• Benvenuti nel sito del Viareggio Beach soccer.
  • CAMPIONI D’EUROPA NEL 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA NEL 2016
  • Vincitori DELLA Coppa Italia NEL 2012 e NEL 2016
  • Vincitori della Supercoppa italiana NEL 2018
  • …a casa mia c’e’ tutto !!!
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • TUTTE LE NOTIZIE SUL BEACH SOCCER
  • VIAREGGIO BEACH SOCCER

Superfinal. Sfuma il titolo continentale. Italia battuta con onore dai padroni di casa del Portogallo.

La rivincita della finale dei Giochi del Mediterraneo, andata agli azzurri, serve ora per stabilire chi dovrà accedere fra Italia e Portogallo alla finalissima per il titolo continentale.
Lo spettacolo della beach Arena di Figueira da Foz è  unico, con un tutto esaurito e tanta gente in un lunghissima coda fuori dall’impianto a cercare un posto che non ci sarà. Per la cronaca dopo una normale fase di studio è l’Italia ad andare in vantaggio al quarto minuto con Sciacca che si libera dell’avversario e di sinistro insacca. Al settimo,  i lusitani pareggiano con Leo Martins che sfrutta un tiro libero  ravvicinato per battere Del Mestre subentrato a Carpita. E’ lo stesso ex bianconero Martins a raddoppiare e a portare avanti in Portogallo a nove secondi dalla fine del tempo.

In apertura di ripresa lo sfortunato rinvio di Del Mestre che viene intercettato da Jordan. Il tocco di testa finisce  a Von libero che si alza la palla e con una rovesciata incrociata mette nel sette dalla parte opposta.
Al nono l’Italia beneficia di un tiro libero e con Zurlo si riporta sotto ma poco dopo, da una percussione centrale arriva il nuovo allungo portoghese.
Lo spettacolo certo non manca, si ribatte a centro con Marinai che apre a sinistra per Ramacciotti che decide di fare tuto da solo, stoppa di petto salta un avversario poi il portiere e poi appoggia in rete il gol del 4-3 con cui si chiude il tempo.

Nella terza frazione al quarto minuto arriva forse il momento determinante del match. Chiavaro salta su una palla  con un avversario e libera di testa. Il gesto è ritenuto falloso dal direttore di gara che assegna un rigore molto discutibile che Von trasforma facendo infuriare gli azzurri che un minuto dopo vengono ancora puniti da un tiro libero dalla lunga distanza che tocca la sabbia e fulmina Del Mestre.  Certo la pressione di un intero stadio che sostiene i rossi si fa sentire ed il Portogallo beneficia di un nuovo tiro libero per una palla al limite dell’area. Il missile di Jordan mette il risultato sul 7-3. Parziale di 7-3 e gara compromessa  ma gli azzurri non mollano e trascinati da uno straordinario Ramacciotti tentano la rimonta.
L’airone realizza con un tiro libero finalmente assegnato all’Italia. Poi tocca a Palmacci con un destro secco alimentare le speranze.
A un minuto e quarantacinque secondi dalla fine, Gentilin, imbecca ancora Ramaccciotti che con un piatto destro mette nel sacco facendo ammutolire l’arena di Figueira.
A trenta secondi dal termine della partita l’apertura di Gentilin complice un liscio avversario diventa l’ assist giusto per   Ramacciotti che non si aspetta il regalo e non riesce a sfruttarlo.
L’ultimo tentativo sfuma sul filo della sirena. Il rilancio di Carpita per l’ultima giocata viene intercettato da Torres che con un gran colpo di testa infila la porta italiana  e manda il Portogallo in finale.
Gli azzurri non riescono a tornare dopo la vittoria dello scorso anno sul tetto d’Europa ma dimostrano di essere squadra matura ed ormai consapevole della propria forza il che lascia ben sperare in vista dei prossimi mondiali anche in

 

considerazione del probabile rientro del Bomber Gabriele Gori . Intanto però domani con inizio alle 1645 ci sarò da affrontare per la finale 3/4 posto la Spagna. Una gara con un avversario temibile che promette grande spettacolo.

PORTOGALLO-ITALIA 8-6 (2-1; 2-2; 4-3)

Portogallo: Petrony, Coimbra, Torres, Jordan, Ruben, Madjer, Be Martins, Belchior, Leo Martins, Andrade, Von. All:  Narciso

Italia: Carpita, Corosiniti, Chiavaro, Ramacciotti, Frainetti, Josep Jr, Marinai, Palmacci, Sciacca Zurlo, Del Mestre, . All: Del Duca

Arbitri:Listratov (Rus), Benchabane (Fra), Tashkov (Bul), Guenther (Ger)

Marcatori: Ramacciotti (3), Sciacca, Zurlo, Palmacci (I),

RISULTATI

 

Italia-Ucraina 5-4
Turchia-Portogallo 5-9
Portogallo-Ucraina 3-1
Italia-Turchia 7-2
Ucraina-Turchia 7-9 dcr (6-6)
Portogallo-Italia 8-6

Classifica: Portogallo 9 punti; Italia 6 punti; Turchia 1; Ucraina 0

Programma delle finali di domani:

7^/8^ posto Svizzera-Ucraina (15.15)
5^/6^ posto Bielorussia-Turchia (16.30)
3^/4^ posto Spagna- Italia (17.45)
1^/2^ posto Russia-Portogallo (19.00)