• CAMPIONI D’EUROPA 2016
  • CAMPIONI D’ITALIA 2016
  • Vincitori della Coppa Italia 2012 e 2016
  • I ragazzi del muraglione.
  • Tutte le notizie sul Beach Soccer
  • Benvenuti nel sito del Viareggio Beach Soccer
  • MATTEO VALENTI BEACH STADIUM VIAREGGIO
  • Email sito : viareggiobeachsoccer@libero.it
  • V I A R E G G I O B E A C H S O C C E R N E W S

Serie A 2017: Viareggio 4°, Pisa 3°. Lo scudetto alla Samb che batte Catania.

Va in scena a San Benedetto del Tronto il derby delle deluse. Viareggio e  Pisa si affrontano nella finale per il 3° e 4° posto, consce di aver lasciato per strada la grande opportunità di riconquistare il titolo l’una o centrare il titolo per la prima volta l’altra. Esordio in campo per queste finali per Gori e Ramacciotti appena rientrati dalla fresca Russia. Ozu è squalificato e, con Cristian Torres, guarda dalla tribuna una gara, anche a causa della temperatura torrida,  dai ritmi lenti, che concede opportunità all’una ed altra squadra. Parte bene il Viareggio che segna con Gori subito su tiro libero, prima del ritorno prepotente del Pisa che, nonostante la seconda rete di Tin tin,vede la formazione nerazzurra allungare con facilità addirittura a più quattro sui bianconeri a pochi secondi dalla fine della prima  frazione, che si conclude sul pesante sei tre parziale grazie anche alla rete di Ale Remedi che accorcia il divario.
La ripresa è di certo maggiormente equilibrata. Segna ancora il Pisa ma, prima Jeky Valenti e poi Carpita con un missile dalla distanza riportano i bianconeri in gara che, a questo punto,  provano a rientrare in partita.  E nel terzo tempo ci riescono, con una doppietta di rabbia ancora dello scatenato  Alessandro Remedi che riporta con due prodezze consecutive Viareggio in parità.
Le due squadre provano a superarsi fino alla fine della gara senza riuscirci ma, ad una manciata di secondi dalla fine l’episodio chiave, la rovesciata di Ortolini impatta,  sfortunatamente per i bianconeri, il braccio di Ramacciotti che determina il rigore decisivo che, lo stesso attaccante nerazzurro, mette in rete regalando il terzo posto ai pisani e consegnando la quarta posizione del 2017 al Viareggio.

VIAREGGIO-PISA 7-8 (3-6; 2-1; 2-1)

Viareggio: Carpita, Pacini, Cinquini, Ramacciotti, Marinai, Remedi, Gori, Barsotti, Gemignani, Valenti, D’Onofrio, Leo Martins. All: Stefano Santini

Pisa: Battini, Biermann, Capo, Casapieri, Cintas, Di Palma, Di Tullio, Marrucci Mt, Marrucci Mk, Ortolini, Schirinzi, Vaglini. All: Matteo Marucci

Marcatori: 1’pt rig. Gori (V), 1’pt Ortolini (P), 2’pt Di Palma (P), 4’pt Biermann (P), 4’pt Gori (V), 5’pt Marrucci Mk (P), 7’pt Cintas (P), 10’pt Schirinzi (P), 11’pt Remedi (V); 6’st Schirinzi (P), 7’st Valenti (V), 8’st Carpita (V); 2’tt Remedi (V), 3’tt Remedi (V), 12’tt rig. Ortolini (P)

Arbitri: Sannino di Napoli, Organtini di Ascoli Piceno Crono: Bottalico di Bari Ammoniti: Ramacciotti

Le immagini della gara nella sezione foto del sito.

Nella finalissima onore ad una Sambenedettese mai doma che, nonostante il pesante passivo, riesce ancora un volta a ribaltare la gara ed a centrare il terzo titolo della stagione. Dopo Coppa Italia  e Supercoppa finisce nella bacheca della formazione di Oliviero Di Lorenzo anche lo Scudetto tricolore. Gli adriatici, seppur con il non trascurabile vantaggio di un caloroso pubblico a favore,  hanno dimostrato di essere dotati comunque di un organico determinato e coeso meritando il titolo italiano e riuscendo ad affondare la corazzata Catania. Prima rimontando  un passivo di 2-5 a metà secondo tempo, per poi piazzare la stoccata vincente con Eudin nell’extra time con il brasiliano che si è meritato il titolo di miglior giocatore del campionato. Complimenti.

SAMBENEDETTESE-CATANIA 8-7  (0-1; 2-4; 5-2; 1-0)

Samb: Pastore, Di Marco, Eudin, Ietri, Lucas, Palma, Camilli, Bruno Novo, Addarii, Del Mestre, Chiodi. All: Di Lorenzo

Catania: Spada, Paterniti, Chiavaro, Bruno Xavier, ott, Bassi De masi, Fred, Palazzolo, Corosiniti, Stankovic, Zurlo. All: Ghilardi

Marcatori: 10’pt Zurlo (C); 4’st Fred (C), 5’st Eudin (S), 7’st Ott (C), 8’st Stankovic (C), 8’st rig. Zurlo (C), 9’st Palma (S); 2’tt Eudin (S), 2’tt Bruno Novo (S), 2’tt Chiavaro (C), 6’tt Palma (S), 9’tt Bruno Xavier (C), 10’tt Addarrii (S), 12’tt Lucas (S); 1’et Eudin (S)

Ammoniti: Chiavaro (C), Chiodi (S), Bruno Novo (S), Camilli (S), Palazzolo (C), Corosiniti (C), Eudin (S)

Arbitri: Pavone di Forlì, Di Mauro di Nocera Inf., Matticoli di Isernia, Crono: Marton di Mestre