• Benvenuti nel sito del Viareggio Beach soccer.
  • CAMPIONI D’EUROPA NEL 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA NEL 2016
  • Vincitori DELLA Coppa Italia NEL 2012 e NEL 2016
  • Vincitori della Supercoppa italiana NEL 2018
  • …a casa mia c’e’ tutto !!!
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • TUTTE LE NOTIZIE SUL BEACH SOCCER
  • VIAREGGIO BEACH SOCCER

Giochi Mediterraneo: L’Italia batte il Marocco e vola in finale. Domani Italia-Egitto per l’oro.

La Nazionale italiana di Beach Soccer centra la qualificazione alla finalissima dei giochi goridel Mediterraneo sconfiggendo seccamente in semifinale il Marocco con un netto 5-0. La giornata si conclude brillantemente dopo le preoccupazioni della vigilia per  i problemini fisici che affliggono i giocatori azzurri. Fuori ormai definitivamente per questo torneo l’infortunato Zurlo ed il convalescente Ortolini per i noti problemi, anche il resto della brigata non appare nelle migliori condizioni, con Di Palma dolorante, fermo ieri ed oggi al rientro, Marinai con un fastidio alla coscia che ne limita i movimenti  ed un po’ tutta la truppa che accusa doloretti e  fatica dopo il quarto giorno consecutivo di gare. La partita contro la formazione africana scorre invece via meglio del previsto. Dopo quattro minuti, su azione di angolo, gli azzurri passano in vantaggio con Gabriele Gori  (Foto a destra) lesto a deviare la palla in rete. Passano solo tre minuti e lo stesso attaccante viareggino replica mandando in rete in diagonale la palla  del raddoppio. Tre minuti ancora ed il capitano Corosiniti scarica un destro violento su tiro libero per il gol del 3 a 0. Sull’ampio vantaggio azzurro si conclude la prima frazione. La ripresa del gioco vede gli azzurri attenti a gestire la palla ed il Marocco alla ricerca della rimonta.  La formazione africana prova spesso la conclusione ma la difesa è attenta e quando il pallone non viene intercettato dagli uomini di movimento sono  i portieri azzurri che non si fanno mai trovare impreparati. Ed anzi sulle azioni di rimessal’Italia arrotonda il bottino. Prima ancora Gori, nel secondo  tempo,  regala l’ennesima soddisfazione al pubblico dell’ arena pescarese segnando su tiro libero, dalla lunga distanza, con una parabola deliziosa che si infila nel sette della porta avversaria e firma la tripletta personale. Poi Palmacci, nella terza frazione, sotto misura,  inserisce il proprio nome nello score della gara per il definito 5 a 0 con cui si chiude l’incontro.

Italia: Spada, Marrucci, Corosiniti, Ramacciotti, Palmacci, Di Palma, Gori, Marinai, Palazzolo, Del Mestre.
schierati500