Portogallo campione d’Europa davanti ad Ucraina, Russia, Spagna ed Italia.

Portogallo campione d’Europa davanti ad Ucraina, Russia, Spagna ed Italia.

Il Portogallo, dopo aver conquistato il titolo di campione del mondo in casa lo scorso agosto ha replicato la sua supremazia nell’Europeo in Estonia sconfiggendo nella finalissima sul filo di sirena l’Ucraina che aveva estromesso l’Italia dalla corsa al titolo.

La formazione dell’est Europa era anche partita meglio, portandosi Euro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnuaddirittura sul 3 a 1, prima di subire nella fase finale dell’incontro il ritorno dei lusitani che hanno realizzato sul fischio della sirena il gol della vittoria. Inutili le proteste ucraine con gli arbitri che hanno convalidato il contestato gol del 5 a 4 con cui il Portogallo ha conquistato la corona continentale.

Dietro al Portogallo l’Ucraina  e terza la Russia che nella finalina ha battuto per 6 a 3 la Spagna. Quinta l’Italia e sesta la Svizzera. L’elvetico Stankovic con tredici centri ha vinto il titolo di capocannoniere del torneo, all”ucraino igor Borsuk il titolo di miglior giocatore del torneo  ed al portiere Andrade dei campioni d’Europa anche il titolo di miglior estremo difensivo della competizione. La Romania vincendo ai calci di rigore contro i padroni di casa dell’Estonia la Divisione B ha acquisito  il diritto di tornare in divisione A nel 2016.

Europeo: L’Italia batte la Svizzera 15-10 e chiude al 5° posto.

Europeo: L’Italia batte la Svizzera 15-10 e chiude al 5° posto.

La finale per il 5° e 6° posto del campionato europeo di Beach Soccer a Parnu in Estonia vede scendere in campo due squadre  mancanti  di diversi effettivi. Se gli azzurri sono privi del Ct Massimiliano Esposito e Michele Di Palma, Paolo Euro Beach Soccer League 2015 Superfinal ParnuPalmacci e Simone Marinai tutti appiedati dal giudice sportivo per le sanzioni rimediate nelle  gare precedenti, la Svizzera non è certo da meno e, se gli italiani  sono in nove per le squalifiche,  addirittura gli elvetici scendono in campo con solo otto effetttivi. La cronaca della gara si sintetizza nell’inusuale  risultato finale 15-10 per l’Italia che si è sempre mantenuta in vantaggio.
Venticinque gol ed una notevole serie di pali e traverse  il bottino delle due squadre ottenuti  in una sola gara, che la dice  lunga sul tipo di approccio all’incontrro delle due formazioni.
Detto dell’Italia sempre avanti nello score passiamo ai marcatori, visto che hanno segnato in pratica tutti i giocatori di movimento azzurri. Sono arrivati alla sagra del gol Gabriele Gori che ne ha fatti 4  poi 3 per capitan Corosiniti e 3 per  Giuseppe Platania che si riscopre bomber. Due reti di  Pietro Palazzolo ed un gol per Emanuele  Zurlo, Matteo Marrucci e Dario Ramacciotti. L’Italia chiude comunque l’Europeo al quinto posto che non era certo l’obiettivo azzurro della vigilia ma sappiamo come sono andate le cose. Ci sarà poco tempo per rammaricarsi però perché la nazionale italiana tornerà in campo già la prossima settimana nei Giochi del Mediterraneo a Pescara, l’ ultimo evento internazionale della lunga stagione estiva.

Italia: Spada, Marrucci, Platania, Corosiniti, Ramacciotti, Palazzolo, Gori, Zurlo, Del Mestre

32 Torneo Carlo Da Valle. I risultati.

32 Torneo Carlo Da Valle. I risultati.

Ha preso il via il 32 Torneo Carlo Da Valle  9 sono le squadre partecipanti che suddivise in tre gironi si giocheranno il titolo.
Nella prima partita la Torrelaghese BS debutta con un tennistico 6-0 da valle  2contro Arsenal con le doppiette di Bitto e Gemignani, singoli di Cordoni e Di Stefano.  La seconda partita vittoria a tavolino per il Moito sulla TAS per 3-0.  Nella terza partita il Bagno Mergellina supera per 1-0 il Bar Onda con un gol di Bonuccelli nella ripresa. Nel quarto match il Discobolo Beach supera Arsenal per 7-1 con una quaterna di Remedi, singoli di Giannecchini Nuzzi e Mareglex, per Arsenal a segno Bisilecchi.  La quinta partita vittoria di misura, 2-1 del Gente di Mare sul Tas. Reti vincenti di Pardini e Cantini, per la Tas realizza Said. La sesta partita molto combattuta tra il Bagno Mergellina e il Polpo, vede il successo di questi ultimi per 4-2 con quaterna di Jak Valenti. Per il Mergellina in gol Bonuccelli e Bini. La settima partita ha visto di fronte la Torrelaghee BS che cede per 3-1 al Discobolo Beach. Gara equilibrata decisa nella ripresa, con la doppietta di Giacomo Giannecchini e singolo di Casapieri, per la Torrelaghese a segno Olivieri.  Nella penultima gara della giornata partita il Moito ha avuto ragione del Gente di Mare per 2-0 con i gol nella ripresa di Salvatore Stella e Giacomo Petracci.  Ultima sfida con il travolgente successo del Polpo, 6-1 sul Bar Onda. Ancora protagonista Jak Valenti con una quaterna, singoli di Ragghianti e Della Casa, per Bar Onda la rete di Serrouk.
Domani Domenica 23 agosto al mattino le qualificazioni per le semifinali nel pomeriggio semifinali e finalissima intorno alle 17,00.
Carlo Cosci.

Euroleague: Il programma della giornata finale.

Euroleague: Il programma della giornata finale.

Il programma della giornata finale dell’Europeo 2015. Per gli azzurri finale 5° 6° posto contro la Svizzera.

Domenica 23.08.15

10.15 – Norway vs Turkey (Promotion Final 7th Place)
11.30 – Hungary vs Azerbaijan (Promotion Final 5th Place)
12.45 – Belarus vs France Group 2 (Superfinal 7th Place)
14.00 – Italy vs Switzerland (Superfinal 5th Place) (13,00 italiane)
15.15 – England vs Czech Republic (Promotion Final 3rd Place)
16.30 – Spain vs Russia (Superfinal 3rd Place)
17.45 – Estonia vs Romania (Promotion Final)
19.00 – Ukraine vs Portugal (Superfinal)

 

 

Euroleague: Italia sconfitta dall’Ucraina finisce terza nel girone. La corsa al titolo europeo sfuma nel terzo tempo.

Euroleague: Italia sconfitta dall’Ucraina finisce terza nel girone. La corsa al titolo europeo sfuma nel terzo tempo.

La nazionale italiana vede sfumare nel terzo tempo  della gara con l’Ucraina la finalissima del Campionato europeo 2015 di Beach soccer. Nella gara odierna gli azzurri  sono subito passati in vantaggioEuro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnu con Ramacciotti bravo a deviare di testa  l’angolo di Palmacci. Il vantaggio dura però poco. L’Ucraina pareggia. Su tiro di un avversario è la sfortunata deviazione di Di Palma a mandare la palla in rete e ristabilire l’equilibrio.  Al 7° Ucraina in vantaggio. Il portiere avanza fino a centro campo e lascia partire un tiro su cui Del Mestre non riesce ad intervenire. 2-1 Ucraina alla fine del primo tempo. Ad inizio ripresa Palmacci pareggia deviando in rete  sotto misura su calcio d’angolo. Passa poco e l’Ucraina di nuovo in vantaggio. Mama l”altalena di risultati continua ed  è il bianconero Simone Marinai a ristabilire le distanze tirando in porta direttamente su tiro libero di Spada e fa 3-3. E’ questo il momento migliore dell’Italia che passa in vantaggio con Di Palma che viene  steso in area da Pachev che viene espulso. Il bianconero trasforma il rigore e porta gli azzurri in vantaggio.A 4 primi dalla fine del secondo tempo l’Ucraina si fa male da sola e con un autogol consente l’allungo

azzurro.  Arriva anche il gol di Gori che servito da un anticipo difensivo di Ramacciotti segna sull’angolo lontano.Tutti  Euro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnua segno oggi i giocatori della VBS. Il palo ferma poi un  tiro di Corosiniti mentre sul fronte opposto il palo ferma un tiro ucraino deviato da un azzurro. Sul calcio d’angolo seguente Kornichuk beneficia di un rigore per un fallo in area di Gori che di spalla anticipa l’avversario recuperando palla. Il fallo è giudicato da rigore dalla direzione di gara. L’Ucraina trasforma il penalty ed accorcia le distanze poco prima del finale di secondo tempo Nella terza frazione l’Ucraina parte bene e con un uno-due immediato  si riporta in parità. Gli azzurri accusano il colpo ma provano a reagire. Gori colpisce nel giro di dieci secondi due traverse consecutive e Di Palma a 3’50 dalla fine servito da Marinai spara in porta e a portiere battuto il tiro viene respintoE sulla riga da un difensore. Sulla ripartenza un la palla viene rinviata Ramacciotti la palla colpisce un avversario a mezzo metro e rimbalza sul braccio dell’azzurro. Per gli arbitri è rigore, L’Ucraina trasforma e va in vantaggio. La partita cresce agonisticamente e gli azzurri vanno quasi  tutti a finire sul taccuino degli arbitri. Nelle concitate fasi finali Di Palma allarga il braccio sull’avversario per prendere posizione Per gli arbitri il fallo è da secondo giallo e quindi  rosso per l’azzurro. Italia per due minuti fondamentali si ritrova in inferiorità  numerica. Ci mette il cuore ma questa volta non basta. La vittoria va all’Ucraina che vincendo il girone centra la qualificazione alla finalissima del campionato europeo. Per gli azzurri nemmeno la gioia della finalina. La vittoria della Spagna all’extra time contro la Bielorussia beffa ancora gli azzurri che arrivano terzi e domani se la giocheranno  purtroppo solo per il 5° 6° posto.

Italia Spada, Corosiniti, Marrucci Ma., Ramacciotti, Palazzolo, Gori, Palmacci Marinai Si., Di Palma , Del Mestre.

Foto Lea Well per Beachsoccer.com

Euroleague L’Italia batte la Bielorussia ai rigori.

Euroleague L’Italia batte la Bielorussia ai rigori.

Dopo la larga vittoria di ieri contro la Spagna, la seconda giornata dei gironi finali di Euro Beach Soccer League in Estonia, metteva di fronte  all’Italia, nel gruppo A, la Nazionale  Bielorussa,  formazione di livello, alla ricerca di un risultato positivo per non vedere sfumare prima del tempo le proprie ambizioni europee dopo la sconfitta di ieri contro l’Ucraina.

La cronaca. Nella gara di oggi dopo due minuti di gioco la Bielorussia passa in vantaggio su una bella azione da calcio d’angolo. Il pareggio di Gori (foto a sinistra) arriva al sesto del primo tempo su tiro libero con cui il bianconero fulmina  il portiere avversario. A  cinque primi dalla fine  la Bielorussia però  va di nuovo avanti  con Brythsel che trasforma  un calcio  di rigore molto molto discutibile. A un minuto dalla fine del primo tempo fallo clamoroso su Palmacci al tiro. L’arbitro lascia correre e con l’uomo a terra sulla azione di ripartenza la Bielorussia colpisce la traversa. Ancora palla agli azzurri ed ennesimo fallo su Gori che gli arbitri traducono in un  tiro libero dalla distanza per la Bielorussia su cui la formazione dell’est Europa allunga sul 3 a 1.
Da questo momento la direzione di gara diventa a senso unico. Ogni tentativo azzurro viene regolarmente fermato dal sistematico fallo avversario che gli arbitri lasciano sempre correre. La partita scorre via più che col gioco in campo con le proteste, le imprecazioni e le  lamentele di giocatori e panchina azzurra contro i direttori di gara ma pare ovvio che la partita sia davvero difficile da raddrizzare. A due e ventuno dalla fine del terzo tempo, e quindi dell’incontro, Gabriele  Gori viene ancora abbattuto in area e finalmente l’arbitro, non potendo fare diversamente tanto era evidente, concede finalmente il penaltyEuro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnu agli azzurri. Gabriele Gori calcia forte ma la palla centra la traversa e l’occasione sfuma. Sembra la fine ma, gli azzurri, continuano il loro forcing contro tutto e contro tutti.  A un minuto e dodici dalla fine del tempo e dell’incontro Ramacciotti imbecca Palmacci che si alza  la palla ed in rovesciata inventa il gol spedendo  il pallone nel sette della porta avversaria. Resta un minuto di speranza e l’Italia lo sfrutta neel migliore dei modi. Palla al centro e tiro Bielorusso dalla rimessa in gioco che finisce sul fondo, Del Mestre recupera palla e rilancia di mano sulla testa di Ramacciotti che sfiora quanto basta per mettere nell’angolino il gol del clamoroso pareggio. A venti secondi dalla fine Marinai da fallo laterale mette al centro ancora per Dario Ramacciotti che con una grande rovesciata centra la porta ma il portiere avversario respinge evitando il sorpasso.
Si passa all’extra time con l’Italia che ci prova in tutti i modi ma la partita finisce qui.  Si va così ai calci di rigore per stabilire la vincitrice.

Ramacciotti (foto a destra) per l’Italia realizza e Brythsel invece ripete il rigore del primo tempo che Del Mestre si allunga  e respinge. Marinai (foto a sinistra) va sul dischetto  e di piatto non Euro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnusbaglia così come non sbaglia il giocatore bielousso. Il terzo penalty, quello diventato decisivo, è di Zurlo. L’attaccate catanese calcia e manda la palla in fondo al sacco per la soffertissima vittoria azzurra. Un punto per la classifica con cui l’Italia mantiene la vetta del girone.  Un punto fondamentale.
Domani gara con l’Ucraina, alle ore 13,00 italiane, che con una vittoria ci porterebbe alla finalissima dell’Europeo.

Italia : Spada, Platania, Corosiniti, Ramaccciotti, Palmacci, Zurlo, Gori, Marinai, Di Palma, Del Mestre.

Foto: Lea Well- Beachsoccer.com

Italia: Esordio europeo da applausi. Affondata la Spagna 7-2 .

Italia: Esordio europeo da applausi. Affondata la Spagna 7-2 .

L’Italia affonda la Spagna nella gara di apertura dell’europeo di Beach Soccer  in Estonia con un risultato che forse nemmeno i più  ottimisti osavano prevedere.  7-2 il pesanteEuro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnu finale con cui i ragazzi di Massimiliano Esposito hanno regolato la formazione iberica salendo subito alla ribalta della competizione continentale.
La cronaca:
L’Italia passa in vantaggio dopo due minuti con Marinai (Foto accanto con Zurlo) che recupera una respinta del portiere su tiro di  Gori ed in diagonale dal fallo laterale batte Dona con un tiro di palmapreciso. Il raddoppio a tre minuti dalla fine del primo tempo.
Altro gol a firma viareggina. Fallo laterale di Ramacciotti che Di Palma (foto a sinistra) gira secco al volo di prima intenzione sull’angolo lontano per il momentaneo 2-0. Il tiro è di quelli imprendibili  e partita che, per la Spagna, si fa in salita. Passano però solo pochi secondi e gli iberici accorciano le distanze con un tiro incrociato di Pajon che si sinfila  nel sette della porta azzurra. Il primo tempo si chiude sul 2 a 1 in favore degli azzurri.
Nella seconda frazione la gara resta in equilibrio con la Spagna che fa la partita fino a tre minuti dal termine delEuro Beach Soccer League 2015 Superfinal Parnu tempo quando Zurlo raccoglie un assist di Marrucci dalla fascia e sotto misura allunga ancora sul 3 a 1. Un minuto appena  e gli azzurri allungano ancora con il capitano Corosiniti che raccoglie l’assist di Gori e di destro batte il portiere iberico. Finale di frazione sul 4 a 1 ed Italia sempre più chiusa che se la gioca sulle ripartenze sorretta da Spada e Del Mestre oggi in grande giornata.
A sette dalla fine frittata spagnola. Antonio prova a sevire un compagno ma la palla viene intercettata di testa da Ramacciotti (foto a sinistra) che dalla propria metà campo confeziona un pallonetto dolce che si spegne in fondo al sacco.
La Spagna molla la presa sulla partita ed a niente serve il gol di Llorenc che accorcia le distanze. L’italia prende il controllo totale della gara. Ancora Dario Ramacciotti beneficia di un tiro libero e dalla linea di metà campo fulmina il portiere Dona.
Sul fronte opposto ancoora Antonio completa la giornata terribile appoggiando corto al portiere. Zurlo arriva in corsa, anticipa l’estremo iberico e ringrazia per il regalo che vale il 7-2 finale.
Domani si torna in campo contro la Bielorussia, sconfitta oggi 6-5 dall’Ucraina, alla ricerca di altri punti utili per la classifica del  girone che si è aperto sicuramente nel modo migliore.  Appuntamento per la gara con la Bielorussia domani alle 13,00 ora italiana ancora con la diretta di Bsww.
Italia: Spada, Marrucci Ma., Corosiniti, Ramacciotti, Zurlo, Gori, Palmacci, Marinai, Di Palma, Del Mestre

La classifica:
Italia 3
Ucraina 3
Bielorussia 0
Spagna 0
Foto: Lea Well Beachsoccer.com

32° Trofeo Carlo da Valle di calcio in spiaggia.

32° Trofeo Carlo da Valle di calcio in spiaggia.

muzio gianniSabato 22 Agosto alle ore 10,00 con la gara Torrelaghese – Arsenal prenderà il via, al Matteo Valenti Beach Stadium  di Viareggio , la 32^ edizione del TROFEO Carlo Da Valle di calcio in spiaggia. Sotto la sapiente regia organizzativa di Gianni Muzio (nella foto a lato) saranno  nove le formazioni al via suddivise in tre gironi da tre squadre

Scopri squadre, programma gare ed orari del torneo cliccando sul file sottostante:

DA VALLE Sviluppo 9 TER

Estonia: Il programma degli Europei. Inizio domani con Italia-Spagna.

Estonia: Il programma degli Europei. Inizio domani con Italia-Spagna.

Inizia per gli azzurri domani, Giovedì, a Parnu in Estonia,  la fase finale  del Campionato  europeo di Beach Soccer con la gara contro la temibilissima Spagna.  A disposizione del CT Massimiliano Esposito,  per la competizione continentale sulle rive del Mar BalticoNdodici giocatori:
Portieri: Del Mestre (Catania), Spada (Terracina);
Difensori: Marrucci Matteo (Pisa), Platania (Catania), Ramacciotti (Viareggio);
Esterni: Corosiniti (Terracina), Di Palma (Viareggio), Marinai (Viareggio), Palazzolo (Catania), Palmacci (Terracina);
Attaccanti: Gori (Viareggio), Zurlo (Catania).
Le otto squadre finaliste in Divisione A della Euro beach Soccer League si contenderanno il titolo continentale, le otto di Divisione B si contenderanno l’accesso alla Divisione A. Diretta streaming su www.beachsoccer.com

Divisione Aazzurri
Gruppo 1
Italia
Ukraine
Bielorussia
Spagna
Gruppo 2
Svizzera
Portogallo
Russia
Francia

Ebsl parnuDivisioneB

Gruppo 1
Ungheria
Norvegia
Inghilterra
Estonia
Gruppo 2
Turchia
Azerbaijan
Romania
Repubblica Ceca

Programma Gare

Giovedì 20.08.15
10.15–Repubblica Ceca vs Turchia (DivisioneB Gruppo 2)
11.30–Azerbaijan vs Romania (DivisioneB Gruppo 2)
12.45–Ungheria vs Inghilterra (DivisioneB Gruppo 1)
14.00–Ucraina vs Bielorussia (DivisioneA Gruppo 1)
15.15–Spagna vs Italia (DivisioneA Gruppo 1)(14,15 italiane)
16.30–Francia vs Svizzera (DivisioneA Gruppo 2)
17.45 – Portogallo vs Russia (DivisioneA Gruppo 2)
19.00 – Norvegia vs Estonia (DivisioneB Gruppo 1)

Venerdì 21.08.15
10.15–Azerbaijan vs Repubblica Ceca (DivisioneB Gruppo 2)
11.30–Ungheria vs Norvegia (DivisioneB Gruppo 1)
12.45–Turchia vs Romania (DivisioneB Gruppo 2)
14.00–Italia vs Bielorussia (DivisioneA Gruppo 1)
15.15–Ucraina vs Spagna (DivisioneA Gruppo 1)
16.30–Svizzera vs Russia (DivisioneA Gruppo 2)
17.45 – Portogallo vs Francia (DivisioneA Gruppo 2)
19.00 – Inghilterra vs Estonia (DivisioneB Gruppo 1)

Sabato 22.08.15
10.15–Turchia vs Azerbaijan (DivisioneB Gruppo 2)
11.30–Romania vs Repubblica Ceca (DivisioneB Gruppo 2)
12.45–Norvegia vs Inghilterra (DivisioneB Gruppo 1)
14.00–Italia vs Ucraina (DivisioneA Gruppo 1)
15.15–Bielorussia vs Spagna (DivisioneA Gruppo 1)
16.30–Svizzera vs Portogallo (DivisioneA Gruppo 2)
17.45 – Russia vs Francia (DivisioneA Gruppo 2)
19.00 – Estonia vs Ungheria (DivisioneB Gruppo 1)

Domenica 23.08.15
10.15–4th B Gruppo 1 vs 4th B Gruppo 2 (Finale promozione 7th Place)
11.30–3rd B Gruppo 1 vs 3rd B Gruppo 2 (Finale promozione 5th Place)
12.45–4th A Gruppo 1 vs 4th A Gruppo 2 (Superfinal 7th Place)
14.00–3rd A Gruppo 1 vs 3rd A Gruppo 2 (Superfinal 5th Place)
15.15–2nd B Gruppo 1 vs 2nd B Gruppo 2 (Finale promozione 3rd Place)
16.30–2nd A Gruppo 1 vs 2nd Gruppo 2 (Superfinal 3rd Place)
17.45 – 1st B Gruppo 1 vs 1st B Gruppo 2 (Finale promozione)
19.00 – 1st A Gruppo 1 vs 1st A Gruppo 2 (Superfinal)

Tempo di bilanci: I numeri della stagione bianconera.

Tempo di bilanci: I numeri della stagione bianconera.

Finisce la stagione per la VBS ed è quindi il momento dei primi bilanci, non economici ma quanto meno sportivi. Anche se carpitabrucia ancora la sconfitta in finale, per la squadra del Presidente Giancarlo Carpita, (foto a destra) quella del 2015 è stata una stagione esaltante in un campionato che si chiude, per il Viareggio beach Soccer con il titolo di Vice Campione d’Italia.  Un po’ meno brillante in Coppa Italia dove la sconfitta con la Samb ha relegato i bianconeri ad una posizione di retrovia. Una stagione diversa dal consueto con la società che, viste le defezioni di diversi giocatori cresciuti in Darsena, e gli impegni contemporanei della Nazionale  Italiana ha dovuto, per la prima volta nella storia, ricorrere agli stranieri rinunciando alla sua peculiarità di avere tutti ragazzi del muraglione in rosa.

Il tecnico Stefano Santini ha utilizzato insieme al suo staff (foto a sinistra) (Massimo Belluomini, Marco Bertolani, Andrea Ferrari, Emiliano staffDiridoni), ben 25 giocatori e di questi,  per Coppa Italia e Campionato, sono 21 quelli sono scesi in campo nelle gare ufficiali.  Quattro giovani under del vivaio (Daniele Cinquini, Leonardo Zaia, Davide Minichino e Lorenzo Navarra) hanno solo preso parte agli allenamenti senza trovare spazio in gara ma il loro apporto è stato fondamentale  nella stagione anche per integrare le tante assenze dei Nazionali. Il titolo conquistato è legittimamente anche loro.

Cinque  esordi assoluti nel campionato di Serie A targati Vbs. Hanno calcato per la prima volta la sabbia della massima serie Simone Santini (classe 1998 2 Presenze in campionato 1 in coppa)  Gianmarco Genovali ( 4 Presenze 1 rete), Giacomo Mammetti ( 3 presenze in coppa, 2 in campionato con  1 rete), Luigi Monopoli (2 presenze in campionato) squadra3ed il portiere Gabriele D’Onofrio ( 7 Gare di Campionato 1 di coppa) Esordio assoluto in Vbs e campionato italiano, primo giapponese della storia, anche per Yuzuro Okawachi che ha disputato sette gare di campionato in bianconero.

A proposito di stranieri, apertura agli stranieri ed esordi in Vbs e campionato italiano, anche per lo Svizzero John Osso (3 presenze in Coppa, e poi per  l’inglese Mitch Day (3 Presenze  in campionato con 2 reti) il portoghese Nuno  Tavares (4 presenze in coppa e 10 in campionato). Ed esordio convincente in bianconero per il talentuoso brasilano Rafaell Bokinha nella fase finale della stagione, durante la quale, in tre presenze ha realizzato 5 reti.

squadra2Conferme invece dallo zoccolo duro dei ragazzi del muraglione con il portiere Andrea Carpita (4 presenze in coppa 10 in campionato con 2 reti firmate dalla distanza) miglior portiere del torneo , l’altro estremo difensivo Alessandro Taffi (2 Presenze in coppa e 5 in campionato), Marco Pacini  (3 Presenze in Coppa e 10 in campionato con le sue prime 2 reti),  Stefano Marinai  (rientrato con 4 Presenze in coppa con 1 rete e 3 presenze in campionato con 4 reti), Michele Gemignani (4 Presenze in Coppa e 10 in campionato), Luca Maiorana (una tappa 3 Presenze in campionato), Giacomo “Jeky”  Valenti (1 presenza in coppa con 1 rete e 10 in campionato con 14 reti) Michele Di Palma (4 presenze 3 reti in coppa e 7 presenze in campionato con 2 reti), l’airone Dario Ramacciotti (4 presenze e 5 reti in coppa  e poi 7 presenze e 2 reti in campionato), il capitano Simone Marinai (4 presenze in coppa con 3 reti e 7 presenze in campionato con 6 reti), il bomber  Tin Tin Gabriele Gori (4 presenze in coppa con 12 reti e 7 presenze in campionato con 9 reti.).squadra

Per il tecnico Stefano Santini l’anno 2015 si chiude con 14 gare disputate dalla sua squadra con 10 successi e 4 sconfitte. 77 le reti  realizzate dai bianconeri una media di 5,5  a partita contro le 52 subite con una media di 3,7 Un bilancio sportivo che l”amarezza della sconfitta in finale fa sembrare forse meno positivo di  quello che in complesso è stato.

assessorUn bilancio di immagine al top per la squadra e per la città, con i media  che hanno portato, il nome di Viareggio, in lungo ed in largo sulle testate dei giornali nazionali ed internazionali con diverse ore di dirette televisive da Raisport, Skysport HD ed Eurosport, in cui erano impegnati i nostri atleti, che hanno dato lustro e riconoscimento alla squadra, alla società e alla città e che ancora stanno continuando a passare in uno spot continuo e costante per la nostra riviera che Sandra Mei, l’Assessore allo sport del Comune di Viareggio (foto a sinistra con Santini ) ha potuto anche valutare in prima persona sulle tribune della Beach Arena di Lignano Sabbiadoro.

La lunghissima stagione del Beach soccer continuerà  con gli impegni della Nazionale, quella bianconera (….per il momento) finisce qui.  Appuntamento al 2016.