, consegnato questa sera a Dubai  negli Emirati Arabi nel corso della Cena di gala  della Coppa Intercontinentale,  è finito al portoghese Joao Victor Saraiva da tutti conosciuto come “Madjer “.
Non sono  bastate per convincere gli elettori, al bianconero  Gabriele Gori, uno dei tre candidati (aveva ricevuto la nomination insieme allo svizzero Dejan Stankovic ed a Madjer lo scorso novembre), le vittorie con la sua squadra, il Viareggio,  della  Coppa Italia 2016, dello Scudetto 2016  e della Coppa dei Campioni 2016.  Così come non sono bastati i titoli di capocannoniere della Euro ozubastati i titoli di capocannoniere della Winners Cup 2016  ed in azzurro della Euro Cup 2016  oltre al MVP dell’ Euroleague a Mosca 2016.
Il blasone e la notorietà di un mostro sacro del Beach soccer  come Madjer ha probabilmente pesato sui voti espressi dai capitani e dai tecnici delle nazionali di tutto il mondo. Peccato per il sogno sfumato sul filo di lana.
Il Fifa Best Player Award è l’omologo del Fifa World player of the year ovvero il Pallone d’oro del calcio quello vinto per il 2015 da Lionel Messi davanti a Cristiano Ronaldo e Neymar.
Tin tin Gori ha visto sfumare a Dubai anche il premio per il miglior gol dell’anno visto che, fra le dieci più belle reti 2016, c’era anche il suo gol nell’azione tutta bianconera con la Nazionale azzurra contro la Turchia. Il premio è stato vinto dallo statunitense Nick  Perera.
madjerUna premiazione, quella di BSWW, in salsa portoghese. Infatti oltre a Madjer, il miglior allenatore è stato assegnato a Mario Narciso coach del Portogallo ed il miglior portiere ad Ellington Andrade portiere dei lusitani. Il premio per il talento emergente al brasiliano Rodrigo Da Costa.
Le five stars del 2016 sono risultate essere il portiere portoghese Andrade, il difensore giapponese e bianconero Ozu Moreira, gli esterni Majer e l’ex pallone d’oro brasiliano Bruno Xavier e lo Svizzero Dejan Stankovic.

Foto:Bsww

Il  Brasile ha vinto la Coppa Intercontinentale. Battuto 6-2 l’Iran.

Il Brasile ha vinto la Coppa Intercontinentale. Battuto 6-2 l’Iran.

Giornata conclusiva nell’arena esurita di Dubai della Coppa Intercontinentale. Ecco i verdetti del campo..
Per il settimo posto, i padroni di casa degli Emirati Arabi Uniti hanno battuto gli Stati Uniti per 4 a 3 .
Per la finale valida per il quinto posto la Polonia ha battuto l’Egitto ai calci di rigore. Polacchi con il doppio vantaggio per 3 a 1
poi il ritorno degli africani fino al 3 a 3 conclusivo dei tempi regolamentari. Ai rigori vittoria polacca per 2-0.
Nella finale per il tezo e quarto posto la  Russia, dopo la batosta di ieri ad opera del Brasile ha rialzato subito  la testa superando
Tahiti. Oceanici in vantaggio ma poi supremazia russa in fase offensiva fino al parziale 4 a 1 . intercontinentalTahiti ha provato a rientrare in partita
nel terzo tempo grazie ai gol del suo portiere con un tiro dalla a distanza e di Tavanae ma il
4 a 3 finale ha regalato il terzo posto agli ex sovietici.
La finalissima fra Iran e Barasile ha visto passare in vantagio l’Iran con un  tocco sottomisura di Mesigar e subito la reazione brasiliana con il pareggio di Catarino. Verdeoro in vantaggio e risultato ribaltato grazie al tiro libero centrale ma fortissimo di Bruno Xavier. Mauricinho da lontano l ‘ex bianconero Bokinha di sinistro e Daniel  testa confezionano l’allungo giusto per il 5 a 1 e solo un penalty permette agli iraniani di accorciare le distanze prima del termine della seconda frazione.
Nel terzo tempo gli asiatici sono andati  in forcing ma è il brasile a segnare ancora con Catarino il gol del definitivo 6 a 2 che consegna la coppa i verdeoro sudamericani . Al portiere italiano il premio di miglior portiere del torneo mentre  Bruno Xavier si è portato a casa sia il titolo di capocannoniere che di MVP della manifestazione.

Coppa Intercontinentale. Domani a Dubai finale Brasile – Iran

Coppa Intercontinentale. Domani a Dubai finale Brasile – Iran

Sotto gli occhi divertiti di Gabriele Gori arrivato a Dubai e candidato al pallone d’oro insieme a Madjer e Stankovic si avvia alla giornata finale la Coppa Intercontinentale 2016 in corso di svolgimento negli Emirati Arabi. Poche le sorprese rispetto ai pronostici iniziali con la finalissima che vedrà di fronte Iran e Brasile. Gli asiatici , affrontati e battuti per due volte in amichevole dagli azzurri a Catania lo scorso maggio, hanno sconfitto in semifinale dopo una gara molto combattuta per 8 a 6 Tahiti. I verdeoro che, nella Coppa delle Nazioni si erano imposti (un paio di settimane fa contro gli azzurri privi di Gori e fuori allenamento) con un netto 8 a 2 maturato però solo nel finale dopo che la gara era rimasta in equilibrio fino a metà terzo tempo hanno clamorosamente travolto la Russia con un eloquente 7-0. Domani lo scontro fra le due formazioni per contendersi il titolo. Per il terzo e quarto posto Russia e Tahiti mentre per il 5° la Polonia affronterà l’Egitto.

I risultati delle ultime gare:

Polonia – Stati Uniti   6- 3
Egitto – Emirati Arabi Uniti   7- 3
Brasile – Russia   7- 0
Iran – Tahiti   8- 6

Ed il programma delle finali:

Stati Uniti – Emirati Arabi Uniti
Polonia – Egitto
Tahiti – Russia
Brasile – Iran

Foto: Manuel Queimadelos (BSWW)

Coppa delle nazioni. Italia sconfitta dal Brasile.

Coppa delle nazioni. Italia sconfitta dal Brasile.

Il Brasile ha conquistato questo pomeriggio a Santos  la Cobrazilppa delle Nazioni sconfiggendo l’Italia con un netto 8 a 2. Risultato nettissimo solo nella misura ma non nel gioco visto in campo. Gli azzurri sono infatti rimasti in partita fino alla metà del terzo tempo quando la formazione di Agostini sul 3 a 2 con le reti di Zurlo e Palmacci, nel tentativo di rimonta, ha subito da Nelito il gol dell’allungo dei padroni di casa. Sotto di due reti e con una condizione fisica precaria per il lungo stop avuto prima del torneo la nazionale italiana non ha trovato la forza di reagire ed ha tirato i remi in barca, subendo la condizione e la verve dei sudamericani  che hanno allungato fino all’ 8-2  conclusivo. Il Brasile la prossima settimana sarà impegnato a Dubai nella Coppa Intercontinentale.

Italia Spada, Carpita, Marrucci, Corosiniti,  Frainetti, Ramacciotti, Marinai, Di Palma, Palmacci, Zurlo

Nell’altra gara della giornata il Giappone di Ozu autore di una tripletta ha travolto il Mexico per 8-0. Proprio il bianconero Ozu Moreira ha conquistato il titolo di MVP del torneo, il Top scorer: Mauricinho (BRA) il miglior portiere: Mão (BRA)

Coppa delle Nazioni. Azzurri sconfitti 3 a 1 dal Giappone di Ozu.

Coppa delle Nazioni. Azzurri sconfitti 3 a 1 dal Giappone di Ozu.

ramaLa nazionale azzurra questo pomeriggio è uscita sconfitta dalla seconda gara della Coppa  delle Nazioni in corso di svolgimento sulla spiaggia di Santos in Brasile. Gli azzurri hanno giocato comunque una buona gara nonostante il temporaneo 2 a 1 vantaggio nipponico maturato alla fine della prima frazione che ha comunque visto l’undici di Agostini andare a segno con Zurlo. La ripresa si è consumata senza reti ed in sostanziale equilibrio. Nella terza frazione la squadra italiana priva di Palmacci, per cui  con un uomo di movimento in meno, ha cercato di riportarsi in parità senza riuscirci ed anzi  subendo la terza rete del Giappone sul finale di gara. Sugli azzurri ha pesato probabilmente la non perfetta firma fisica,,  dopo la gara di ieri arrivata dopo  il lungo periodo di stop seguito alle qualificazioni di Jesolo. Il Giappone si sta invece  preparando per le qualificazioni mondiali di Gennaio negli Emirati Arabi nelle quali, dovrà tentare di staccare il biglietto per Bahamas 2017. Mancando anche Tin Tin Gori diventa importante il ritorno, domani, di Palmacci per la gara conclusiva contro il Brasile che oggi ha battuto 5 a 1 il Messico sconfitto ieri dagli azzurri. La gara contro i verdeoro, che le gare per le qualificazioni mondiali le avranno nel prossimo febbraio, è in programma  alle ore 15,00 italiane.

Italia: Spada,  Carpita, Marrucci, Corosiniti, Frainetti, Marinai, Ramaccciotti, Di Palma, Zurlo

Coppa delle nazioni.  4-0 l’ottimo debutto col Mexico in Brasile.

Coppa delle nazioni. 4-0 l’ottimo debutto col Mexico in Brasile.

carpiL’Italia esordisce bene nella Coppa delle Nazioni di Beach Soccer  iniziata questa sera a Santos sulla costa atlantica del Brasile. Gli azzurri, con la stessa formazione delle qualificazioni mondiali di Jesolo  ma privi di Del Mestre e Gori, si sono imposti con un netto 4-0 sulla formazione del Mexico nella partita inaugurale del torneo.  Su un campo, molto pesante per la pioggia insistente, i ragazzi di Agostini hanno realizzato con Dario Ramacciotti, Micheke Di Palma,  Emmanuele Zurlo e  Paolo Palmacci. Proprio quest’ultimo nel finale di gara ha subito l’espulsione per i due cartellini ricevuti per proteste e per un fallo che l’arbitro ha interpretato come simulazione e  che quindi impedirà al giocatore di Terracina di essere in campo nella gara di domani contro il Giappone.

Italia: Carpita, Spada , Marrucci, Ramacciotti, Marinai, Frainetti,Di Palma, Corosiniti, Palmacci, Zurlo

Nell’altra gara della giornata il Giappone del bianconero Ozu Moreira riscopertosi anche goleador ha creato vita difficile al Brasile, vittorioso  solo ai calci di rigore per 6 a 5 dopo il 4-4 dei tempi regolamentari.